Solo Al Secondo Grado

Pol Pot e Jan Myrdal

Pol Pot e Jan Myrdal

Ripropongo qui come articolo parte di commento del 23/novembre/2011, nella pagina ;

* SOFRI , BATTISTI & C. ( D. FO , incluso ) / Riflessioni varie.

di cui direttamente attraverso il seguente link ;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/sofri-battisti-c/#comment-177

Il secondo esempio ( vedi primo al link qui sopra )
di ‘NOBEL da buttare’
è rappresentato dalla visita di una delegazione svedese in Cambogia nel 1978 , durante il regime di Saloth Sar meglio conosciuto con lo pseudonimo di Pol Pot ,delegazione di cui fece parte il giornalista e scrittore Jan Myrdal figlio di ben due premi Nobel ;
la madre difatti – Alva Reimer Myrdal – fu una diplomatica premio Nobel per la pace nel 1982 ed
il padre Gunnar Myrdal – fu premio Nobel per l’economia nel 1974 .Premio allora condiviso con il notissimo economista inglese oriundo austriaco Friedrich von Hayek ,di cui vedi nota nel P.S. in fondo a questo articolo .

Ebbene malgrado il genocidio di massa praticato da i Khmer rossi di Pol Pot -genocidio in corso proprio durante la visita della delegazione svedese -,

Jan Myrdal e gli altri membri della delegazione ‘NON VIDERO NULLA’

non si accorsero – o meglio NON vollero accorgersi di niente .

Come è palese l’auto ottundimento della mente per poter continuare a sostenere tesi socio politiche che altro non sono state, e purtroppo lo sono ancora in molti Paesi quali l’Italia , che il verooppio dei Popoli‘ !

Lo ‘spettacolo’ rappresentato in questa triste fotografia è il prodotto di fusione – leggi ‘globalizzazione ecclettica’ – tra la teoria pseudo libertaria marxista ,prodotto tipico occidentale, con un Mondo lontano dal Nostro, lontano in tutti i sensi, del quale un suo triste rappresentante – POL POT – si fece interprete nel folle tentativo di creare un Paradiso in Terra .

L’inferno che si vede nella foto è il risultato di quella ricerca .

Una vergogna immane,che pseudo intellettuali insanabilmente faziosi

, ed essendo palesemente stati sostenitori di criminali come Pol Pot sono a loro volta dei criminali , ma ipocriti perchè si ammantano di una fasulla filantropia economica sociale ,

continuano a sbandierare riproponendo un modello che altro scopo non finisce per avere se non quello di infliggere sofferenze alla dignità dell’umanità intera .

E’ questo il vero dato preoccupante ; la lezione non è stata appresa .
Poichè ‘i presunti paladini della libertà’ continuano a perseguire quel Paradiso, seminando il sentiero dell’umanità di cadaveri

P.S.

Pur suscitando contestazioni allora – nel 1944 quando uscì la Sua Opera – sia oggi, a distanza di più di mezzo secolo, – circa la teoria identificativa tra SOCIALISMO e NAZIONALSOCIALISMO in rapporto di filiazione – la teoria del premio Nobel per l’economia Friedrich August von HAYEK ,
ha il semplice merito di presentare elementi oggettivi di coincidenza tra i due sistemi ideologici nei loro effetti più drammatici/autoritari .

Si leggano queste poche righe tratte dall’Opera più famosa di von HAYEK ;’

:

‘ La via dell’asservimento ‘

: ”
(…) L’idea superficiale ed ingannevole la quale vede nel NAZIONALSOCIALISMO ( ndt. ; che i più si ostinano a chiamare – a contrarre in – NAZISMO ) semplicemente una reazione fomentata da coloro i cui privilegi od interessi erano minacciati dall’avanzare del SOCIALISMO ( n.d.t.; cioè la borghesia ) venne naturalmente appoggiata da tutti (…) .

(…) Ma sarebbe un errore credere che sia stato l’elemento specificatamente tedesco piuttosto che quello SOCIALISTA a produrre il totalitarismo .
(…)
E’ stata la prevalenza di idee socialiste ,e non il prussianesimo che ha fatto sorgere il NAZIONALSOCIALISMO .

.

F.A. von HAYEK ;’ The Road to Serfdom ‘ ,’ La via dell’asservimento ‘ USA 1944 .

(…) Il NAZIONALSOCIALISMO ha le sue radici nel SOCIALISMO ha in ultima istanza concluso Friedrich August von HAYEK .

Quella di von HAYEK è una teoria a cui è possibile opporne altre ,altrettanto valide, che giungono a conclusioni ben diverse .
Il merito Suo è comunque quello di aver voluto trattare – nel periodo difficile della Guerra fredda ,nonchè degli anni difficili della contestazione – un argomento spinoso che non portava al Suo mulino vantaggio alcuno se non contestazioni di ogni genere .
Onore alla Sua onestà mentale !

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: