Solo Al Secondo Grado

Archivio per giugno, 2011

CALCOLATRICE ONLINE

Il presente articolo contiene tre link utili al calcolo online ;

CALCOLATRICI ONLINE per ;

CALCOLI ONLINE con RAPPRESENTAZIONE di IMMAGINE,

e per,

CALCOLI ONLINE di NUMERI PRIMI
ecco i due link;

http://web2.0calc.com/
e
http://world.std.com/~reinhold/BigNumCalc.html

di valore pratico che permettono – come si vedrà nelle due pagine di questo blog dedicate al calcolo –
(–‘ MATEMATICA / LOGICA / GIOCHI , tracce varie ‘ ,
–‘ Presentazione / MATEMATICA & LOGICA, le SOLUZIONI ‘ )
di rappresentare il calcolo svolto – primo link – ,
di verificare o determinare un numero primo anche di grandi dimensioni – secondo link – .

Il terzo link ;

; http://www.arndt-bruenner.de/mathe/scripts/primzahlen.htm

veifica – come il secondo link qui sopra – la primalità di un numero( anche se con minor efficienza rispetto a quello ) .
Viene tuttavia qui riportato perchè contiene la funzione di indicare di un dato numero non primo la sua possibile scomposizine in fattori – cioè per quali valori naturali è divisibile – .

Annunci

CINEMA d’ ESSAI , brogliaccio .

In base a quanto postato nella pagina : ‘ Quattro chiacchiere sul CINEMA d’ESSAI e sul suo scomodo valore , ( vedi tale pagina al seguente  link ( o nel frontespizio in alto a destra l’elenco delle varie pagine )   ; ;  https://soloalsecondogrado.wordpress.com/quattro-chiacchiere-sul-cinema-d-essai-e-sul-suo-scomodo-valore/ ) ,

Segue qui una lista tra titoli e Registi  li trattati .

I titoli ,  ( in ordine di pubblicazione ) .

‘ La corazzata Potèmkin ‘       ‘ Bronenosec Potèmkin ‘

NASCITA DI UNA NAZIONE‘    The Birth of a Nation ‘

L’ULTIMA RISATA‘   ‘ Der letzte Mann ‘

’ METROPOLIS ‘

‘ Il GABINETTO del Dr. CALIGARI ‘  ‘ Das Cabinet des Dr. Caligari ‘

‘DIES IRAE’   ‘ Vredens Dag ‘

‘Il CORVO’    ‘ Le corbeau’ 

IL Dr. MABUSE  ‘

‘A propos de Nice ‘,

‘Zèro de conduite

‘L’Atalante’

‘QUELL’OSCURO OGGETTO DEL DESIDERIO’

‘Estasi di un delitto  ‘  ‘  Ensajo de un crimen ‘

‘L’isola che scotta‘  ‘ La Fièvre monte à El Pao ‘

‘Simon del deserto’

‘La via lattea’

 ‘Viridiana’ 

‘Nazarin’

Opere varie de ;  ‘ STAN LAUREL e OLIVER HARDY .

IL MONELLO

IL GRANDE DITTATORE

MONSIEUR VERDOUX

Lavoro radiofonico de Orson WELLES : ‘ LA GUERRA DEI MONDI ‘

.BLOB fluido mortale  ‘ The blob ‘

L’INVASIONE DEGLI ULTRACORPI ‘   ‘ Invasion of the body snatchers ‘

CHI UCCIDERA’ CHARLEY VARRICK ? ‘   ’ Charley Varrick’

CONTRATTO PER UCCIDERE ‘  ’ The killers ‘ 

‘ GALLINA nel VENTO ‘

‘ VIAGGIO a TOKYO ‘

‘ Il SERVO ‘  ‘ The servant ‘

FARI NELLA NEBBIA ‘

SCIUSCIA’ ’ 

‘ LADRI DI BICICLETTE ‘

IL POSTINO SUONA SEMPRE DUE VOLTE ‘  ’ the postman always rings twice ‘

‘GILDA’

‘La battaglia di Algeri’

‘I SETTE SAMURAI ’  Shichi nin no Samurai ‘

‘Un UOMO TRANQUILLO’   ‘ The quiet Man ‘

‘Il FANTASMA e la SIGNORA MUIR ‘  ’ The Gost and Mrs. Muir ‘

‘LA FUGA’  ‘ DARK PASSAGE ‘

Produzioni varie sul personaggio de   : Philip MARLOWE’

‘Il POSTO delle FRAGOLE ‘   ‘ Smult ronstaellet ‘

‘Il TESORO della SIERRA MADRE’    ‘ The treasuire of the Sierra Madre ‘

‘GIUNGLA d’ ASFALTO’  ’ The asphalt jungle ‘ 

‘ALBA FATALE ‘   ’ The Ox – Bow incident’

‘QUEL TRENO PER YUMA ‘   ’ 3:10 to Yuma ‘ 

‘La NOTTE dell’ AGGUAT O ‘  ‘ The Stalking Moon ‘

Il BACIO della PANTERA’    ‘ Cat people ‘

‘HO CAMMINATO CON UNO ZOMBIE ‘  ’ Walked with a zombie ‘

LA NOTTE DEI MORTI VIVENTI

 ‘ ZOMBIE

 ‘ IL GIORNO DEGLI Z​OMBIE

‘ LA MORTE CORRE SUL FIUME   ‘ Night of the hunter ‘ 

‘ M il mostro di Düsseldorf ‘      ‘ M ‘

‘ La FINE della Signora WALLACE ‘     ‘ The great Flamarion ‘

‘CASABLANCA

‘ VIALE del TRAMONTO ‘   ‘  Sunset Boulevard ‘

‘Il Generale Della Rovere ‘

‘ SILVIO FOREVER ‘

‘ L’ ARMATA BRANCALEONE ‘

‘ IL MISTERO BUFFO ‘(Opera teatrale)’

‘ ACCATTONE ‘

‘ UCCELLACCI E UCCELINI ‘

‘ 2001 :odissea nello spazio ‘

‘ Arancia meccanica ‘

‘ SHINING ‘

‘ Orizzonti di gloria ‘

AU HASARD BALTHAZAR

”La Passione di Cristo”

”Schindler’s List”

l’isola (ostrov)

Monsieur Hire (l’insolito caso di mr.hire)

Love Story

9 SETTIMANE e 1/2 ( 9 1/2 weeks)

L’ IMPERO dei SENSI ( ‘Ai no Korida’)

L’ABISSO DEI SENSI (ABESADA)

JU DOU

UOMO D’ACCIAIO (Pumping iron)

DOV’E’ LA CASA DEL MIO AMICO? (عباس کیارستمی)

IL RAGAZZO SELVAGGIO ( L’enfant sauvage)

L’enigma di Kasper Hauser

Elephant Man

AMLETO (Hamlet)

(L’) OTELLO,(othello)

VERSO SUD

‘ Il pensionante’ ( The Lodger: a Story of the London Fog

Gli uccelli , ( The Birds )

Il delitto perfetto (Dial M for Murder)

C’ ERA UNA VOLTA UN MERLO CANTERINO (Жил певчий дрозд)

MOSCA NON CREDE ALLE LACRIME (Москва слезам не верит )

Interiors

La dolce vita

‘ LA COSA DA UN ALTRO MONDO ‘ ,
, ( tit. orig. :‘ The thing from another world ‘ )

‘ IL VILLAGGIO DEI DANNATI ‘ ,
, ( tit. orig. The village of the damned )

‘ L’UOMO INVISIBILE ‘ ,
, ( tit.orig. :‘ The invisible man’ )

‘DISTRETTO 13 – Le brigate della morte . ‘ ,
, ( tit. orig. :‘Assault on precint 13 ‘ )

,
,

‘ I GUERRIERI DELLA NOTTE ‘,
, ( tit. orig. :‘‘The wariors ‘ )

,

‘Le IENE – CANI da RAPINA ‘,
, ( tit. orig. :‘ Reservoir dogs‘ )

,

‘PULP FICTION ‘,
, ( tit. orig. :‘idem‘ )

,

‘duello nel Pacifico ‘,
, ( tit. orig. :‘ Hell in the Pacific‘ )

—————————————————————————————————————————– ————————————————————————————————–

I registi .

S.M. Ejzenstejn

David WARK GRIFFITH

Friedrich Wilhelm Murnau

Fritz LANG

R. Wiene

H. G. Clouzot 

C.T. Dreyer

JEAN VIGO’

Luis Buñuel

C. Chaplin

Orson WELLES

Irvin S. Yearworth

DON (Donald) SIEGEL

Yasujiro Ozu

J. Losey

G. Franciolini

Vittorio De Sica

Roberto Rossellini

T. Garnett

C. VIDOR

Gillo Pontecorvo

Akira KUROSAWA 

John FORD

J. Mankiewicz

Ingmar Bergman

Delmer Daves 

John Huston

W. A. Wellman

Rober​t Mulligan

Jacques TOURNEUR

G. A. ROMERO

Charles LAUGHTON

Anthony Mann

Michael Curtiz

Roberto FAENZA

Filippo MACELLONI

Mario MONICELLI

Dario FO

Pier Paolo Pasolini

Andrej Tarkovskij

Stanley Kubrick

robert bresson

                                            P. Lunguine, ( Павел Семёнович Лунгин ) .

Mel Gibson

S.Spielberg

P.lunguine

Patrice Leconte

Arthur HILLER

Adrian LYNE

Nagisa Oshima

N. TANAKA

Zhang Yimou

Yang Fen-Gliang

George Butler e Robert Fiore

Abbas KIAROSTAMI(عباس کیارستمی)

François Truffaut

W. Herzog

David Lynch,ken loach

laurence olivier

Orson welles

Pasquale pozzessere

Alfred HITCHCOCK

Otar Iosseliani [Отар Иоселиани]

Vladimir MENSHOV/Vladimir Valentinovič Men’šov (Владимир Валентинович Меньшов)

Woody Allen

Federico Fellini

Christian NYBY

Wolf RILLA

James WHALE

John CARPENTER

Walter Hill

Quentin TARANTINO

John BOORMAN

REFERENDUM 2011 PERCHE’ VINCERA’ il ‘SI’ .

REFERENDUM  2011

PERCHE’ VINCERA’ IL ‘SI’ .

Domani , domenica 12/giugno/2011 e dopodomani lunedi’ 13 , si terrà’ un referendum ( e come tale con valenza solo abrogativa )

circa ;

affidamento gestione acque ( solo gestione pubblica[si] ,  anche gestione privata[no] )

tariffario acque ( solo prezzo di costo [si] , anche in bolletta profitto[no] )

energia nucleare ( niente centrali sul suolo italiano [si], costruzione centrali sul suolo italiano [no] )

legittimo impedimento ( il Presidente del Consiglio ed i Ministri non possono autocertificarsi impediti ad apparire davanti ad un giudice [si] , il Presidente del Consiglio ed i Ministri possono autocertificarsi impediti ad apparire davanti ad un giudice[no] .

Questo referendum mi ricorda tanto quello promosso dall’allora deputato Mario SEGNI nel giugno 1991 ;

; — era dato per perdente con la probabile mancanza del quorum anche grazie all’invito dell’allora Presidente CRAXI ( e da Bossi ) di ‘ andare al mare ‘ ,

— era l’incipit del tramonto della prima Repubblica sull’onda processuale emotiva e del disastro economico creato da tangentopoli ,

— era l’espressione di un sentimento profondamente popolare teso a cambiare pagina ( ma sarebbe più corretto al tentativo dubbio di farlo ) .

Tutti questi elementi – anche se in forma ‘ammodernata’ ci sono tutti anche per il referendum di domani .

La maggioranza dei cittadini,

da un lato vorrà riappropriaresi di un diritto sacro santo di evitare gestioni di un elemento basilare come l’acqua,

dall’altro vorrà ribadire che il vecchio referendum sul nucleare fu già tenuto e ben chiarito allora il Loro parere in merito a questo argomento ,

infine come la tracotanza di CRAXI di allora fu duramente punita così con il quesito sul legittimo impedimento la si punirà domani .

Le forze politiche che attualmente invitano all’astensione ,

– per non invitare a votare ‘NO’ sapendo che sarà un voto di pochi non volendo certo accumulare un’altra batosta politica dopo quelle comunali –

, hanno escogitato un modo come un altro per rifugiarsi in ‘corner’ .

E con i referendum che di tanto in tanto si ha un barlume  dell’unica vera democrazia ; quella diretta e non ‘intermediaria’ come quella parlamentare .

Un ‘ restyling ‘ attraverso un cambio di persona , ma la sostanza sembra essere la stessa .

Le DEMOCRAZIE da Contabili , alias (…)

   Le  DEMOCRAZIE  da  Contabili  ,

alias  ‘ l’affaire ‘  BERLUSCONI .

Con questo articolo/post si accenna , con alcune semplici note, –

rinviando alla pagina omonima di cui al seguente link    ;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/le-democrazie-da-contabili-alias/   –

un tema assai ampio che rappresenta il cuore/la matrice di ogni problematica che quotidianamente affrontiamo ,tema che possiamo forse sintetizzare nelle seguenti domande ;

 ;   CHE COSA  E’  LA POLITICA ( A CHE SERVE  ? )

  e 

QUALE  E’  LA  POLITICA  CHE   ATTUALMENTE  CI  GOVERNA  ,  ?

fino a qualche anno fa  tutte queste domande si risolvevano in una drammatica contrapposizione tra due fronti ;

–quello occidentale con una economia del libero mercato ,

e

–quello orientale comunista .

(…)

continua nella pagina omonima di cui sopra link .

Cfr. con i  ‘pendant’  attuali …

NEWS BATTISTI ( & C. ) .

Battisti  alias  Pappagone  (…)

Quanto postomi e posto  come  DOMANDA  ,

[ Vedi  alla pagina : ‘  SOFRI, BATTISTI & C. ( D. FO incluso ) / Riflessioni varie ‘ , nel primo articolo  e  nel primo  commento del 6/aprile/2011   ,

direttamente al seguente link ;

 https://soloalsecondogrado.wordpress.com/sofri-battisti-c/   

]

, ha avuto la riprova  nella decisione  – di oggi  la notizia – del Brasile di negare l’estradizione  in Italia di  BATTISTI .

La commedia carioca si trascinava in realtà da tempo vedi in merito i commenti a far data dall ‘  8/aprile/2010 al seguente  link  ;

http://latorredibabele.blog.rai.it/2009/02/01/estradizione-o-liberta/

( miei commenti  lì  firmati  ‘ DARIO ‘ ) .

sarei tentato di commentare il tutto con l’espressione che alle volte troviamo sotto alcune vignette comiche ( ma qui tragiche ) : ‘

  : ‘ Senza parole ‘

Parimenti si resta  ‘senza  parole’  di fronte alle considerazioni espresse in merito alla decisione brasiliana , al seguente  link  :

http://www.ilpost.it/2011/06/09/cesare-battisti-e-libero/#comments

Considerazioni espresse con totale faziosa partigianeria di chi è figlio ( anche  biologicamente parlando ) di quei tempi .

Ovvia l’impossibilità di dialogo con costoro che si ritengono portatori e vindici di ideali quali   ‘libertà’  , ‘giustizia’   etc…

Aggiungo tuttavia questo ;

al di là del diniego di giustizia verso tante vittime del tutto estranee  alle ( pseudo ) lotte  ideologiche  di  allora  delle quali  BATTISTI  fu uno degli artefici e carnefice delle prime ,si nota col comportamento di Paesi come quello brasiliano una persistenza nel sostenere ( sul piano internazionale )

interpretazioni storiche profondamente distorte e superate del così detto periodo degli anni di piombo .

( In casa Nostra ) , si nota il perdurare di una mentalità da ‘guerra fredda’  cioè da  ‘anni di piombo’   che si manifesta con affermazioni del tipo ;

 ; il lasso di tempo intercorso tra crimine commesso e condanna inflitta è troppo lungo per cui si rimane perplessi  di fronte alla volontà di alcuni ( la legge ! ) di voler applicare la pena (…) .

Un bel modo per nascondersi dietro ad un dito !

Il comunismo – nella sua espressione più radicale e violenta – ha rappresentato e rappresenta la negazione di tutto quanto ogni Collettività aveva creato in secoli di Storia .

Esso abbracciando l’idea di un totale nichilismo, ha finito fatalmente col prendere forma  attraverso figure come Battisti e Sofri – nell’identificazione tra politica e lotta armata .

Distruggendo ogni modello culturale, religioso e sociale  antecedente .

I risultati li conosciamo – e molti li hanno vissuti sulla propria pelle – ma a quanto pare Paesi come il Brasile e purtroppo anche come quello francese sembrano dimentichi di tutto questo .

E’ questo il vero fatto preoccupante che ci si presenta in tutta la sua potenziale drammaticità !


(°°)
Nota;

Gilles Pécout, l’autorevole storico francese

, che parla bene la lingua italiana, in una trasmissione televisiva italiana, RAI storia, – http://www.raistoria.rai.it/ – (canale 54 del digitale terrestre) andata in onda giovedì 10 novembre 2016 (ore 14:00), ( e su RAI TRE ) risponde,non senza un certo imbarazzo palesato nell’atteggiamento ‘difensivo’ subito seguito alla domanda,  alla domanda stessa qui sopra posta (attraverso link)  nel corso della trasmissione  dalla giornalista Michela Ponzani ne “Il giorno e la Storia” e
( vedi direttamente anche al seguente link ,
http://www.raistoria.rai.it/articoli/immigrati-italiani-in-francia/35223/default.aspx )

e qui di seguito riscritta :’

…la domanda :’ perché la Francia ha dato ospitalità durante il periodo degli anni di piombo a terroristi italiani come Cesare Battisti,per mezzo della così detta ‘dottrina Mitterand’ etc…? ‘

La risposta dello storico Gilles Pécout , è stata questa:’

:’ mentre l’ospitalità durante il ventennio fascista,a antifascisti italiani, veniva ‘dal basso’ della Francia, era cioè fatto naturale e ‘popolare’ ,
nel periodo degli anni di piombo – anni sessanta settanta – fu frutto, l’asilo a veri e propri terroristi italiani, della scelta politica del capo dell’esecutivo francese,
François Mitterrand che divenuto Presidente di Francia, pronuncia pubblicamente due discorsi (denominati successivamente come ‘dottrina Mitterand’) riguardanti l’asilo politico da concedere a italiani condannati dopo il 1981 (data di elezione di Mitterand a Presidente di Francia) in maniera dubbia per reati politici dalla Giustizia italiana e a condizione che non avessero commesso fatti di sangue…’

Gilles Pécout,
non dice per quale ragione/i presumibilmente Mitterand fece quella scelta, ne entra in merito al fatto incontestabile che se Mitterand faceva adottare alla Giustizia di Francia un provvedimento simile – senza legge alcuna, quindi da Stato giurisdizionale e non legislativo ,come la Francia invece è –,
riteneva ,(è dato oggettivo!) l’Italia degli anni sessanta settanta un Paese sostanzialmente dittatoriale – totalitario o autoritario – come quello reputato del periodo fascista!
Ma  Mitterand scadeva così in una contraddizione tremenda;

dopo che la Francia degli anni trenta, aveva concesso l’asilo politico ai dissidenti italiani del regime fascista, ecco che la Francia di Mitterand degli anni ottanta, concede l’asilo politico ai dissidenti italiani del Governo socialista italiano formato da quegli stessi ex dissidenti italiani esuli anti-fascisti in Francia! ( E, tra quegli esuli anti fascisti, ne voglio ricordare uno in particolare; Sandro Pertini che all’epoca della ‘dottrina Mitterand’ era divenuto presidente della Repubblica! )

Commettendo così Mitterand un errore madornale nel confondere/mettere sullo stesso piano gli intellettuali contrari ad un Regime (quello fascista)[°] con dei veri e propri terroristi – leggi assassini – degli anni di piombo e Gilles Pécout col suo silenzio in merito a questo errore di Mitterand è certo colpevole di una profonda disonestà intellettuale, non tanto per sciovinismo tipico del mondo francese, ma di parte, leggi ‘partitica’ .

In altri termini la Francia giudicava
-attraverso la così detta‘dottrina Mitterand’
l’Italia che giudicava i propri terroristi di sinistra.
E la Francia lo faceva a ‘senso unico’; cioè solo quando l’Italia giudicava colpevoli solo i terroristi di sinistra .
Senza contare il fatto che era un’intromissione inaccettabile nella giurisdizione di un altro Stato.
Fatto questo riconosciuto recentemente dalla Corte europea per il caso Cesare Battisti – quando era ancora ospitato dalla Francia – e che la Francia fece fuggire in Brasile per non consegnarlo alle Autorità italiane come da ordinanza della Corte europea stessa !

che buffa politica quella francese di Mitterand… N’est-ce-pas Monsieur le professeur Gilles Pécout

?

Se con gli Annali di Francia – École des Annales – la storia non è puro ‘événementielle’ ma ‘questioni / problematiche’ che di volta in volta,di generazione in generazione vengono rielaborate su determinati avvenimenti storici,
come mai gli storici francesi
non applicano questo loro brillante iter metodologico, rappresentato dagli annales, alla ‘doctrine Mitterrand’ ?Si pour les Annales de France – École des Annales – l’histoire n’est pas pure ‘événementielle’ , mais ‘questions / problèmes’ que de temps à autre, de génération en génération sont retravaillées sur certains événements historiques,
pourquoi, les historiens français ne appliquent pas leur approche méthodologique brillante, représentée par les Annales, à la «doctrine Mitterrand»?

[°]
Intellettuali italiani anti-fascisti pur sempre colpevoli di un dissenso consistente nel ‘lavare in pubblico i panni sporchi’,
senza contare il fatto – fatto che la Francia dimentica – che anti fascisti come i fratelli Rosselli furono eliminati da forze di destra francesi in Francia, quindi il ‘dissenso francese’ era tutt’altro che unanime verso le scelte italiane in fatto di ‘Autorità’. …

Nota;

se per Sartre,
emerito intellettuale francese, la storia non è altro che :” il presente che prende coscienza del passato “, allora per molti storici ed intellettuali francesi contemporanei il presente è ancora ‘da venire’ !

Tag Cloud