Solo Al Secondo Grado

Archivio per Mag, 2016

Sorry…

Sorry…

oder;

Entschuldigen Sie, aber … wer sind die wahren Barbaren?

Fabre;  ' l'uomo che misura le nuvole' ; Opera in bella mostra proprio in questi giorni, nell'arengario di Piazza della Signoria... Quest'opera sembra fare da contraltare ironico alle necessità prosaiche tradite da una amministrazione, cittadina o del Paese che sia,  che si diletta a misurar le nuvole anziché affrontare i problemi reali!

J. Fabre ;
‘ l’uomo che misura le nuvole’ ;
      Opera in bella mostra proprio in questi giorni, nell’arengario di Piazza  della Signoria    – Firenze –  …
Quest’opera sembra fare da contraltare ironico alle necessità prosaiche tradite da una amministrazione,
cittadina o del Paese che sia,
che si diletta a ‘misurar le nuvole’ anziché affrontare i problemi reali!

      Jan Fabre,  spiritual guards  - estate 2016 -

Jan Fabre,
spiritual guards
                       – estate 2016 –                                                 Firenze

Tra la notte di martedì 23 maggio 2016 e mercoledì 24 , una voragine impressionante si apre  sul lungarno fiorentino ‘Torrigiani’,  ‘di là d’Arno’ .
Basta osservare le fotografie qui sotto per rendersi conto non certo dell’inclemenza del tempo o,
di un Arno strapieno come nella terribile giornata del lontano 4 novembre 1966 in cui l’Arno allagò straripando tutto e tutti.
Un Arno ben al di sotto del livello di guardia quello di due giorni fa, del pari giornate percorse da un tempo del tutto primaverile.

Ed allora?!

Ed allora il problema è ovviamente a monte; incurie cittadine, che sono riflesso non solo di mala amministrazione a livello locale, ma riflesso di sciattezza a livello governativo. Sciattezza riflesso in una mancanza di amor di contrada o di Paese, che tutto sacrifica a interventi di manutenzione pubblica ,da parte di questa o quella impresa privata,
Amministrazione che permette (permette/autorizza/come fosse un favore!) interventi di manutenzione/salvaguardia, solo dopo accordi ‘sordidi e di relazione’.
In caso contrario, in caso di non accordo tra ‘le parti’, tutto si lascia com’è ed il risultato è quello sotto i nostri occhi. [*] ed anche, [**]

Le immagini che seguono parlano da se;

voragine a Firenze 24 maggio 2016

voragine a Firenze 24 maggio 2016

voragine a Firenze 24 maggio 2016

voragine a Firenze 24 maggio 2016

_________________________________________________________________________________

Lungarno Torrigiani,  a destra di chi guarda, visto da Ponte vecchio poco prima del crollo,del 24 maggio 2016 - Firenze

Lungarno Torrigiani,
a destra di chi guarda, visto da Ponte vecchio poco prima del crollo,del 24 maggio 2016 – Firenze –

Lungarno Torrigiani poco   prima del crollo

Lungarno Torrigiani – Firenze – poco prima del crollo

______________________________________________________________________________________

Chiesa luterana presso lungarno Torrigiani Firenze Lutherische Kirche in Lungarno Torrigiani Florenz

Chiesa luterana presso lungarno Torrigiani Firenze Lutherische Kirche in Lungarno Torrigiani Florenz

Chiesa luterana presso lungarno Torrigiani Firenze Lutherische Kirche in Lungarno Torrigiani Florenz targa

Chiesa luterana presso lungarno Torrigiani Firenze Lutherische Kirche in Lungarno Torrigiani Florenz targa

Chiesa luterana presso lungarno Torrigiani Firenze Lutherische Kirche in Lungarno Torrigiani Florenz targa b

Chiesa luterana presso lungarno Torrigiani Firenze Lutherische Kirche in Lungarno Torrigiani Florenz targa b

Si noti la scritta ‘motto’ apposto sopra la piccola facciata di questa modesta Chiesa protestante luterana (prima fotografia delle tre):’

:’Ein feste Burg ist unser Gott’

ovvero:‘ un solido Castello è il Nostro Dio ‘ ;

altra ironia della sorte? Il Castello ha al momento basi di argilla…!

__________________________________________________________________________________

Ed ora data un’occhiata cosa la città di Firenze ‘ricorda con gratitudine’ con una targa commemorativa sotto il percorso-loggiato vasariano posto su Ponte vecchio…!

percorso vasariano lungo Ponte vecchio Firenze

percorso vasariano lungo Ponte vecchio Firenze

Entschuldigen Sie, aber ... wer sind die wahren Barbaren? Targa commemorativa ,posta sul Ponte vecchio, sotto il loggiato, in ricordo di Gerhard Wolf ambasciatore tedesco nel 1944 , che tanto di adoperò perché Ponte vecchio non fosse fatto saltare dai suoi connazionali - i barbari! - Con i crolli a cui stiamo assistendo - espressione di una politica balzana da 'Paesi della fascia dell'olivo' - i veri barbari ce li abbiamo in casa,ed al potere!

Entschuldigen Sie, aber … wer sind die wahren Barbaren?
Targa commemorativa ,posta sul Ponte vecchio,
sotto il loggiato,
in ricordo di Gerhard Wolf ambasciatore tedesco nel 1944 ,
che tanto di adoperò perché Ponte vecchio non fosse fatto saltare dai suoi connazionali – i barbari! –
Con i crolli a cui stiamo assistendo – espressione di una politica balzana da ‘Paesi della fascia dell’olivo’ –
i veri barbari ce li abbiamo in casa,ed al potere!

Ponte vecchio, sotto il loggiato/corridoio vasariano,        -  Firenze -      Targa dantesca accanto alla targa commemorativa di                    Gerhard Wolf

Ponte vecchio,
sotto il loggiato/corridoio vasariano,
– Firenze –
Targa dantesca accanto alla targa commemorativa di Gerhard Wolf

Ecco cosa pensano – attualmente e a viva forza – i fiorentini delle amministrazioni;

dito imm

Dimenticavo;

l’ex sindaco di Firenze ,Matteo Renzi,
, dimissionario per rivestire l’attuale compito di Presidente del Consiglio dei Ministri ( primo ministro )

– pur senza essere un Parlamentare eletto nelle ultime elezioni politiche –

quello che avrebbe cambiato tutto – in meglio – in ‘cento giorni’ ed è da quasi mille giorni al Governo,
sembra essere – ‘sta’ ,
come sopra l’amministrazione pubblica ‘sta’ a ‘l’uomo che misura le nuvole’,
‘sta’,
‘all’uomo che cavalca la tartaruga’ ,sempre di Fabre,
e sempre in bella mostra nella Piazza della Signoria in questi giorni; altra ironia del destino ?

  '  L'uomo che cavalca la tartaruga '; opera di Fabre in bella mostra in questi giorni, in Piazza della Signoria a Firenze. L'uomo che cavalca la tartaruga non è il nostro Matteo Renzi , esimio Presidente del Consiglio dei Ministri ?!

‘ L’uomo che cavalca la tartaruga ‘;
opera di Fabre in bella mostra in questi giorni, in Piazza della Signoria a Firenze.
L’uomo che cavalca la tartaruga non è il nostro Matteo Renzi , esimio Presidente del Consiglio dei Ministri ?!

____________________________________________________

Tutto questo ci appare come il ‘simulacro’ di una Civiltà ; – l’ombra di se stessa – ;

 '  L'Ombra della Sera  '. Copia presso Pisa ,           scala 10 a 1

‘ L’Ombra della Sera ‘. Copia presso Pisa ,
scala 10 a 1

 '  L'Ombra della Sera  '.    Copia presso Pisa ,           scala 10 a 1. targa.

‘ L’Ombra della Sera ‘. Copia presso Pisa ,
scala 10 a 1. targa.

 

[*] Se si ascoltano le dichiarazioni a livello cittadino o dintorni , riportate dai mezzi di informazione , del Sindaco od altre Autorità sull’accaduto,  si noterà il comune leitmotiv di fondo consistente in poco velate invettive del tipo :’ chi ha sbagliato pagherà ! ‘ etc…                               Quando in realtà si sa benissimo che ogni procedimento giuridico destinato a dar la colpa ,del crollo, a questa o quella azienda… è destinato a quasi certo fallimento ;             come può una semplice perdita d’acqua essere causa di un crollo di un intero segmento stradale!    Ma ciò permette di occultare, agli occhi dell’opinione pubblica , le vere responsabilità e le vere negligenze…

[**]
Without words;

Here is the Italian business world, when it is at the service of the Public Administration!

Here is the Italian business world, when it is at the service of the Public Administration!

Cartesian axes or axes of Bombelli? An old question, the foundation of our world ‘modern’ …!

Cartesian axes or axes of Bombelli? An old question, the foundation of our world ‘modern’ …!

alias ;

some calculations, the old fashioned way, for a few enthusiasts!

vedi al seguente link;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/matematica-logica-giochi-tracce-varie/#comment-90

Cartesian axes or axes of Bombelli? Questa costruzione su assi coordinati, oggi comunemente definiti 'assi cartesiani' fu in realtà tempo prima di Cartesio - René Descartes - ideata da R. Bombelli ,per dare prova grafica - geometrica della soluzione algebrica per via 'complessa/immaginaria' da lui trovata di una equazione di terzo grado.

Cartesian axes or axes of Bombelli?
Questa costruzione su assi coordinati, oggi comunemente definiti ‘assi cartesiani’ fu in realtà tempo prima di Cartesio – René Descartes – ideata da R. Bombelli ,per dare prova grafica – geometrica della soluzione algebrica per via ‘complessa/immaginaria’ da lui trovata di una equazione di terzo grado.

 

Nella pagina :‘ MATEMATICA/LOGICA/GIOCHI,tracce varie’,di cui qui sopra link di rinvio, si vedrà anche l’origine storica dei numeri complessi od immaginari, concomitante con la nascita degli ‘assi bombelliani/alias assi cartesiani’.
E ciò con una precisa analisi matematica dell’equazione studiata/utilizzata dal matematico del XVI° secolo R.Bombelli,l’ideatore dei numeri complessi/immaginari.

L’equazione con cui Bombelli operò quanto sopra, ora fatto cenno – e nel post della pagina sopra indicata svolto nei dettagli – è ;

;

... A real archaeological find!

… A real archaeological find!

La radice impossibile di -1

La radice impossibile di -1

Infallibility of the Pope to the fallibility of Christ! (…)

Infallibility of the Pope to the fallibility of Christ! (…)

Here is a third millennium product.

Alias, the female diaconate.

La Chiesa fu fatta con...                 'i piedi' ?

La Chiesa fu fatta con…
‘i piedi’ ?

E’ di un paio di giorni fa la notizia ( del 12/maggio/2016 ) – ma da anni nell’aria – della possibile apertura del diaconato alla donna.

Diaconato;

ovvero il primo grado dei tre Ordini sacri ; diaconato, presbiteriato/sacerdozio ed episcopato/dignità di Vescovo.

In sostanza il diaconato è un un Sacramento che dà il Potere legittimo alla funzione del Sacro Ministero, dunque dà il Potere sacro di agire ‘quale persona di Cristo’

[ A differenza del mondo protestante,
in cui un Ordine sacro è un semplice incarico come già detto in altro post, come quello di assessore, sindaco etc… e come tale revocabile,
nel mondo Cattolico
un Ordine sacro , uno dei Sacramenti , è incancellabile ,permanente ed ha il Potere di conferire dei Poteri…/… Ed il Sacramento è un segno ( tra i 7/sette ) della Grazia/leggi ‘favore’ di Dio .]

E’ certo legittima la domanda – che la Chiesa Cattolica si è per prima posta – del perché sia sempre stato negato all’universo femminile,l’accesso all’Ordine sacro.

Papa Paolo VI ,prima,
nel lontano 1975 ,in una lettera al Vescovo anglicano/protestante inglese, F.D. Coggan (allora Arcivescovo di Canterbury) , lettera riguardante ‘il ministero sacerdotale delle donne’, allora concesso dal mondo inglese protestante al mondo femminile, ne illustrava già la natura – di tale diniego – non formale ne di pura legge – come ricordo invece il celibato sacerdotale – ma dottrinale. Il tutto fu formalizzato in una dichiarazione :’Inter Insigniores’ ( da parte della Congregazione per la Dottrina della Fede/Congregatio pro doctrina fidei. )
Papa Giovanni Paolo II, poi,
nel 1994 con una lettera :‘ORDINATIO SACERDOTALIS’ ai Vescovi circa l’ordinazione sacerdotale da riservarsi soltanto agli uomini, sottolineava i punti fondamentali di tutta la questione,

si sono posti – questi due Papi – questa legittima  domanda – che la Chiesa Cattolica si è per prima posta – del perché sia sempre stato negato all’universo femminile,l’accesso all’Ordine sacro.

E, ultima indispensabile nota, questa lettera papale è da considerarsi senza dubbio come Magistero infallibile, come ribadito dalla Congregazione per la Dottrina della Fede in un documento pubblicato il 28 ottobre 1995: ‘Congregatio pro doctrina fidei’.( vedi ne :’L’Osservatore Romano, 19 novembre 1995′ )

Ecco in sintesi gli elementi salienti nelle due lettere, circa le ragioni dell’esclusione della donna dall’universo dell’Ordine sacro

‘ragioni veramente fondamentali’.

(Come scrisse Papa Paolo VI al vescovo anglicano Coggan)

Queste ragioni comprendono:
° l’esempio, registrato nelle Sacre Scritture, di Cristo che scelse i suoi Apostoli soltanto tra gli uomini;
° la pratica costante della Chiesa, che ha imitato Cristo nello scegliere soltanto degli uomini
° il suo vivente Magistero, che ha coerentemente stabilito che l’esclusione delle donne dal sacerdozio è in armonia con il piano di Dio per la sua Chiesa.

° la Chiesa pertanto ‘non si riconosce l’autorità di ammettere le donne all’ordinazione sacerdotale’.  (**)

Ed ancora, alcune note salienti;
…il fatto che il modo di agire di Cristo non fosse guidato da motivi sociologici o culturali propri del suo tempo…

…il fatto che Maria Santissima, non abbia ricevuto la missione propria degli Apostoli, né il Ministero del sacerdozio, mostra chiaramente che la non ammissione delle donne all’ordinazione sacerdotale non può significare una loro minore dignità né una discriminazione nei loro confronti, ma l’osservanza fedele di un disegno da attribuire alla sapienza del Signore dell’universo

…il solo carisma superiore, che si può e si deve desiderare, è la carità. I più grandi nel Regno dei cieli non sono i Ministri di Dio, ma i Santi…

…al fine di togliere ogni dubbio su di una questione di così grande importanza, che attiene alla stessa divina costituzione della Chiesa, in virtù del mio Ministero di confermare i fratelli, dichiaro ( Giovanni paolo II ) che la Chiesa non ha in alcun modo la facoltà di conferire alle donne l’ordinazione sacerdotale e che questa sentenza deve essere tenuta in modo definitivo da tutti i fedeli della Chiesa.

__________________________________

Negli ultimi anni, come sopra fatto cenno è invalso all’interno della Chiesa stessa, da parte del mondo femminile,

– fatto che doveva essere previsto dalla Chiesa stessa o meglio dai Suoi Ministri maschietti –

l’atteggiamento di manifestare una sorta di malcontento/insoddisfazione
( già ai tempi di Giovanni Paolo II manifestato attraverso dichiarazioni di rappresentanti delle ‘Consorelle’ , che volevano tra l’altro il pensionamento come i ‘Confratelli’ sacerdoti…),
unito all’aspirazione di un ruolo di potere – quale l’Ordine Sacro certo conferisce – , attraverso ruoli ritenuti attribuibili dalla Chiesa al mondo femminile.
Ad esempio
ricordo , personalmente , il ruolo di una moglie di Diacono ( se sei sposato puoi divenire Diacono, se non lo sei puoi divenire Diacono ma con l’obbligo di osservare il celibato…) – incontrata in una loro (moglie e marito) ‘missione’ dottrinale per incarico di un Vescovo partenopeo nella Cattedrale di un ex Paese CCCP – , in cui lei sottolineava che la presenza di Maria ai piedi della Croce, le conferiva la ‘dignità di Corredentrice dell’umanità’ .
Come ricordo una ‘Consorella’ che sottolineava il fatto di parlare ben cinque lingue…Segno indiscutibile di tanta capacità…!

Come già ribadito circa il ‘divorzio alla Romana’ , vedi direttamente attraverso il seguente link:

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2015/09/10/papa-bergoglio-e-il-divorzio-alla-romana/

la Chiesa non può e non deve certo scendere a ‘patti’ con un mondo profondamente laico e come tale in continua mutazione e costantemente contraddittorio, per poter avere il favore e la simpatia di questa o quella categoria. Nel caso qui visto quella femminile ( una parte di essa, certamente…).
Ciò ne determinerebbe lo scadimento ad una sorta di ruolo politico e laico e come tale soggetto a perire temporalmente, mentre la Chiesa ha,nella Sua realtà ieratica, tutta la Sua stessa forza.Quella di sopravvivere nel tempo alle più radicali mutazioni socio politiche.

In altri termini;
se si seguono questi percorsi anti dottrinali, come la possibilità del conferimento dell’Ordine Sacro al mondo femminile
-solo per stare al passo coi tempi,ma sarebbe molto meglio dire in ‘sudditanza dei tempi’
ecco che si ottiene il risultato – logico per altri versi – in cui incorse il vecchio poeta tedesco Johann W. von Goethe , quando affermando nel suo libro, ‘Westöstlicher Divan’ :’

:’Gesù sentiva con purezza
e pensava solo all’unico Dio.
Chi trasformò lui stesso in Dio,
offese la Sua santa volontà’

(Johann W. von Goethe, ‘Westöstlicher Divan’).

otteneva il risultato di trasformare la figura di Gesù Cristo in quella di un semplice uomo per nulla di natura divina.(*)

Ne segue dunque :’

:’ Infallibility of the Pope to the fallibility of Christ! ‘ .

(*)
Ovvero,
dalla (in)fallibilità del Papa ne segue necessariamente quella di Cristo. Cioè un Gesù che come per von Goethe aveva pura natura umana e non divina, creato e non generato… dunque un concetto/idea – eretica – ariana ( di Ario , Arius ,Vescovo del III°/IV° secolo ) di un Dio ‘Uno’ e non ‘Trino’ .E come uomo, Gesù diviene fallibile come chiunque altro…!

Siamo sicuri che l’Unto del Signore abbia fatto la Chiesa ‘con i piedi’ ?

Figure come Papa Francesco, sembrano – forse il Suo operato nel tempo,mi darà torto –
sembrano aver sacrificato, in nome di una sopravvivenza anche temporale della Chiesa – sopravvivenza intesa anche come ‘prosaiche necessità materiali’ consistenti in lasciti testamentari, donazioni, etc… –
la sacralità del Testo biblico, intesa come atemporale e ultra moderna (al di la della modernità).
Il dettato biblico ha una validità che va ben oltre il tempo presente, al suo andazzo, poiché

il dettato biblico non può che rifarsi costantemente all’Eterno Presente della Rivelazione Divina

( Da qui, ad esempio, la costante ripetizione della Liturgia,della Messa…)

___________________

(**)

(**)  Si noti che il ‘mistero’ per cui Gesù abbia liberamente, cioè senza condizionamenti sociali e culturali del Suo tempo, scelto come Ministri  (Apostoli) solo maschietti resta certo un mistero non svelato.

Nota;
su ‘Radio Maria’
– l’emittente radiofonica comunitaria di Como ,organo radiofonico e Associazione riconosciuto/a dalla Santa Sede
la notizia della decisione di Papa Bergoglio di istituire una ‘Commissione sul diaconato femminile’ è stata accolta dal Direttore della Radio ,Don Livio Fanzaga, con un atteggiamento inequivocabile di scherno; un inequivocabile disprezzo.
Difatti le parole pubblicate dai giornali/quotidiani del tipo :‘… il Papa apre le porte della Chiesa alle donne diaconesse…’ sono state riprese e trasformate in radio ( in diretta ) da Don Livio Fanzaga con la sua seguente affermazione :’

:’ … le donne aprono le porte delle Chiese , si certo, per far le pulizie in Chiesa…(risata sprezzante di Don Livio)…’ Don Livio Fanzaga Radio Maria

Un Don Livio,

che sempre ha dimostrato – basta seguire le sue trasmissioni,per rendersene conto – una reverenza profonda verso l’Istituzione religiosa ed in particolare verso la Figura del Papa (del resto non poteva essere diversamente essendo Don Livio un sacerdote),

di fronte ad una notizia del genere cede il posto ad un dissenso che lascia il dubbio che a tutta la faccenda neppure il Papa stesso ci crede, e che quindi tutta la faccenda sia solo una ‘boutade’ raccontata in modo serio…

Don Livio Fanzaga Radio Maria

Don Livio Fanzaga ,Radio Maria;  per molti sacerdoti – tra cui Don Livio – la reazione ‘di pancia/impulsiva’ al Diaconato femminile , sembra essere l’espressione più di misoginia, che non una reazione – legittima – ad una palese violazione di un dogma cristologico…

(Le reazioni sacerdotali al diaconato femminile ; misoginia sacerdotale o dogma cristologico inviolabile ?)

 

Nel suo spirito, nella sua essenza cosa è mai cambiato tra l’atteggiamento attuale – siamo nel terzo millennio… – di un sacerdote/un rappresentante della Madre Chiesa di oggi e quello di cinque secoli fa…?!

Girolamo Savonarola priore del Convento di San Marco a Firenze del XV° secolo.

Girolamo Savonarola priore del Convento di San Marco a Firenze del XV° secolo.

Rogo, esecuzione di Girolamo Savonarola del 23 maggio 1498 in Piazza della Signoria a Firenze.

Rogo, esecuzione di Girolamo Savonarola del 23 maggio 1498 in Piazza della Signoria a Firenze.

…………………………………………………………………………………….

Piazza della Signoria a Firenze . Punto esatto della esecuzione di Girolamo Savonarola,Priore del Convento di San Marco, con altri due suoi Confratelli.

Piazza della Signoria a Firenze .
Punto esatto della esecuzione di Girolamo Savonarola,Priore del Convento di San Marco,
con altri due suoi Confratelli.

_____________________

Si veda al seguente link
– pagina di Famiglia Cristiana, periodico della Chiesa cattolica – ,
per leggere le esatte parole espresse da Papa Bergoglio, nell’aula Paolo VI, a proposito del ‘diaconato femminile’ .

http://www.famigliacristiana.it/articolo/donne-diacono-ecco-cosa-ha-detto-veramente-il-papa.aspx

L’impressione che se ne trae è di una ancor maggior partecipazione della donna alle decisioni della Chiesa;
il fatto è che però Papa Bergoglio guarda lontano nel tempo – per aggiustare teologicamente la faccenda – ( a questo o quel lontano Concilio…di molti secoli addietro…) ma sembra dimentico degli scritti recentissimi come quello di Papa Giovanni Paolo II ne ‘ORDINATIO SACERDOTALIS’ del 1994 .

Cloud dei tag