Solo Al Secondo Grado

Nota;

il presente articolo è solo accenno/presentazione  a quanto compiutamente postato nelle  pagine  titolate : ‘

:‘ TOP -SECRET . ‘

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/top-secret/

e

: ‘  SOFRI , BATTISTI  &  C.  ( D. FO , incluso ) / Riflessioni varie   ‘ , ( vedi i due  post del 16/maggio 2011 , titolati : ‘ Una  RIFLESSIONE  correttamente  POLEMICA  …’ ) . Qui il  link  diretto ,

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/sofri-battisti-c/#comment-80

.
Voglio qui soffermarmi  sul  soggetto su-indicato nel titolo : ‘  La STORIA ‘ , partendo da delle definizioni che sono certo discutibili ma che hanno il pregio di far riflettere.
CHE  COSA  E’  LA  STORIA  ?

Alcune definizioni;

; ‘la storia è una scienza che ha per oggetto gli uomini e le loro azioni nel loro tempo’ Marc Bloch ne:’ l’apologia della storia od il mestiere di storico ‘.


…………………………………………………………………………………………………………………………………

Lo storico francese Marc Bloch .

‘la storia non è ancora una scienza,si può tentare di farla apparire tale con omissioni e falsificazioni’ Bertrand Russell.

…………………………………………………………………………………………..

Il filosofo inglese Bertrand Russell secondo una simpatica caricatura.

‘la storia è il prodotto più pericoloso della chimica della nostra mente’ Paul Valery.


L’eclettico Paul Valery .

La STORIA  , a ben guardare , ci appare

come la  Scienza  annoverabile tra le più discusse  e  chaicchierate  , fino a giungere alla bestemmia scientifica di negarne il valore stesso di Scienza ! .

Il fardello di critica che essa porta è evidente e dunque appare come il più potente mezzo di intralcio – e di  CRITICA – per le nuove leadership politiche che vogliono ripercorrere vecchi errori per trarne benefici per pochi …

Da qui il costante tentativo di discredito verso questa disciplina o – non potendolo fare – il tentativo di mistificarla a proprio torna conto .

Si veda in merito quanto postato nella pagina titolata : ‘ TOP – SECRET   ,

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/top-secret/

Ricordo infine la vecchia affermazione di   Bertold  BRECHT : ‘

:Un popolo che non ha memoria dei propri errori ( storici ) è un popolo destinato a ricommetterli .

Dalla fine della così detta   ‘guerra fredda’

si è palesata la necessità di una riscrittura della storia .

Una interpretazione che,

– da un lato –

tenesse conto delle profonde mistificazioni che il blocco sovietico e più in generale orientale aveva creato .

Dall’altro,

– tema del tutto da dissodare – che tenesse conto delle problematiche che un falso modello democratico occidentale poneva a livello internazionale e che attualmente comincia a mostrarsi in tutta la sua drammaticità economica .

Come suindicato rinvio alla pagina nella nota sopra per la completa descrizione di quanto in questo articolo accennato .

Nota finale ;

nelle pagine suindicate  (principalmente )  : ‘

 : ‘  SOFRI BATTISTI  &  C . ( Dario FO , incluso ) / Riflessioni varie ‘   e,

 ‘ TOP – SECRET ‘ .

sarà tentato un processo di riscrittura  della   ‘SCIENZA  STORIA’ .

Processo che avrà per filo conduttore due  capisaldi  fondamentali ;

—i tempi attuali visti come espressione del passato , recente e meno , che è stato pur mantenendo  uno sguardo critico a quello che poteva – oggettivamente essere ( si veda in merito i post  dattati  27/aprile/2011 ; ‘ Winston  CHURCHILL ed un PARALLELO CON I NOSTRI TEMPI ‘   e ; ‘ La STORIA con i ‘SE’  e con i ‘MA’  nella pagina :‘ TOP – SECRET ‘ ) –  ma che non è stato ,

e ,

una analisi delle varie ‘scritture’ della Storia nei vari tempi, che metterà in luce non solo le differnti interpretazioni degli eventi che hanno percorso l’umanità, ma sopratutto le mentalità degli artefici di tali interpretazioni in relazione all’utilità sociale di quei lavori .

Attraverso entrambi i procedimenti qui sopra ora indicati  si avrà la possibilità di accedere ad una visione nuova e completa  del Mondo in cui siamo immersi.  Visione che peremtterà di immettere, come raramente fatto, – e purtroppo accantonato/emarginato  dalla storiografia ufficiale attuale – chi leggerà con obiettività/senza pregiudizi, ad una consapevolezza del Mondo costruito dall’Uomo – e non dalla Natura – denominato Civiltà .

Perchè  – come si arriverà ad affermare –  la LIBERTA’  nel Suo significato più pregnante consiste nella CAPACITA’  di scegliere ( tra più opportunità ) con piena consapevolezza .

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud