Solo Al Secondo Grado

Who spits in the stoup ?

or rather (…)

” Medice, cura te ipsum ! “

The Christian theme of ‘forgiveness’, in the current crime news .

         ( Luis Buñuel; ' Adolescenza torbida', 'Susana'. Mexico 1950 ) Ovvero ; Medice, cura te ipsum!

( Luis Buñuel;
‘ Adolescenza torbida’,
‘Susana’.
Mexico 1950 )
Ovvero ;
Medice, cura te ipsum!

Il tema qui in questione è chiaro;
dopo il solito fatto criminoso particolarmente efferato, si delineano due fronti,
da una parte la parte lesa, solitamente i parenti stretti della vittima/e ,
dall’altra il criminale/i.
Il giornalista di turno, di cronaca nera , tra le tante domande rivolte alla parte lesa, ne rivolge una in particolare :”

:” lei ha perdonato a chi le ha fatto tanto male…? “

Questa domanda,
presuppone tutta una serie di considerazioni, che non sono mai state espresse da chi/coloro che rivolgono la domanda stessa.
Provando a delineare questi presupposti inespressi, possiamo ipotizzare;

° (primo presupposto)
nel mondo cristiano, in cui la ‘legge del contrappasso’ cioè la ‘legge del taglione’ è ormai superata da quanto testimoniato dal Vangelo,

( Vangelo che in questo caso ,come in altri, abroga implicitamente con nuove regole religiose le vecchie regole veterotestamentarie  )

si deve necessariamente perdonare ad oltranza, e qualsiasi sia lo stato d’animo ( pentito o meno che sia ) dell’autore di tanto male.

°(secondo presupposto)
Ed anche;
colui che perdona, la parte lesa ( se ancora in vita ,ovviamente ) o il parente della vittima , è considerato una sorta di Cristo, Unto del Signore, un prescelto nella sofferenza, messo alla prova come ad esempio Giobbe nel Testo biblico , e che ,
come Giobbe accetta il dolore, dimostrandolo continuando a pregare il Signore,
ha l’Autorità ,di divina infusione, di elargire il perdono a chi stoltamente ha commesso del male a lui o alla sua famiglia.

Si possono certo fare altre ipotesi che portano alla domanda di cui sopra ma queste credo siano le prevalenti.

Partendo da queste due ipotesi/premesse ,sopra elencate, si nota subito che ‘il perdono’ di cui si parla oggi, ai nostri tempi, è solo di natura religiosa e semmai anche morale e personale.
Di certo non è di natura giuridica, dato che la condanna giuridica è indifferente all’atteggiamento psicologico assunto dalla parte lesa.
Ma qui una prima contraddizione; nel Vecchio Testamento, con la ‘legge del contrappasso’, la ‘legge del taglione’ si applicava la legge ( giuridicamente intesa ) che era anche Legge divina, dato che ci si trovava in una sorta di teocrazia.
Il perdono personale, psicologico non era neanche contemplato o comunque non tenuto di conto, di rilievo così da non citarlo.
Quindi nel primo dei due presupposti si confonde Legge giuridica – la norma – con la regola religiosa – il precetto – o con la regola morale – precetto morale – .
E’ ovvio che la parte lesa non può certo evitare il corso della Legge , perdonando o meno!
La domanda risulta dunque perfettamente inutile.

Ma considerando il primo presupposto di cui sopra nell’ottica del Nuovo Testamento,

( dato che nel Vecchio Testamento la ‘legge del contrappasso’ cioè la ‘legge del taglione’ era ben applicata, quindi di perdono non se ne parlava proprio, proprio come con il corso attuale della Legge giuridica, ).

si trovano interpretazioni ben differenti, verso chi compie tanto male.
I riferimenti sono innumerevoli, qui cito ad esempio :’

__:’…La vendetta è mia, io ti ripago, dice il Signore .’ ( Lettera di San Paolo ai Romani 12 – 19 )

__‘…Chi invece scandalizza anche uno solo di questi piccoli che credono in me, sarebbe meglio per lui che gli fosse appesa al collo una macina girata da asino, e fosse gettato negli abissi del mare.
… Guai all’uomo per colpa del quale avviene lo scandalo!
Se la tua mano o il tuo piede ti è occasione di scandalo, taglialo e gettalo via da te; è meglio per te entrare nella vita monco o zoppo, che avere due mani o due piedi ed essere gettato nel fuoco eterno.
…e se il tuo occhio ti è occasione di scandalo, cavalo e gettalo via da te; è meglio per te entrare nella vita con un occhio solo, che avere due occhi ed essere gettato nella Geenna del fuoco.

Guardatevi dal disprezzare uno solo di questi piccoli, perché vi dico che i loro angeli nel cielo vedono sempre la faccia del Padre mio che è nei cieli’. ( Vangelo di San Matteo 18 )

Bastano questi due riferimenti neo testamentari,
in cui si cita direttamente il parere del Cristo in persona,
per capire che perdono o castigo, sono comminati dall’Altissimo ,

( nella Lettera di San Paolo, si parla di vendetta, e quindi di contro di perdono, ma solo da parte divina, anche se, obiettivamente non specifica se questa è comminata/o solo nell’al di là o anche sulla terra , attraverso, ad esempio, delle figure terrene o intermedie ( intermedie come gli angeli ) – vedi ad esempio il fatto biblico della decima piaga di Egitto; dei bambini egiziani primogeniti innocenti muoiono per far pagare la prigionia degli Ebrei , ai loro genitori egizi dal cuore duro, Faraone in testa ,  attraverso l’angelo della morte, (figura intermedia ) Esodo 11 e 12 – )

sono una prerogativa dell’Altissimo e solo Sua.
Ma a quanto pare oggi, nell’interpretazione biblica, se non altro giornalistica l’uomo si è fatto Dio, e a lui spetta ora dunque perdonare o meno!
Siamo nel secondo presupposto e come si vede anche questo appare del tutto fasullo.

In definitiva ,
la domanda di cui sopra :”

:” lei ha perdonato a chi le ha fatto tanto male…? “

è solo una domanda sciocca e si sa che a domande sciocche possono seguire solo sciocche risposte.
E chi dà tali risposte è sciocco pure lui.
Dispiace notare questo in persone che tanto hanno sofferto come ad esempio Carlo Castagna, marito della Povera Paola e padre della povera Raffaella, [ strage di Erba ( Como ) 2006 ],
che ha affermato di ‘perdonare’ i carnefici della Sua famiglia.

Ma di contro va anche notato, oltre quanto sopra seriamente poco contestabile ,

che se frasi come :”

:”Medice, cura te ipsum !(Medico cura te stesso !) (*) ( Vangelo di Luca 4 – 23 ) “

sono state rivolte dagli abitanti di Nazareth , addirittura a Gesù stesso

( il quale con l’amaro in bocca replicherà con la famosa frase :”

:”Nessuno è Profeta in Patria”

)

a ben maggior ragione bisogna replicare a chi pone la domanda qui analizzata,come a chi la accetta per valida rispondendo,

mettendone in luce l’inammissibilità nonché  ‘la stoltezza’ sia di chi la fa, e sia di chi risponde !

(*)
‘Medico cura te stesso !’ ovvero,
dato che Gesù nel suo peregrinare non faceva che perdonare questo e quello, i suoi disincantati compaesani,, gli abitanti di Nazareth, gli rifilano questa frase come per dirgli :’

:” pensa ai peccati tuoi prima di perdonare i nostri !”

Ovvio che se per un credente nella divinità della persona di Gesù
( a differenza ad esempio del vescovo Ario , che considerava soltanto il Padre Eterno veramente Dio )
queste parole rivolte a Gesù stesso dai Suoi compaesani sono da considerarsi blasfeme, o per lo meno irriverenti,
non lo sono tanto se rivolte a chi pretende di ‘perdonare’ a mò del Cristo come sopra visto.

( Luis Buñuel; ‘ Adolescenza torbida’, ‘Susana’. Mexico 1950 ) Ovvero ; Medice, cura te ipsum! La terribile Susana, ragazzetta tanto sensuale per quanto malefica, chiede la grazia di una nuova occasione nella vita. Dio gliela concede facendola fuggire di prigione...

( Luis Buñuel;
‘ Adolescenza torbida’,
‘Susana’.
Mexico 1950 )
Ovvero ;
Medice, cura te ipsum!
La terribile Susana, ragazzetta tanto sensuale per quanto malefica, chiede la grazia di una nuova occasione nella vita.
Dio gliela concede facendola fuggire di prigione…

( Luis Buñuel; ‘ Adolescenza torbida’, ‘Susana’. Mexico 1950 ) Ovvero ; Medice, cura te ipsum! ...gliela concede ma Susana torna a combinarne di tutti i colori e Dio non mancherà di farla punire - sulla Terra - facendola tornare in galera. Luis Buñuel, il regista di questo bel film, che affermava :" Sono ateo per grazia di Dio ", ha sempre dimostrato più buon senso religioso di molti devoti religiosi !

( Luis Buñuel;
‘ Adolescenza torbida’,
‘Susana’.
Mexico 1950 )
Ovvero ;
Medice, cura te ipsum!
…gliela concede ma Susana torna a combinarne di tutti i colori e Dio non mancherà di farla punire – sulla Terra – facendola tornare in galera.
Luis Buñuel, il regista di questo bel film, che affermava :” Sono ateo per grazia di Dio “, ha sempre dimostrato più buon senso religioso di molti devoti religiosi !

 

 

 

 

 

 

 

……………………………………………………………………………………………………………………Nota :

:’… Ma tutti quei primi indagatori erano esposti al pericolo che il Demonio in persona mettesse mano alla cosa ,per condurli con lo spirito su quel monte, dove a loro veniva promessa loro ogni potenza sulla terra.

Ed il sogno di bizzarri Domenicani come  Don Petrus Peregrinus, che sostenevano che scoprendo il ‘perpetuum mobile’ , a Dio stesso sarebbe stata sottratta la Sua Onnipotenza,

fu abbracciato; essi dunque soggiacquero alla terribile tentazione; essi avrebbero certo strappato alla divinità i suoi stessi segreti più reconditi per divenire essi stessi Dio.

Essi spiarono le leggi cosmiche per profanarlo, creando così un nuovo Ordine; quello della macchina di leonardesca memoria. Un piccolo cosmo obbediente finalmente soltanto all’uomo.

Ecco dunque superato per la seconda volta – dopo il primo peccato di Adamo ed Eva – il limite sottile ,di là dal quale cominciava il ‘peccato’ ,causando loro la rovina, da F. Bacone a Giordano Bruno .

La macchina,creatura tutta demoniaca, è divenuta il solo Credo del nuovo credente; l’uomo faustiano.’

O.S.

Ecco dunque esteso, nel caso sopra illustrato,  all’elemento ‘psicologico del perdono’, il pensiero faustiano per eccellenza qui sopra esposto attraverso le parole del noto filosofo tedesco, O.S.

Il nuovo ordine – ‘obbediente finalmente soltanto all’uomo’ -è stato esteso anche all’elemento del ‘perdono’; l’uomo moderno anzi ‘attuale’ decide lui se perdonare o meno al posto di Dio!

Blasfemia, pura blasfemia e null’altro !

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: