Solo Al Secondo Grado

Ubi fides, ibi libertas ; la morte del Cardinale Giacomo Biffi

Le solite pecore ed i soliti Pastori; ovvero quando il timore reverenziale - sacralmente strutturato - toglie libertà alla libertà di riflessione .

Le solite pecore ed i soliti Pastori; ovvero quando il timore reverenziale – sacralmente strutturato – toglie libertà alla libertà di riflessione .

Ad oggi, sabato 11/luglio/2015 ,

la scomparsa di un alto prelato del mondo cattolico; il Cardinale meneghino, ma bolognese d’adozione, Giacomo Biffi .
Ampia la Sua produzione letteraria . Saggi e non solo di carattere prettamente religioso/teologico, che spaziano un pò in tutti i campi del sapere e della vita, vista anche nella sua quotidianità .
Su una Sua frase ,espressa in latino, voglio qui soffermarmi per poter ripercorrere ,seppur in minima parte , lo stile di questo conosciutissimo Cardinale sulla falsa riga dei Suoi stessi scritti .

La Sua frase, già riportata nel titolo del post è la seguente :’

:’Ubi fides, ibi libertas’

Tradotta essa recita :’

:’ Dove vi è fede, ivi vi è libertà ‘

Essa associa la presenza costante della libertà in presenza di una Verità rivelata. In presenza di una dottrina religiosa .
La libertà , con questa affermazione , è ritenuta elemento indissociabile ad un Pensiero di Fede .
Dove vi è fede lì vi è certo libertà di pensiero .
E per libertà ,senza divagare ne perdersi in argomentazioni varie, si deve certo intendere la capacità ,del tutto autonoma, di riflettere .
Essa è la massima espressione dell’uomo, ciò che lo caratterizza e lo differenzia dal resto del mondo animale ; una forma superiore/complessa di Pensiero .

Sembra chiara ,nel suo spirito, il valore di questa affermazione ;
coloro che hanno sostenuto , in passato e tutt’oggi, l’oscurantismo del mondo religioso ed in particolare del mondo cattolico, sbagliano .

In presenza di una Fede vi è compresenza della libertà di Pensiero .

__________

Procedendo, come sopra detto, sulla falsa riga del modus operandi del Cardinal Biffi ,che essendo uomo di Chiesa prima e Cardinale poi , ha sempre certo soppesato le parole espresse
– dato che il mondo religioso si basa totalmente sulla Parola, di divina origine per il Credente –
si è potuto affermare che la Sua frase ‘Ubi fides, ibi libertas’ , esclude la mancanza di libertà ( di Pensiero ) in presenza di una Fede

ma,

 

non esclude la libertà anche senza la presenza della Fede .

Quindi vi può certo essere libertà di Pensiero, e quindi piena realizzazione dell’uomo anche senza la Fede !

Conclusione questa non seriamente contestabile come procedimento logico deduttivo dalla frase del Cardinale Biffi sopra riportata .
E sicuramente non apprezzabile dal mondo della Fede , dai Fedeli e meno ancora nelle intenzioni espressive del Cardinale .
[ Senza contare che affermando, come afferma questa frase, la presenza costante di libertà in presenza di una Fede si cozza contro l’evidenza che la quotidianità ci offre .
Quotidianità in cui si vedono sistemi religiosi teocratici al cui interno non è possibile una libertà di Pensiero che contrasti con la fede stessa .]

Proviamo ora a procedere in senso inverso affermando :’


:’Ubi libertas, ibi fides’

Questa frase afferma che :‘ dove vi è libertà, ivi vi è Fede ‘.

Essa lega indiscutibilmente alla presenza di libertà, la presenza di Fede.
Dunque dove troviamo libertà di Pensiero lì troviamo un sistema religioso ,una dottrina.
Il che ci appare piuttosto plausibile dato che in qualsiasi tempo e spazio, ogni Collettività umana ha prodotto un sistema di Fede, magari senza una ‘Divinità’ vera e propria come nel buddismo o nello scintoismo ma di sicuro ‘ in ogni tempo e dove ‘ l’uomo ha sviluppato un Pensiero metafisico .
[Si noti inoltre che vi è libertà completa, secondo questa frase , se vi è compresenza di un sistema religioso. Il che significa che con l’ateismo ,
– la negazione di Dio ,la negazione di un Principio informatore -,
ci si priva di un a parte del Pensiero e quindi la libertà non è completa ].

Con pari procedimento percorso per la frase del Cardinale, si può, analizzando questa frase rovesciata, affermare che essa
non nega che ci si possa trovare, in presenza di una determinata Fede, la mancanza di libertà di pensiero .

Cioè in certi casi è possibile che in presenza di un determinato sistema religioso vi sia la mancanza di libertà di Pensiero .
Anche questa conclusione è del tutto plausibile e riscontrabile almeno ai giorni nostri ; basta vedere cosa succede in stati teocratici musulmani come la Persia, l’Afganistan etc…

E malgrado queste evidenti contraddizioni,

– contraddizioni nella frase tanto sostenuta dal caro Cardinale Biffi :’ubi fides ibi libertas’ ,e ora titolo di un libro sulla Sua vita – ,

si procede ‘a testa bassa’.
Non è in questo modo che si fa onore ad un retaggio culturale che coincide con un universo religioso, quello cattolico nel caso qui trattato.
Ovvero trascurando anche un elementare ragionamento logico, che mette in discussione la serietà di cui ci si ammanta e che dunque si sostiene nei propri scritti.
Poiché se Dio ci ha dato la ragione,dunque la logica  [ ricordate  Blaise Pascal:   ” tutta la dignità dell’uomo sta nel Pensiero..”  (?) ] vanno utilizzate al meglio delle proprie potenzialità.

Con tutto il rispetto di una ‘Eminenza’, insuperato ed insuperabile Pastore di anime ,
si deve rilevare che alle volte un pò di riflessione su quanto si scrive,sopratutto per la Carica ricoperta, sarebbe assai auspicabile.
( O su quanto si trascrive da testi precedenti seppur scritti da Santi come San. Ambrogio …)
E, da parte dei Fedeli , potenziali lettori, un poco di spirito di osservazione/critico, scevro da timor reverenziale, rafforzerebbe la fede senza minimamente offendere Chi scrive . Senza offendere minimamente la Persona, e la Carica ricoperta…

O…forse forse,

si afferma, come fatto dal Cardinal Biffi [ il Pastore (oder Schwindler?) ], una frase palesemente falsa :‘ubi fides ibi libertas’ e,
da parte dei Fedeli [ le pecore (oder Frömmlers?) ] si accetta tale frase
( e non la frase del tutto corretta :‘ubi libertas, ibi fides’ )

senza alcun senso critico,

solo per il fatto che la Fede (nella prima frase) è perno di tutto ,al centro di tutto. Mentre con la seconda subisce – di primo acchito – un ridimensionamento inaccettabile per un Uomo di Fede e per dei Fedeli ad oltranza?

Ma… se così fosse; Carità cristiana, o fanatismo da caccia alle streghe?

Nota;
se vi fossero dubbi in merito alla falsità della prima affermazione : ’Ubi fides, ibi libertas’ – sostenuta(motto) del Cardinal Biffi – nonché dubbi sulla veridicità ,qui sostenuta da chi scrive, della seconda affermazione : ’Ubi libertas, ibi fides’ ,
è sufficiente tener presente una affermazione ,che fa da esempio ,analoga a quella qui sopra discussa e il suo contrario, per chiarirsi immediatamente le idee.
L’affermazione di chiarimento è la seguente:’

: ‘Dove c’è un incrocio(*), li vi è un semaforo’

e:’

: ‘Dove c’è un semaforo, li vi è un incrocio’

Ci appare immediatamente evidente la falsità della prima frase, mentre ci appare del tutto veritiera la seconda.

(*)
Incrocio con elementi vari; strade, passaggi a livello, attraversamenti pedonali etc…

[ Chiedo scusa
ai pii e dotti Prelati, per non aver riportato le due affermazioni/esempi di cui sopra in latino!
So di avere qualche curiosa Eminenza, tra i visitatori virtuali di questo bizzarro blog.]

Un tempo, molti Prelati,
, da semplici Diaconi a Cardinali e persino Papi (benché quest’ultimi fossero allora come oggi oberati di impegni di carattere burocratico – diplomatico – amministrativo, impegni tali da sottrargli molto tempo libero)
dedicavano parte del Loro tempo alla ricerca non solo in campo teologico o comunque dottrinale, ma anche in molti altri campi del Sapere come, un esempio per tutti, il Vescovo francese del XIV secolo Nicola d’ Oresme / Nicolas Oresme, il vero ideatore degli assi coordinati,
– Nicola d’ Oresme si impegnò in molte discipline tra cui in quella matematica ( così come Marin Mersenne, un frate Minimo , il cui algoritmo, ideato per trovare numeri primi, è ancora utilizzato…) – ,
, assi successivamente detti ‘cartesiani’/’Axes cartésiens’ da René Descartes, che li perfezionò ben tre secoli più tardi – XVII sec. – .
Oggi non solo questo tipo di ricerca si è rarefatta da parte del mondo della Chiesa ma rivolgendo prettamente o quasi ogni ricerca ad aspetti dottrinali o di diretta derivazione/collegamento col mondo della Chiesa, hanno finito poi per ‘scrivere molto per non dire nulla’ !
Ovvero scadendo, per dirla in termini ‘da tempi moderni’, ne:’

:‘Strawman’ nella Chiesa Cattolica / ‘Straw man’ in the Catholic Church / in ‘paragoni che non calzano’

———————-

Il Cardinal Biffi,

ma questo vale per una folta schiera di uomini di Chiesa, sia del passato che del presente,

è tra quei religiosi, che nell’agire in nome e nell’interesse della Chiesa,
,vista come un grande afflato di Credenti che con amore fraterno si rivolgono al mondo intero,
hanno necessariamente dovuto sostituire alla spada le armi spirituali
– e ciò non solo per dettato divino attraverso il Sacro Testo biblico, ma per naturale evoluzione dei tempi –
cercando di dimostrare ,Testo biblico alla mano, l’inutilità di ogni guerra.
Ma facendo ciò hanno pur sempre sostituito l’arma della diplomazia a quella della guerra, utilizzando pari astuzie.
Facendo ciò hanno svilito la carica spirituale che li hanno pervasi per l’abito che indossano, poiché ciò che è spirituale,ieratico è necessariamente apolitico, e deve restare apolitico per mantenere la propria ieraticità.
E come sopra visto, analizzando la frase /motto / cavallo di battaglia del Cardinal Biffi , questi dotti Prelati finiscono soltanto per ciarlare, affermando non solo inesattezze teologiche ma anche svarioni logici come sopra dimostrato!
L’uomo di Chiesa, una vera figura spirituale ,
,non confonde la logica teologica con quella dei Sistemi.
Ed ancora; una vera figura spirituale, prende in considerazione ‘ciò che è vero’ e ‘ciò che è falso’ soltanto quando rappresentano delle correnti spirituali in relazione al Disegno ultimo di Colui che si vuole rappresentare,e non in relazione a misere contingenze.
(Vedi in proposito; https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2015/09/10/papa-bergoglio-e-il-divorzio-alla-romana/ ;per avere una idea ben chiara delle bassezze – leggi trattative – divorziste,alias annullamento del vincolo matrimoniale tramite la ‘Rota romana’,a cui è sceso il Papa stesso ).
Infine; una vera figura spirituale,
,ha certo un proprio margine di discrezionalità, ma non ha convinzioni e disegni propri che realizza usando la Chiesa.

Ecco che l’opera dei Cardinali come Biffi ,Papi compresi, dunque l’Opera della Chiesa, si è trasformata in un catechismo di successo che altro non è se non l’antitesi più marcata di ogni morale religiosa, in specie cristiana.

E…
la pace mondiale,
tanto agognata e sbandierata come un traguardo dell’uomo moderno occidentale fornito degli strumenti di un’etica ed un Sistema religioso
,altro non è che una sudditanza di tutta una umanità sotto il taciturno regime di un piccolo numero di nature dedite a speculazioni economiche per le quali la pace è una ‘condicio sine qua non’ ( senza la pace il Sistema salterebbe).

———————-

‘Amare la verità vuol dire odiare la menzogna’

(parole del caro Cardinal Giacomo, riportate dalla giornalista Costanza Miriano nel suo blog )

Parole piuttosto vuote, anche se nessuno è perfetto certi svarioni logici, come sopra visto e dimostrato, non sono degni di un Cardinale ovvero di una Eminenza.
Malgrado questo,
nel momento in cui anche una persona ( sedicente assai devota),
di una certa intelligenza e di una certa onestà mentale come la giornalista Costanza Miriano,
entra in contatto col pensiero assai scialbo – definiamolo eufemisticamente in questo modo –ma di un Cardinale (o semplice Presbitero che sia), mette da parte ogni senso critico. Tutto alle ortiche!
A riprova di quanto dico
si confronti il pensiero – di un certo spessore – di Costanza Miriano, al seguente link: http://www.ilgiornale.it/news/interni/sposati-e-sii-sottomessa-giornalista-d-scandalo-980273.html

con quello – di assoluta sottomissione –, espresso dalla Miriano stessa, riportando senza alcun senso critico le parole del Cardinal Biffi, al seguente blog della Miriano ;
; https://costanzamiriano.com/tag/giacomo-biffi/

Nota;
E… questo senza contare il fatto che Costanza Miriano pur essendo di ‘area cattolica’ [ e necessariamente (ex) democristiana ], certo per sua sincera vocazione, lavora sul canale, ‘RAI tre’, che è poi la rete televisiva di Stato italiana, di ‘area comunista’ ( ora Partito Democratico ).

Come c’è finita una ‘così’ ?

( Come c’è finita una col pallino dell’ ‘Ave Maria’ e del ‘Pater Noster’ e con la fissa di testimoniare ad oltranza ‘la propria Fede’, ? )

Ovviamente non ,presumibilmente certo, per bravura, ma per relazioni d’amicizia/parentali, grazie -sempre presumibilmente- al padre della Miriano, un Magistrato di area comunista. Che malgrado le tendenze clericali della figlia riesce a farla assumere a Rai tre!
Incredibile ma vero,
come l’amicizia della Miriano con Bianca Berlinguer figlia dell’ex leader comunista Enrico , di cui vedi post al seguente linK ; https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2014/04/14/quando-cera-berlinguer-film-di-walter-veltroni/ .

E’ questo l’assurdo mondo di relazione italiano in cui centro destra e sinistra si fronteggiano in Piazza o nei Media, per poi fraternizzare comodamente nel privato con cene conviviali.

La Miriano rientra, come il caro Romano Prodi, tra i così detti ‘catto – comunisti’ (cattolici ma comunisti ), così comunque vada, in vita come dopo la morte, ci si salva comunque!

——————

Ricordo infine,un procedimento logico similare già svolto in un precedente post .
Vedi direttamente attraverso il seguente link;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2015/01/08/%CE%B1-alfa-come-mafalda-4/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: