Solo Al Secondo Grado

words, words … just words

US mid-term elections 2014

words, words … just words

Le Elezioni di ‘metà mandato’ americane, che determinano il numero di seggi senatoriali che vanno ai democratici e ai repubblicani,cioè la distribuzione politica all’interno del Congresso,
ha visto, devo dire senza clamore più di tanto, la prevalenza delle preferenze nei confronti dei repubblicani.
E’ indubbia la voglia americana – del ceto medio tanto tartassato – di tornare verso i bei tempi,
dopo qualche anno di sacrifici in seguito ad una recessione che si protrae da alcuni anni,
in cui si può cominciare a spendere ed a spandere,o giù di li.

il dolcione Obama; parafrasando il Vangelo, 'come agnello tra i lupi'

il dolcione Obama; parafrasando il Vangelo, ‘come agnello tra i lupi’

Ma… non è questo il punto.

bisogna guardare la faccenda con un senso più ampio e distaccato.E certo dal vecchio Continente questo in parte lo si può fare,anche se si può essere tacciati di provincialotti che nulla sanno delle grandi questioni americane.
Ma il fatto è che lo si può fare perché il modello democratico americano è proiezione di quello antecedente europeo .Poi reimportato indubbiamente ,con le varianti originali americane, nei nostri sistemi democratici .

lightning/fulmine. Un fulmine richiede sempre un 'parafulmine'. Nel Nostro caso di nome 'Obama'

lightning/fulmine. Un fulmine richiede sempre un ‘parafulmine’.
Nel Nostro caso di nome ‘Obama’

Ci si accorge ,procedendo ad una valutazione del perché dell’elezione e rielezione del 2012, di Obama .

Una crisi spaventosa economica
generata sostanzialmente dalla cupidigia miope di colossi bancari e relativi attaché ,per usare un eufemismo , ha compromesso con poche possibilità di vie di uscita la classe media, i più , che avrebbero dovuto pagare salato per quei pochi ,circa il 5%° (cinque per mille) ,che l’avrebbero fatta franca grazie a disequilibri nella gestione fiscale dei patrimoni e ad un differente bagaglio di informazioni economiche che ha permesso loro di evitare i sacrifici scaricati sugli altri.
In una parola ‘sperequazione’ sociale a go-go.

Il dolcione Barack Obama
viene eletto con lo stesso meccanismo ,vecchio di millenni, con cui si metteva sul trono di un Paese annesso un rappresentate del Paese inglobato per evitare insofferenze popolari all’interno dello Stato succube ( ricordo ad esempio, l’elezione dello scozzese Giacomo I° sul neonato trono di Gran Bretagna, dopo l’annessione/inglobamento della Scozia al Regno d’Inghilterra,Regno prevalente).
Viene eletto alla presidenza americana, un democratico ,cioè tra quelli più ‘a sinistra’ e per giunta afroamericano (mulatto per la precisione).
Così la pillola amara della crisi, hanno pensato i repubblicani più scaltri, sarà meglio ingoiata dal ceto medio in piena crisi da affrontare!
E le cose in effetti sono andate proprio per il verso ( il loro verso! ) giusto.
Ma naturalmente il Nostro dolcione Obama questo non lo aveva minimamente capito.
Ed è per questo che nel corso dei Suoi Mandati si lancia in avventure molto più grandi di Lui.Avventure riformiste che tutti ben conosciamo;

°)
riforma del sistema sanitario, voluto da Richard Nixon – ricordate? – l’ex presidente che fece con tale sistema le gioie dei medici , del sistema assicurativo,e quindi anche bancario, e delle case farmaceutiche.

°)
riforma del sistema bancario dopo il fallimento di sistemi finanziari gonfiati ad arte per vendere titoli spazzatura come i famosi derivati etc…

Ebbene queste due riforme Obama non le ha mandate in porto e chi non è ingenuo lo ha capito fin dall’inizio di questa battaglia alla Don Chisciotte!

Late show, David Letterman; it never rains but it pours for Obama

Late show, David Letterman;
it never rains but it pours for Obama

Ora si può capire del perchè della fotografia di un noto presentatore americano; David Letterman,col Suo late show.
In una Sua recente trasmissione post elezioni americane del 5/novembre/2014 sfotte Obama con battute del tipo:’

— un ragazzo ha saltato la recinzione della Casa Bianca ; è Obama che se la svigna!

— tra le tante importanti riforme di Obama vi è la contrazione del termine ‘plum cake’ in ‘plume’, ma solo nel Nevada…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: