Solo Al Secondo Grado

…………………….. , ” L’ EROE dei DUE MONDI ” ……………………………….

A quale Figura storica si allude nel titolo e’ chiaro, se non altro per noi Italiani .
E presumo in chi legge le adeguate – seppur minime – conoscenze storiche circa la Figura storica e il tempo in cui visse.

MA E’ SOLO UN ASPETTO SPECIFICO del Suo Operato,

o, meglio di una specifica conseguenza del suo Operato – in relazione alla Collettivita’ in cui svolse la Sua Attivita’ -,

che voglio qui prendere in considerazione.
Una riga/nota di premessa:
questo post segue dopo aver ”binocolato” i tre personaggi, a noi contemporanei,di cui in varie pagine.
Un legame di ” continuita’ ” vi e’ , e dunque non e’ casuale il presente post dopo i tre che precedono.E tale legame sara’ chiaro a fine lettura del presente post .

Breve nota sul Personaggio storico qui trattato.
Uno degli artefici della nostra nascita come Stato, si ritira ” CON UN SACCO DI SEMENTI ” sull’isoletta sperduta di Caprera (a nord est della Sardegna) , dopo tante battaglie e dopo aver rinunciato a privilegi e prerogative personali.

Nulla di che; inoltre tra le due Teorie che allora aleggiavano sul ” modus formandi ” dell’Unita’ Italiana ,possiamo certo affermare che Egli sia stato un sostenitore generoso di quella della cosi’ detta ”fusione” tra i vari staterelli presenti sulla Penisola. E quindi sostenitore di Idee illuminate e aperte al futuro .[ L’altra è quella piemontese/sabauda dell ”incorporazione”].

Qui tutto noto ai piu’ ,
ma appare credo meno noto un aspetto che si puo’ definire ”antipatico” – sia nel coglierlo sia nel metterlo in evidenza – delle vicessitudini personali familiari del nostro Personaggio di turno.
Quale?
L’aspetto a cui alludo e’ questo; che una Persona tragga benefici,anche generosi, dal proprio contributo alla Societa’ in cui vive e’ cosa certo condivisibile. Ed inoltre se di umili origini e’ aspetto che suscita anche la nostra simpatia.Poiche’ maggiori le difficolta’ non tanto ”nell’imporsi ” , ma quanto nel poter realizzare il proprio talento al servizio di tutti .
MA CHE questo contributo divenga fonte di privilegi familiari pseudo-ereditari e’ conseguenza del tutto discutibile se non inacettabile.
Pochi sapranno che i Suoi figli (Menotti  e Ricciotti) e poi i Suoi nipoti(tra questi un Suo omonimo) saranno alti funzionari di Stato ,poi deputati e senatori…
Uno di questi, Ezio sara’ pure sostenitore del Regime/Ventennio e da questo fatto deputato.Lui, che per nonno aveva avuto un paladino delle ”liberta” ed artefice delle ”camicie rosse” avvicinandosi – si puo’ dire in anticipo sui tempi – all’Internazionale…

L’ OBIEZIONE prima che puo’ essere fatta a quanto sopra e’ che essere ”enfant de la balle” non deve certo essere elemento di esclusione. Questo e’ certo vero ma appare alquanto improbabile statisticamente che certe alte cariche ricoperte dai Suoi discendenti possano essere ricoperte in relazione ai meriti personali.E non ricollegabili invece a meriti di ”famiglia” ,di un capostipite.

Il legame perverso che si viene a creare e palesare tra ‘merito di uno’ potere e denaro dei Suoi discendenti e’ evidente.
E questo non e’ da attribuire a quella singola famiglia o al Personaggio,quanto ad una mentalita’ che e’ anche perversa interpretazione delle funzioni dello Stato e del Ruolo che ognuno deve ricoprire al suo interno.
Si puo’ certo affermare : ”che tutto il mondo e’ paese” ma se guardiamo ad altre realta’ nazionali in realta’ non e’ proprio cosi’.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: