Solo Al Secondo Grado

Il tramonto dell'Occidente, Paris 13 novembre 2015

Il tramonto dell’Occidente, Paris 13 novembre 2015

IL NUOVO MASSACRO ISLAMICO, CON PIÙ DI CENTO MORTI ,
ai danni del mondo occidentale, e questa volta verso la Francia,vede novità comportamentali da entrambe le forze contrapposte.

Je suis Paris ; novembre 2015  Striscioni di questo genere,dopo l'accaduto dei scorsi giorni, li troviamo un pò dovunque. Almeno in Europa. Questo  è presso l'elegante quartiere del 'Rossio' a Lisbona ,Portogallo

Je suis Paris ; novembre 2015
Striscioni di questo genere,dopo l’accaduto degli scorsi giorni, li troviamo un pò dovunque. Almeno in Europa.
Questo è presso l’elegante quartiere del ‘Rossio’ a Lisbona ,Portogallo

Da parte occidentale

vede una decisa reazione dello Stato colpito, la Francia, con bombardamenti nei territori con basi islamiche nei pressi della Siria.
E ciò sembra fare da contrappunto alle lacrime dei parigini, che comunque ,nel contempo, reagiscono cantando la marsigliese,l’inno nazionale francese di rivoluzionaria violenta memoria. ( Ricordo soltanto che la Rivoluzione del 1789 ha prodotto il terrore con figure come quella di Robespierre… )

Maximilien de Robespierre et sa dernière résidence au Rue Saint Honorè. Un tipo che non scherzava… Nel suo ultimo discorso d’assemblea manifestò il proposito di eliminare i nemici della Rivoluzione. I convenuti si guardarono tra loro e decisero che sarebbe stato meglio eliminare Lui anziché molti tra loro!

Maximilien de Robespierre et sa dernière résidence au Rue Saint Honorè.
Un tipo che non scherzava…
Nel suo ultimo discorso d’assemblea manifestò il proposito di eliminare i nemici della Rivoluzione.
I convenuti si guardarono tra loro e decisero che sarebbe stato meglio eliminare Lui anziché molti tra loro![Come un tizio crocifisso duemila anni fa .Pagò uno per tutti.La storia come al solito si ripete]

Da parte islamica vede,
non senza una perversa logica, la decisione di colpire con pari veemenza,

– ma non più con ostinata e quasi inutile caparbietà  solo un velivolo aereo ,in volo, –

il cuore di una Capitale, Parigi.

E’ chiaro al mondo islamico che si ottiene pari terrore da attentati aerei – ormai difficili da compiere per i controlli ferrei – come quello in un semplice aeroporto o città occidentale.

Così come appare chiaro che l’attacco possibile prossimo,Dio non voglia ma purtroppo ipotizzabile, è verso lo Stato italiano assai vulnerabile, sia per la mollezza dei Suoi più alti rappresentanti , sia per la paura di molti semplici cittadini,ma sarebbe più corretto affermare famiglie che certo permettono ai loro più giovani appartenenti di indossare una divisa per ottenere uno stipendio,
ma non poi di compiere,
malgrado il loro certo coraggio giovanile apprezzabilissimo perchè di innata generosità,
Il loro compito , andando fino in fondo con contrattacchi alla maniera degli USA ,vedi Irak , Afganistan…
Immaginatevi le polemiche alla morte di un singolo italiano in una guerra di rappresaglia di questo genere… con tanto di lacrime mediatiche della solita madre irata e straziata dal dolore, e di solito del sud Italia…
Questa strage parigina presso un teatro, adibito a sala concerto di un gruppo metallaro americano, gli ‘eagles’, in cui chiuse le porte dagli attentatori è cominciata la strage a colpi di mitra,
Ricorda tanto una scena narrata da Omero, il vecchio poeta della Grecia classica, nella Sua Odissea; Ulisse,tornato ad Itaca sbarra le porte del suo palazzo,assediato dagli arroganti quanto inetti proci,principi locali, ed inizia la mattanza.
Così certo questi islamici suicidi vedono se stessi; con assoluta certezza di essere nel giusto. Senza dubbio alcuno.E vedendo che molti loro confratelli islamici sono ridotti ad umiliarsi in un mondo occidentale che non li vuole,se non come venditori di accendini e souvenir per turisti,
Ecco che tutto ciò rafforza ancor di più le loro certezze e i loro propositi di pareggiare i conti.
Solo che essi dimenticano che non sono a casa loro, ma d’altri!
Questo i fanatici islamici proprio se lo sono volutamente dimenticato!
Perché rivoluzioni come quella francese del XVIII secolo servivano a lavare i panni sporchi in casa propria e non d’altri, anche se poi la rivoluzione ( i suoi concetti ) è/sono stata/i esportata/i, così molti europei allora divennero giacobini ( gli estremisti rivoluzionari di allora ).
Ed oggi in qualche modo ciò sembra ritornarci indietro ( a noi europei ) come una sorta di boomerang .(+)
Le obiezioni a questo stanno nel fatto che da parte loro si ritiene che l’arroganza occidentale arriva a stravolgere il loro mondo in casa loro attraverso un sistema economico.
Ma nulla impedisce loro di chiudersi, se tanto ci tengono a farlo, nel loro mondo basato su strutture arcaiche.
Ciò viene fatto in piccoli Stati orientali, dimenticati, e nulla stravolge il loro modus vivendi!
Ma ciò non gli sembra accettabile; perchè l’odio ovviamente li acceca.

Questi islamici votati al terrorismo, come anche molti islamici che stanno alla finestra a guardare non senza silenziosa simpatia verso i primi, vivono profonde contraddizioni. [°]
( molti islamici che stanno alla finestra o sugli spalti di uno stadio di calcio; vedi nota in fondo al post )

Da un lato desiderano una vita islamica integralista lontana dal caos del mondo Occidentale,anche se sarebbe meglio dire da quasi la totalità (globalizzata) del resto del globo,

dall’altro non tollerano che altri possano scegliere modi diversi, e certo visibilissimi, di vivere in cui le comodità da ‘viziati’ tentano chiunque ne abbia preso visione.

Anche in questo caso si può obiettare che in realtà è il mondo islamico povero -quello senza petrolio o altre risorse – che compie atti terroristici. Anche se in realtà non è proprio così, vedi il caso del ricchissimo Osama, di certo si può obiettare cosa c’entra la religione in tutto questo!

Basterebbe,per iniziare, mettere le carte in tavola senza tirare in ballo il Corano, Allah e compagnia mistica bella! (**)

Dispiace che un filosofo,ma sarebbe più corretto chiamarlo ‘libero battitore’ vista la barbosità parruccona che ha caratterizzato molti suoi colleghi di ieri e di oggi,

quale era Oswald Spengler ,non abbia potuto assistere agli sviluppi del suo pensiero che con raziocinio intuitivo aveva previsto gran parte degli sviluppi conflittuali della fine novecento e secolo attuale.

{ Non che non vi siano stati, o non vi sia oggi un
novello Spengler (in fieri,potenziale).
Il fatto è che per scrivere con la Sua stessa capacità incisiva, occorrono una serie di circostanze favorevoli e concomitanti.
L’intuito, il talento, la costanza nella ricerca non bastano. Occorre anche ad esempio, sacrificare parte della propria vita di relazione.
Se tali difficoltà sono ipotizzabili per Lui allora, a maggior ragione lo sono oggi per chi intendesse intraprendere un analogo impegno.
Pubblicisti del Potere o di contestazione dello stesso, sono una costante storica. E hanno pari limiti pur essendo su posizioni opposte; una miopia storica che limita alla cronaca ogni loro agire .
Dalla contrapposizione apparente delle loro posizioni non ne nasce – come fosse un confronto dialettico – una
‘verità del tempo’, storica. Ma chiacchiere, magari brillanti nella loro apparenza, ma che infine lasciano il tempo che trovano .
Figure come quella di Spengler sono una eccezione a tutto questo caos para intellettuale.}

Ed ancora,
tornando alle motivazioni che spingono questi giovani islamici a farsi saltare in aria assieme agli occasionali malcapitati – quindi di qualsiasi origini essi siano – ,
se in fondo si tratta anche di un fenomeno di rivolta contro una sorta di silenziosa  apartheid  che vede esplosioni di collera  di questo genere,

ebbene occorre porvi rimedio con una volontaria ‘separazione’ così a creare realtà parallele che hanno per loro profonda motivazione, nella formazione,  convivenze parallele .

vedi in proposito ;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2012/11/03/piccola-lista-elenco/

(+)
E…
se tutto questo fosse il risultato della così detta ‘globalizzazione’ tanto potente per quanto superficiale che permette una vita comoda ad una parte dei cittadini degli Stati che ne sono portabandiera..?
Globalizzazione che tanto si ammanta di belle parole di Liberté, Égalité et Fraternité ;

London Wembley ; Libertè , Egalitè etFraternitè pour Paris novembre 2015

London Wembley ;
Libertè , Egalitè etFraternitè pour Paris novembre 2015

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2012/01/02/globalizzazione-apparente-per-quanto-appariscente/

 

Testo ; Onda che, avvolta in te stessa, torni, per un attimo, al mare che qui ti portò, e nel momento in cui recedi ti frantumi come se il mare non vi fosse, perché porti con te soltanto la tua dissoluzione, e, nel tornare al mare antico, non porti con te anche  il mio cuore? Fernando Pessoa Curiosamente profetico in questi suoi versi .

Testo ;
“Onda che, avvolta in te stessa, torni,
per un attimo al mare che qui ti portò,
e  poi nel momento in cui recedi ti frantumi
come se il mare non vi fosse,
Perché porti con te
soltanto la tua dissoluzione,
e, nel tornare al mare antico,
non porti con te anche il mio cuore?”
Fernando Pessoa.
Curiosamente profetico in questi suoi versi .

casa a Lisbona ultima residenza Fernando Pessoa

casa a Lisbona ultima residenza Fernando Pessoa ( Rua Pascoal de melo )

 

Particolare della targa commemorativa a Fernando Pessoa

Particolare della targa commemorativa a Fernando Pessoa

La poesia è arte e l’arte non sa,non può mentire se vuol restare tale.
Essa, a differenza della politica , supera la prova del tempo.

Nota .
(**)
Così i fratelli musulmani – di nazionalità turca – hanno tirato in ballo Allah e compagnia mistica bella ;
in occasione della partita amichevole ( amichevole ma…non tanto ) tra Turchia e Grecia del 17 novembre 2015 ( quattro giorni dopo l’attentato di Parigi );
Dagli spalti i tifosi musulmani ( turchi ) insieme in coro, durante il minuto di silenzio per ricordare le vittime di Parigi, si sono messi a gridare :

:’ Allahu akbar ‘

Cioè,
i tifosi turchi,
dunque la maggioranza della popolazione turca ,essendo il calcio uno sport popolare è dunque seguito da gente comune,
hanno espresso solidarietà ai terroristi che hanno compiuto la strage; per loro sono quest’ultimi – i terroristi – le vittime e nel contempo gli eroi !

allahu akbar 3 turchia grecia novembre 2015. Per la maggioranza dei turchi i terroristi del novembre 2015 a Parigi ,sono vittime ed eroi!

allahu akbar  turchia grecia novembre 2015.
Per la maggioranza dei turchi i terroristi del novembre 2015 a Parigi ,sono vittime ed eroi!

( Svista grammaticale  – una ‘a’ al posto di una ‘o’ – da parte del giornalista ?

‘ Il momento di solidarietà ai morti di Parigi rovinata(o) dai tifosi’ )

[°]
Come dicevo
i musulmani (estremisti) vivono profonde contraddizioni; vogliono le comodità che l’Occidente ha e offre, ma nel contempo vogliono distruggere l’Occidente perché espressione del Male.
Notate – con simpatia s’intende – quanto in queste due fotografie riportato ( in particolare nel cerchio di colore rosso ) ;

;
allahu akbar 1allahu akbar 2

un musulmano,
– mentre sta facendo merenda all’occidentale –
,dal tipico aspetto donatogli da madre natura, ovvero olivastro, sogna magari una folta chioma bionda (naturale) !

Se non fosse per i morti causati, ed i danni materiali e psicologici creati ,questi islamici integralisti ,assassini e suicidi, apparirebbero come dei giullari grotteschi .

 [ Corano ;    Sura I, ver. 7  e,  Sura  VI, ver. 60 ] .

E’ proprio il caso di dire :‘ore di piombo’ ;

Rui Chafes ;' ;'horas de chumbo'  Lisboa 1966  (2)

Rui Chafes ;’
;’horas de chumbo’
Lisboa 1966 (2)

Rui Chafes:' :' horas de chumbo'/ /ore di piombo! Lisboa 1966  . Targa di quanto a sinistra in alto di chi guarda .

Rui Chafes:’
:’ horas de chumbo’/
/ore di piombo!
Lisboa 1966 .
Targa di quanto a sinistra in alto di chi guarda .

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: