Solo Al Secondo Grado

Ein Prozent, gegen neunundneunzig Prozen

Wir sind die 1 Prozent, gegen 99 Prozent

Mercoledì 17 gennaio 2017.
A questa data la decisione della Corte federale costituzionale tedesca (Bundesverfassungsgericht), di non mettere al bando un piccolo partito politico tedesco, denominato Npd ( Nationaldemokratische Partei Deutschlands / Partito nazionaldemocratico tedesco ), colpevole

– secondo le accuse ‘generali’ –

, di essere anti costituzionale, e di coltivare forti simpatie ‘nostalgiche’ risalenti alla fine del secondo conflitto mondiale.
Un primo tentativo in merito alla messa al bando del Npd risale al 2003.

deutschland

BEGRÜNDUNG :”

:”Nach einstimmiger Auffassung des Zweiten Senats verfolgt die NPD zwar verfassungsfeindliche Ziele, es fehlt aber derzeit an konkreten Anhaltspunkten von Gewicht, die es möglich erscheinen lassen, dass ihr Handeln zum Erfolg führt “,
sagte Voßkuhle zur Begründung./

/La motivazione:”

la richiesta è stata respinta ,

– secondo il Presidente della Corte Andreas Vosskuhle ,-

in quanto il Partito Npd persegue si, obiettivi anticostituzionali, ma non ci sono elementi concreti tali da suggerire che l’azione del partito possa avere successo”.

Alcune ‘teste calde’,
,di un ancor più piccolo Partito , l’Nsu , che possiamo definire extra parlamentare e su posizioni ultra nazionaliste,
hanno preoccupato – con alcuni atti di violenza gratuiti – ,( più formalmente che seriamente ), le Autorità federali e regionali da cui la richiesta formale della messa al bando/esclusione dalla vita politica del’ Npd ( ovviamente non del’ Nsu essendo una forza semi clandestina e extra parlamentare.

_____________

E’ significativa e singolare non tanto la decisione bensì la motivazione del Presidente della Corte ,Andreas Vosskuhle, con cui ha mantenuto vitale un Partito ‘chiacchierato’ nelle sue ideologie, per utilizzare un termine ormai desueto.
Sostanzialmente egli ritiene che pur essendo una forza anti costituzionale
( e questa decisione è in fondo una ‘sentenza pilota’, quindi estensibile in futuro anche ad altri casi non solo prettamente politici )
l’ Npd no va messo al bando

poiché elettoralmente debole.

Mi viene in mente, il famoso processo, tenutosi nel gennaio 1945 a Berlino ,
contro i partecipanti del così detto ‘Kreisauer Kreis’/ ‘circolo di Kreisau’

( di cui alcuni partecipanti; Conte Helmuth James von Moltke,Lothar König , Carl Dietrich von Trotha, Alfred Delp, Ernst Junger, Carl Goerdeler,
Conte Peter Yorck von Wartenburg , tutti condannati a morte con pena eseguita nel gennaio 1945),

presieduto dal Presidente del Volksgerichtshof, il supremo tribunale nazionalsocialista per i delitti a sfondo politico, Roland Freisler, il quale alla fine del Processo, subito prima della sentenza ebbe a pronunciare le seguenti parole:”

:” Io non ho le prove della vostra colpevolezza, tuttavia vi condanno ugualmente…”

Roland Freisler presidente del Volksgerichtshof, Berlino fine gennaio 1945

Mi viene in mente quel lontano processo proprio per la coincidenza con l’attuale sentenza nello spirito ‘assai libero’ nell’interpretazione giuridica.
In altri termini l’opportunità di una certa scelta -che è sentenza- , anziché una in senso opposto, risiede non tanto nel testo giuridico – la Legge – ma nella valutazione discrezionale dell’opportunità della sentenza stessa in relazione al contesto sociale in cui una Collettività intera vive.
Dunque il primato della valutazione discrezionale del Giudice sulla legge stessa. Discrezionalità che si accompagna ad una interpretazione piuttosto libera del testo legislativo da ritenersi in se ‘rigido’.
Ecco la differenza tra ‘Stati/sistemi giuridici legislativi’ e ‘Stati/sistemi giuridici giurisdizionali’.
Ai primi appartengono Stati come quello italiano,
ai secondi, Stati come quello inglese e tedesco, di cui sopra si sono visti due esempi – indipendentemente dalla valutazione politica –, del presente e del passato, con le due sentenze analizzate.
Un approccio psicologico come quello tedesco sopra visto è impensabile in Italia.
Questa ‘struttura giuridica’ di tipo anglosassone,in via esecutiva ha dei vantaggi che in certi casi possono essere un’arma a doppio taglio, ma ha dei vantaggi.

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2014/05/06/the-point-of-the-situation/

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2011/07/26/a-b-breivik-norvegia-22-luglio-2011/

Ciò che è passato è passato.
Pensare che ‘ciò che è passato divenga il futuro’ è pensiero anti – storico che può avere valida realtà solo nel mondo antropologico cioè ciclico ( come quello contadino ).
Pensare che un passato sia ‘non concluso’, di cui quotidianamente se ne raccolgono i più svariati segnali, è profondamente storico. E lo è nel senso più pieno del termine, cioè Storicistico.
E a dispetto delle più lapalissiane e democratiche dichiarazioni populiste degli attuali rappresentanti dei Governi, ecco che anche a livello giurisdizionale se ne ha la riprova più lampante, come la sentenza di cui sopra.

Se un tizio, circa  duemila anni or sono ebbe ad affermare :” il mio Regno ( la verità ) non è di questo mondo” ,  ecco che l’1 per cento contro un 99 per cento sembra esserne una indiretta dimostrazione.

Dimostrazione di quelle profetiche parole che possiamo riscrivere con la seguente affermazione :” die Wahrheit ist, die Tochter der Zeit”

ed a proposito di ‘Zeitgeist’ (lo ‘Spirito del tempo’ che se pur apparentemente annientato,risorge dalle proprie ceneri come la ‘Fenice’);

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2016/10/04/konigsberg-das-grab-des-abendlands/

gott-lohns-euch

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: