Solo Al Secondo Grado

α – alfa – come MAFALDA (4)

(…segue)

(quarta parte)

Nei tre post precedenti su questo simpatico ed attuale fumetto/comic , si è visto;

° il contesto storico e geografico in cui nasce,

° le caratteristiche salienti che ne fanno un
personaggio in ‘panni diversi dai suoi 6/7 anni’,

° una vivacità di pensiero ed una potenzialità
nell’impegno sociale formidabile come specchio
del mondo sud americano in cui vive.

Qui voglio aggiungere un aspetto che Chi legge le strip/fumetti di Quino sicuramente non potrà non rilevare;

il desiderio in Mafalda di conoscere è certo forte,

ma forse anche quello di
criticare ancor prima di conoscere, giocando
spesso sugli equivoci e il doppio significato
che una parola può spesso avere. (I)

E’ questa una caratteristica che nacque proprio in quegli anni sia in America che in Europa.
E che trova probabile origine nelle pulsioni rivoluzionarie o comunque di trasformazione rapida dell’assetto politico e culturale per le nuove esigenze economiche che milioni di individui andavano chiedendo.

(I)
Un esempio di come si ‘sbandieravano’ senza logica alcuna

‘le bandiere del malcontento’ ?

Ecco un esempio pratico,
tra l’altro di molti anni antecedente alla seconda metà del XX° secolo, gli anni di Mafalda e della contestazione ad oltranza a scapito di qualsiasi logica.
Si tratta di una affermazione famosissima (slogan) che risale alla fine
del XVIII° secolo durante la rivoluzione francese, e quindi durante un periodo di sommovimenti politici importanti come quelli vissuti dal nostro simpatico personaggio.

La frase è la seguente :”

:” LA PROPRIETÀ E’ UN FURTO “

Essa fu affermata la prima volta da un rivoluzionario francese moderato, girondino,J.P. Brissot de Warville, nobile amico di Robespierre.
Tale frase fu successivamente ripresa dal socialista P.J. Proudhon – mezzo secolo dopo – .

Analizziamo dunque questa affermazione da un punto di vista prettamente logico:

La categoria del ‘furto’ non può che essere temporalmente successiva a quella della ‘proprietà’ , che a sua volta è necessariamente successiva ‘all’idea/concetto di proprietà’ , ( poiché la proprietà non esiste in Natura ).

L’affermazione di partenza – ‘ la proprietà è un furto ‘ – sostiene invece che la proprietà è conseguente, e temporalmente successiva al furto.
Ciò non può essere, poiché è il furto ad essere successivo alla proprietà, non potendovi essere furto se non esiste proprietà !

L’affermazione dunque vista di Brissot de Warville e Proudhon è falsa, implicitamente falsa.

Ma come suonava bene ai rivoluzionari e alle masse di diseredati di allora che intendevano cambiare tutto !
( Non senza ragione! Ma si deve pur dire come stanno ‘le cose’ sotto tutti i punti di vista .

Ebbene questo – vizio dello slogan – è certo nato o meglio rinato nella seconda metà del novecento e Mafalda ne ha fatto uso abbondante.

Mi fermo qua aggiungendo una simpatica strip.

strip mafalda

Testo della strip:" (la radio diffonde una canzone di Vasco Rossi :'c'è chi dice no' ),la canzone dice :'  ' c'è qualcosa che non va in questo cielo...' Mafalda sente e afferma :"...credo anch'io... già non mi andavi a genio a quei tempi, figuriamoci oggi se ti avessi visto come saresti diventato ! "

Testo della strip:”
(la radio diffonde una canzone di Vasco Rossi :’c’è chi dice no’ ),la canzone dice :’
‘ c’è qualcosa che non va in questo cielo…’
Mafalda sente e afferma :”…credo anch’io… già non mi andavi a genio a quei tempi, figuriamoci oggi se ti avessi visto come saresti diventato ! “

( continua…)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: