Solo Al Secondo Grado

Archivio per marzo, 2015

The world of comics; …

The world of comics; from Tarzan to Brick Bradford

Il figlio di Tarzan... Korak - 'killer', per gli indigeni - qui in veste di un 'giovanotto sentimentale'  un pò  voyeur ed un pò deluso dalla 'bella' di turno .

Il figlio di Tarzan… Korak – ‘killer’, per gli indigeni –
qui in veste di un ‘giovanotto sentimentale’ un pò voyeur ed un pò deluso dalla ‘bella’ di turno .

Ricordo, prima di rinviare attraverso link al post omonimo nella pagina :’ pleasantry/pastime ‘,
i due seguenti link che rinviano a due personaggi dei fumetti/comics , Topolino (Mickey Mouse) e Mafalda, già trattati in questo blog.

i due link;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2014/11/26/walt-disney-e-luniverso-parentale/

( 1 post del novembre 2014 )

e;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2015/01/05/%CE%B1-alfa-come-mafalda/

( 5 post, del gennaio 2015 , di cui il primo a questo link )

Brick Bradford di Clarence Gray; alias Guido Ventura - per i lettori italiani - ,un eroe che risente molto degli anni in cui nacque (1933)...

Brick Bradford di Clarence Gray;
alias Guido Ventura – per i lettori italiani – ,un eroe che risente molto degli anni in cui nacque (1933)…

Il link che rinvia al post omonimo;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/pleasantry-pastime/#comment-1204

Without words …Giò Pomodoro…

Without words

Giò Pomodoro;

Giò Pomodoro. Pilastro per Marat.

Giò Pomodoro.
Pilastro per Marat.

; un omaggio al Marat di oggi,al pari del Marat di ieri di Jacques-Louis David

nella pagina, ‘ pleasantry / pastime ‘

o direttamente attraverso il seguente link;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/pleasantry-pastime/#comment-1202

… TUSCIA…(2)

ATTENTATO TERRORISTICO in TUNISIA ; 18/MARZO/ 2015 , MERCOLEDI’

… TUSCIA…(2)

alias ;

Factory images, without words

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2015/01/21/tuscia/

Continua l’eccidio…ma…

…”Risorgete, risorgete,

non più torri ma steli,

gigli di preghiera,

Avvenga per desiderio

di pace.

Di pace vera “

Mario Luzi 11/settembre .

e…

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2014/04/29/auslander-raus-aus-unserer-heimat/

Rispondo come nel post articolo di cui sopra link : ‘ TUSCIA ‘

Un equilibrio d’altri tempi qui riportato per disegni/immagini;

Tuscia e l'equilibrio d'altri tempi 1

Tuscia e l’equilibrio d’altri tempi 1

Tuscia e l'equilibrio d'altri tempi 2

Tuscia e l’equilibrio d’altri tempi 2

Tuscia e l’equilibrio d’altri tempi 3

Tuscia e l’equilibrio d’altri tempi 3

Tuscia e l'equilibrio d'altri tempi 4

Tuscia e l’equilibrio d’altri tempi 4

_______________

Il gallo nero rivolto ad est, sulla via dei marmi che fu tracciata a suo tempo da Michelangelo

Il gallo nero rivolto ad est, sulla via dei marmi che fu tracciata a suo tempo da Michelangelo

Più essi torturano, sparano, ammazzano con vigliacca determinazione più crescerà nell’Occidente la consapevolezza di una necessaria determinazione ad uno scontro da Libro dell’Apocalisse.
Uno scontro risolutore che come in una Ordalia d’altri tempi renderà palese ,per Divino sigillo, la Grazia nel Vincitore.

pleasantry / pastime (news) 2

pleasantry / pastime (news) 2

escargot

alias ;

Lampada  ESCARGOT  lampe Escargot  progettata nel 1954 da Le Corbusier

Lampada ESCARGOT lampe Escargot progettata nel 1954 da Le Corbusier

vedi direttamente nella pagina ‘pleasantry / pastime’

direttamente attraverso il seguente link;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/pleasantry-pastime/#comment-1198

pleasantry / pastime

pleasantry / pastime

vedi nella nuova pagina ‘pleasantry / pastime’

direttamente attraverso il seguente link;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/pleasantry-pastime/

Quattro chiacchiere sugli Agnelli…

Quattro chiacchiere sugli Agnelli

e

sul loro effimero valore immarcescibile

alias :’

‘the American Italian way of life’

Margherita Agnelli, alias Sig.ra Margherita   Elkann alias Sig.ra Margherita De Pahlen. Figlia di Gianni Agnelli - '  l'avvocato ' - e di  Marella Caracciolo di Castagneto . Professione ? Allevatrice

Margherita Agnelli,
alias Sig.ra Margherita Elkann
alias Sig.ra Margherita De Pahlen.
Figlia di Gianni Agnelli – ‘ l’avvocato ‘ – e di Marella Caracciolo di Castagneto .
Professione ?
Allevatrice

.

‘Chi dice Agnelli dice F.I.A.T.’

ovvero Fabbrica Italiana Automobili Torino .
( Parafrasando un vecchio fortunato slogan pubblicitario che recitava :’

:‘ chi dice mela dice Piaggio’

)

Soffermiamoci un attimo su una ipotesi,una congettura che non pretende dimostrazione alcuna e che nasce da una domanda assai semplice.
E facciamo ciò concentrando la nostra attenzione su una figura del tutto minore ,femminile, della dinastia Agnelli .
Dinastia composta da Nobili quattro quarti d’Italia perennemente Principi del salotto buono più esclusivo del mondo industriale italiano, malgrado i bilanci aziendali fallimentari, ma… prontamente salvati da indulgentissimi interventi dello Stato italiano .
E ciò – questa attenzione su queste figure,una in particolare, Madame Margherita – per avere un’idea della loro quotidianità come se avessimo potuto conoscerli da vicino .
Così da ottenere infine un’ idea,una conoscenza non tanto del loro universo personale

– ben poca cosa perché sarebbe una conoscenza da rotocalco da pettegolezzi –

ma ,sopratutto, una conoscenza, attraverso quella blasonata famiglia, dell’universo italiano che in un modo o nell’altro , in parte , rappresentano .

La domanda di cui sopra è la seguente:’

:’ come mai una Signora agiata, colta, di famiglia più che illustre decide di generare ben otto (8) figli ? ‘

Due giornalisti ,Marco Ferrante e Giorgio Dell’Arti se lo sono chiesto al pari di molti altri e prima di chi scrive .
Il primo giornalista afferma ed il secondo riporta la seguente inconcludente e nebulosa risposta :”

:“la sua vocazione alla maternità (di Madame Margherita) è oggetto di discussione tra chi la conosce: ci si chiede se sia originata da un deficit di calore famigliare, oppure da una specie di vitalismo comunitario”. Gli amici sono per la seconda ipotesi” (Marco Ferrante)

Procediamo con ordine, come nel volere se non dimostrare ,come già detto, per lo meno esporre con chiarezza ed ordine una congettura nel nostro caso assai curiosa .

Di certo Madame Margherita non appartiene alla schiera di quelle massaie analfabete che fino alla seconda guerra mondiale popolavano l’Italia.
Massaie caratterizzate da una sudditanza verso un marito padre padrone da soddisfare in qualsiasi momento in ogni sua voglia e senza l’uso di contraccettivi .
Massaie tanto ben descritte dal nostro cinema neorealista .
Dubito pure che Madame Margherita sia di schiatta così focosa da non poter resistere alla tentazione di continui amplessi. E questo perfetto aplomb/auto controllo lo deve anche grazie alla ferrea educazione ricevuta da baby-sitter inglesi puro sangue…
E, ad ogni modo, da un aplomb, da educazione, che le ha certo permesso di tenere sotto controllo un eventuale innato desiderio istintivo ,e profondamente viscerale, che in effetti si nota – certo con discrezione – in molte donne ( ed anche maschietti) nel desiderio,dicevo, di una progenie numerosa .

Escludiamo pure il fattore/causa ‘noia’ ;

il televisore e mille altre più dispendiose distrazioni ‘anti-proliferazione da conigli’ , non gli sono certo mancati !

Ecco dunque che inevitabilmente , per esclusione , si giunge a una congettura/ipotesi come segue;

ipotesi che abbisogna di alcune premesse articolate.

Madame Margherita
è stata fin da piccola pesantemente e psicologicamente caricata di responsabilità per il nome che porta ed il relativo ruolo sociale .

Sapeva bene che in questo ruolo di rampolla di famiglia rientrava certo quello di essere una buona fattrice . Questo per assicurare il futuro genetico/dinastico di casa Agnelli .

Ma visti gli esempi, dati dalle vicissitudini familiari ,sopratutto dei maschietti di casa Agnelli come il Loro quoziente intellettivo deducibile dai loro scapestrati comportamenti,(…)

[  come quello del padre Gianni – per tutti: ‘l’Avvocato‘ – , ribelle e ‘viveur’ fino ai quarant’anni, tutt’altro che brillante a scuola così da provocare involontariamente la morte del padre Edoardo – in un incidente con l’idrovolante – per un rientro forzoso dalle vacanze per la svogliata indisciplina scolastica del figlio Gianni (allora quattordicenne)
O come ,
altro esempio tra i tanti fattibili sulla discutibile assennatezza del caro Gianni,
il comportamento dell’ Avvocato,
in visita a sorpresa del grande pittore Alberto Burri quando quest’ultimo era già famoso,
con l’intento di acquistare qualche tela/alias sacco bruciato di Burri.
Visita in cui  l’avvocato Gianni  pose la domanda al pittore Burri :’

:’qual’è la sua annata migliore?’

, al che Burri rispose silenziosamente:’

 :’ mica sono un produttore di vino ! ‘

. e pensare che l’ex Presidente della Repubblica italiana , Francesco Cossiga , ebbe l’ardire di nominare l’avvocato Agnelli – come Mike Bongiorno il presentatore televisivosenatore a vita! .

Un inno all’imbecillità di successo?! Fate Voi !

]

(…), deve essere balenato in mente a Madame Margherita di generare almeno un figlio un pò meno dissennato di fratelli, padre e parenti in genere .
E quindi il numero dei figli conta al fine di ottenerne almeno uno ‘come si deve/come serve’ , ma conta anche con chi lo si fa,poiché la genetica non è acqua fresca!

Circa il primo aspetto ; ‘il numero dei figli’ ,  Madame Margherita ha certo fatto tesoro dell’esperienza/tradizione familiare nell’allevamento.
[ Gli Agnelli sono difatti ,per antica tradizione, titolari di aziende agricole, in cui, voglio qui ricordare , allevavano/allevano bovini di grande valore zootecnico.
Bovini con cui, tra l’altro, il Presidente onorario della Juventus ( la Juventus; la squadra di calcio di famiglia  più blasonata d’Italia) Giampiero Boniperti, ancora allora allenatore della squadra, si faceva pagare ,appunto ‘in  mucche’, quando era un valente giocatore di calcio. ]
E nell’allevamento vale quel vecchio adagio/proverbio secondo cui: ”

:” ‘la qualità‘ sta nella ‘quantità‘ allevata.”

Circa il secondo aspetto ; con chi lo si fa’eccole magari allora formarsi in Lei l’idea di sposare un ebreo che, come si sa , sono ritenuti un’etnia di persone assai intelligenti,e sopratutto un’etnia di scaltri uomini d’affari ( e Dio sa se ne serve uno in casa Agnelli! ). Ecco dunque il matrimonio col primo marito;

Alain Elkann
un ebreo italiano, discendente da brillanti banchieri di respiro internazionale.

Ed ecco forse la prima delusione, basta pensare alle vicende da rotocalco scandalistico del figlio di Alain Elkann (uno dei tre ) e Madame Margherita ;

; LAPO ( Elkann )

tossico, bisessuale e dalle idee e comportamenti stralunati così da farlo escludere dalla dirigenza F.I.A.T.

Ebbene ,sempre ‘forse’ ovvero secondo congettura, Madame Margherita decide di cambiare marito – leggi partner riproduttivo – .
Secondo l’ipotizzato ‘modus ragionandi’, approda inevitabilmente ad un secondo matrimonio, questa volta coronato da ben cinque figli con un nobile russo-francese ;

il Conte Serge De Pahlen

certo brillante uomo d’affari e dalla schiatta costellata da illustri predecessori di sicuro valore imprenditoriale .

Speriamo solo , per Madame Margherita , che abbia almeno fatto centro con uno degli otto pargoletti. Se questo era il Suo intento per l’ipotesi/congettura sopra esposta.
Speriamo che abbia fatto centro,
non solo per doverosa galanteria verso una Madame ma anche per l’impegno d’alcova in cui si è sicuramente profusa !

Nota;
Diego Della Valle, il patron della ‘TOD’S ,
brillante imprenditore calzaturiero, non ha mai perso occasione di sbeffeggiare la dinastia Agnelli per questa loro vocazione ‘schizzofrenica’ ; da un lato capitani d’industria e dall’altro viziati inetti viveur dediti alle”passeggiate in montagna”.
Di contro gli Agnelli non hanno esitato a replicare definendo Della Valle un calzolaio. Ed in effetti il nonno di Della Valle un semplice calzolaio lo era per davvero.
Il punto tuttavia non è questo; umili o regali origini che siano è alla fine l’impegno per la Collettività che realmente conta. Dall’accettare questo semplice concetto siamo ancora,almeno in Italia, ben lontani.

Boris Nemtsov (Борис Ефимович Немцов)

Boris Nemtsov (Борис Ефимович Немцов)

Letteralmente ; Boris ‘ il germano ‘ e…

… la тройка (troika) russa di Nikolay Gogol

Boris Nemtsov  Борис Ефимович Немцов a moment before being killed

Boris Nemtsov Борис Ефимович Немцов a moment before being killed

Anna Duritskaya the girlfriend of Boris Nemtsov

Anna Duritskaya the girlfriend of Boris Nemtsov

Putin  - 'Vova' - per gli amici, ad una trasmissione di qualche mese fa mentre parla di un'oscura organizzazione - con sede in Europa - che prende di mira, ed uccide, dei leader russi  con l'intento di far ricadere la colpa su altri leader russi ( tra cui Lui stesso).

Putin – ‘Vova’ – per gli amici, ad una trasmissione di qualche mese fa mentre parla di un’oscura organizzazione – con sede in Europa – che prende di mira, ed uccide, dei leader russi con l’intento di far ricadere la colpa su altri leader russi ( tra cui Lui stesso).

27/febbraio/2015,Mosca/Москва;

un commando armato ,pare di quattro uomini, uccide Boris Nemtsov (Борис Ефимович Немцов).
Un russo distintosi prima nel mondo accademico nel campo della fisica, poi politicamente come oppositore della politica di stampo zarista, nella gestione interna ma anche in quella internazionale, del Presidente Putin .
Inutile dire,
anche dopo i precedenti con Aleksandr Val’terovič Litvinenko, ( Александр Вальтерович Литвиненко ) morto a causa di un avvelenamento da radiazione da polonio-210,quasi 10 anni or sono,
a chi sono rivolti i peggiori sospetti … al nostro caro

Volodia, Vova per gli amici..!

La politica russa in Russia è sempre stata assai sbrigativa. Fin dai tempi degli Zar, la vita ha sempre avuto un valore piuttosto effimero.

In questo caso attuale di cronaca si può certo parlare di oppositori della politica di Putin, ma non propriamente di esponenti di grosse frange popolari.
Due mondi, quello politico dirigenziale da una parte e quello popolare composto da tante ‘anime morte’ alla Nikolay Gogol dall’altra.

Una lotta tra lupi
per potersi spartire le pecorelle tanto passive quanto felici di esserlo nel loro profondo oblomovismo alla Ivan Aleksandrovič Gončarov ( Ива́н Алекса́ндрович Гончаро́в ).

Nota;
pochi,credo sanno che i pescatori siciliani quando vanno a caccia del ‘pesce spada’(swordfish) se trovano una coppia di pesci spada ( un ‘lui’ ed una ‘lei’) uccidono/arpionano sempre prima la femmina.
Questo per il fatto che solitamente il maschio rimane vicino alla femmina e quindi sarà facile arpionare anche lui.
Mentre se ad essere arpionato per primo è il maschio la femmina fugge via Sempre!

Con la morte, l’uccisione di Boris Nemtsov, la femmina in questo caso Anna Duritskaya (the girlfriend of Boris Nemtsov),

ricorda tanto la femmina del pesce spada !

Anna Duritskaya,swordfish female

24h ago; Salvini… ai Romani…

24h ago; Salvini ,il milanese Matteo, dice ai Romani…:”

…:” Renzi ,il fiorentino Matteo, è un servo sciocco di Bruxelles “

cielo romano; minaccia pioggia ma... è solo una nuvola passeggera del nord

cielo romano;
minaccia pioggia ma… è solo una nuvola passeggera del nord

Poche righe di cronaca,prima di alcune di commento.

Sabato 28/febbraio/2015 ;
Il partito ‘lega Nord’ capeggiato dal suo neo segretario Matteo Salvini, decide un incursione politica nella capitale d’Italia.
Poche ma chiare dichiarazioni da tempo ribadite e così riassumibili;

°
Matteo , quello fiorentino , ‘ è un servo sciocco di Bruxelles ‘ ; ovvero dopo i due precedenti Presidenti del Consiglio dei Ministri ,
Mario Monti ed Enrico Letta ( quest’ultimo ‘cardinal nipote’ dello zio Gianni che sta sulle barricate opposte ),
eletti senza il consenso popolare, ma da pressioni esterne ovvero dalla ‘Troika’ europea, ci si trova ancora, a giudizio di Matteo ,quello milanese, con un Presidente del Consiglio italiano manovrato a mo’ di burattino da una sorta di ‘governance lobby’ di burocrati e banchieri .

°
Matteo, ancora quello milanese , non risparmia neanche attacchi alla Confindustria, benché rappresenti una grossa fetta del bacino produttivo lombardo-veneto, quindi del cuore elettorale della lega Nord .
Confindustria ritenuta complice della troika e ostile alle tante piccole industrie di stampo artigianale che sono la vera anima industriale e sociale del Nord Italia e non solo .

°
A questa manifestazione hanno preso parte solidalmente rappresentanti di ‘Casa Pound’ , bollati con disprezzo dai giornalisti televisivi come ‘neofascisti’ , e
Giorgia Meloni ,ex berlusconiana, leader del neo partito ‘Fratelli d’italia’ .

Questa la cronaca. _______________________

Poche righe di commento ;

rinvio prima di tutto al seguente link;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2012/04/27/roma-ladrona-lega-pendant-2/
.
Che l’Italia sia notoriamente divisa non vi è dubbio.
La sua lunga conformazione geografica fa da pendant ad una lunga sequela conformata di interessi, capacità e mentalità profondamente differenti .
Ma un solo elemento sembra essere il leitmotiv legante tutte queste diversità ;

la faziosità di parte,

– che in politica si percepisce nel ‘carpe diem’ ,palesemente lapalissiano, dei comizi improvvisati da politici ruba mazzo ( leggi ‘voti‘) arringa popolino come quello di Salvini a Roma, –

che impedisce una coesione nazionale ‘salva Italia’ e sopratutto capace di fare fronte comune verso/contro ,un tempo, gli altri Paesi europei che definivano l’Italia come ‘una semplice espressione geografica’
ed oggi verso/contro un’Europa che snobba l’Italia come fosse un parente povero e sciatto .
Manifestazioni di questo genere si devono fare per unire e non per dividere e portare a casa qualche voto in più sulla scia ,ad esempio, di una isteria collettiva da invasione di nord africani musulmani potenzialmente terroristi talebani .

Tanto più che il Nostro Matteo, sempre quello milanese , la faccia del ‘duro’ o, come diceva ‘ l’Umberto (Bossi)’ :” noi della lega ce l’abbiamo duro”

non ce l’ha davvero

;
notate che si è fatto crescere la barba per sembrare uno tosto, ma resta un ‘bel paciarot’ (cicciotto/rotondotto) come dicono a Milano .
E per giunta assomiglia tanto al comico Renato Pozzetto ,anche lui milanese;

Salvini e Pozzetto; rispettivamente un politico ed un comico. Non sembrano fratelli?Separati in culla!

Salvini e Pozzetto;
rispettivamente un politico ed un comico.
Non sembrano fratelli?Separati in culla!

Matteo ,quello fiorentino, deve andare a casa per quello milanese ! Notate che si  è fatto crescere la barba per un look da duro !

Matteo ,quello fiorentino, deve andare a casa per quello milanese !
Notate che si è fatto crescere la barba per un look da duro !

Nota finale;

Se ci si chiede :‘come mai questa incursione nel centro Italia di Matteo, quello lombardo,(?)
si fa presto a trovare una risposta ;

__
fallito il tentativo federalista,cioè secessionista del lombardo veneto dal resto d’Italia, tentativo portato avanti per anni, sopratutto per illudere i leghisti viscerali , campanilisti e sempliciotti ma preziosi per il voto,
portato avanti dalla dirigenza come la ‘carota con bastone’ per i somari di turno ( i sempliciotti di cui sopra )

__
Fallita la banca dei lombardi – CrediNord, poi CrediEuronord a causa di cattiva gestione anche nepotistica ed imprenditoriale ( dimostrando così che non sono proprio dei super men i lombardi operosi)

__
sputtanatosi Bossi,il Senatur Umberto, a causa dei figli scialacquatori,
così da far dubitare che solo Roma è ladrona…Senza contare il suo coinvolgimento in tangentopoli.

__
Ridottosi considerevolmente il bacino elettorale al nord e quasi nullo nel centro sud anche per le continue offese ai potenziali elettori del centro sud del tipo :’ andate a lavorare ,scioperati, / gli abruzzesi (dopo il terremoto del 2009 ) sono ‘una palla al piede’…
Accuse/offese che Salvini sta attenuando con affermazioni del tipo :” sui meridionali ci siamo sbagliati in fondo lo dimostrano con la loro attuale operatività…”

____________ Ecco che bisognava passare al contrattacco e Matteo, quello lombardo, lo ha fatto al meglio delle carte che ha in mano.Sfruttando gli argomenti populisti di cui sopra parlato .

Cloud dei tag