Solo Al Secondo Grado

Massacre in Bangladesh; gooders and hypocrisy do not make it …?

Pochi in Italia ricorderanno, sopratutto in questo momento luttuoso ( 1° luglio 2016 ,notte tra venerdì e sabato scorsi ),
la strage di molti operai ed operaie bengalesi morti dopo un crollo di un fatiscente edificio adibito a produzione tessile – per firme italiane prestigiose – in cui si lavorava in condizioni a dir poco proibitive. Era il 24 aprile 2013 – Rana Plaza – Bangladesh.
Tutto fu spazzato sotto il tappeto con affermazioni di non conoscenza, da parte delle ditte italiane tessili committenti, della reale situazione di vita lavorativa, con la vaga promessa di sorvegliare meglio l’operato delle ditte locali esecutrici .
D’altro canto i bei propositi di grande generosità italiana i molti casi espressi, e fattivamente concretizzatisi,
come ad esempio nell’ indennizzare con un vitalizio di circa tremila euro, la famiglia di un bengalese morto per un pugno sferrato da un altro musulmano – tunisino – a Pisa per un semplice diverbio, (Era l’aprile del 2014.)
sembrano non sortire effetto ‘calmante’, ‘rabbonente’ sull’opinione pubblica di questo ,ed altri ,Stati musulmani.
( Vedi circa quel fatto pisano al seguente link;
https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2014/04/19/pity-it-is-not-racism/ )

O come le lacrime della Ministra europea, l’italiana Mogherini
vedi al seguente link;
https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2016/03/25/brussels-attack-cultural-anthropology-of-a-massacre/

Il buonismo ad oltranza, e l’ipocrisia mielosa sembra non rendano più.

E la conferma di ciò sta
proprio nella tipologia di coloro che hanno composto il commando terroristico; bengalesi del ‘Bangladesh bene’ ;quello colto e ricco. Non un gruppo di disperati votati all’ISIS che nulla hanno da perdere, ma giovanotti di belle speranze!
E, dall’altro , il fatto che gli italiani uccisi erano tutti imprenditori tessili o legati al settore dell’abbigliamento – titolari o dirigenti di ditte locali esecutrici –

E ciò dovrebbe far pensare sopratutto il bel mondo imprenditoriale e politico italiano che ,
sentendo i commenti giornalistici in corso sull’accaduto,attraverso sedicenti esperti di terrorismo islamico,
sembra si stiano ‘nascondendo dietro ad un dito’ .
Fanno finta di nulla…Ignorano le vere cause..!

...Non è forse meglio evitare ogni forma di ipocrisia, 'andando al dunque'  di queste faccende..?

…Non è forse meglio evitare ogni forma di ipocrisia, ‘andando al dunque’ di queste faccende..?

Nota;

Il volo United Airlines 93

– il quarto dei quattro aerei dirottati durante gli attentati dell’11 settembre 2001 –

fu l’unico  a non aver raggiunto il suo obiettivo, schiantandosi in un campo poco fuori Shanksville  in Pennsylvania, piccolo centro abitato a 250 chilometri a nord di Washington.

Ciò fu dovuto molto probabilmente alla coraggiosa reazione di alcuni passeggeri dell’aereo, tra cui una squadra di football americano. Quando si vuole, reazioni di assoluta determinazione si possono avere…

Tanto più che se si prova a cercare notizie su internet, circa questa strage di Dacca, in lingua bengalese – su un motore di ricerca bengalese – si rimarrà delusi! Ne notizie ne, meno ancora scritti di cordoglio etc… Ciò evidenzia ovviamente condivisione silenziosa e collettiva di quelle genti per l’accaduto, non vi pare ?

Se poi notiamo il fatto che  fu rifiutato il lutto nazionale nel marzo di un anno fa per le quattro vittime italiane della strage del museo Bardo a Tunisi,

oggi notiamo ancora che si ripete questo oltraggio non solo alle salme ma anche a tutti gli italiani.

Ovvia la ragione della decisione del Governo italiano di rifiutare il lutto nazionale per le vittime;

sarebbe un affronto al mondo islamico e l’incipit

della formazione di una coscienza nazionale del problema ,sempre vigliaccamente evitato,

consistente nell’impossibilità di un connubio tra due Civiltà ,non solo differenti, ma nettamente contrapposte.

Vedi in proposito ;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2012/11/03/piccola-lista-elenco/

 

mondi contrapposti

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: