Solo Al Secondo Grado

But … Pope Bergoglio, if he is looking for him !? (3)

Do you remember …?

Papa Francesco e
il Rabbino Riccardo di Segni 
Roma 17 gennaio 2016.
“Non accogliamo il Papa per discutere di teologia.
Ogni sistema è autonomo, la fede non è oggetto di scambio
e di trattativa politica”.
Riccardo di Segni Rabbino capo di Roma
17 gennaio 2016
Quello che dobbiamo riconoscere alle parole del Rabbino,
è certamente la semplice coerenza;
; coerenza – logica
che da quanto sopra sottolineato fa certo difetto al mondo cattolico.
Difatti come si può pretendere un dialogo teologico con un mondo –
quello ebraico – che a suo tempo, circa duemila anni fa, ha
         fatto crocifiggere il Cristo rifiutandone il Ruolo ed il messaggio?!                       L’idea espressa dal rabbino di Segni è chiara; l’ecumenismo, movimento proposto dal mondo cattolico e di cui molte associazioni religiose, quali quella per esempio del ‘Rinnovamento nello Spirito’, si fanno portabandiera (difatti vi possono far parte anche non cattolici come ad esempio gli ortodossi) è un’idea del tutto balzana, che comporta uno stravolgimento religioso al fine di adeguare la realtà religiosa lentamente ma progressivamente a quella laica imperante!.                                                               In altri termini  l’ecumenismo altro non è che l’espressione                                                         religiosa  della   globalizzazione!                                                                                                                                                                                          E se il rabbino ha affermato,come ha fatto,  questo implicito  ‘veto’ verso il mondo cattolico  ha  rifiutato la globalizzazione del mondo religioso  con unificazione di tutte le religioni aderenti sotto il vessillo di quella  cattolica .                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                      Come gli si può dare torto in merito?!           

Pope Francesco and
the Rabbi Riccardo di Segni
Rome 17 January 2016.

{
“We do not welcome the Pope to discuss theology.
Every system is autonomous, faith is not an object of exchange
and political negotiation “.
Riccardo di Segni Chief Rabbi of Rome
January 17th 2016
What we must recognize at the words of the Rabbi,
it is certainly simple consistency;
; coherence – logic
which from the foregoing emphasizes certain defects in the Catholic world.
In fact, how can we expect a theological dialogue with a world –
the Jewish one – which in its time, about two thousand years ago, has
         crucified the Christ by rejecting his role and the message? The idea expressed by the rabbi of Segni is clear; ecumenism, a movement proposed by the Catholic world and of which many religious associations, such as that for example of the ‘Renewal in the Spirit’, become the standard bearer (in fact, non-Catholics such as the Orthodox may also participate) is an idea of all balzana, which involves a religious upheaval in order to adapt the religious reality slowly but progressively to that laic prevailing !. In other words, ecumenism is nothing other than the religious expression of globalization! And if the rabbi has affirmed, as he did, this implicit ‘veto’ towards the Catholic world has rejected the globalization of the religious world with the unification of all the adhering religions under the banner of the Catholic one.

}

————————–

Pope Bergoglio – Dhaka (Bangladesh) – 1 December 2017 – :

“I beg your pardon for the indifference of the world”.

Pope Bergoglio
asks forgiveness in his pastoral trip to the Rohingya refugees, the ethnic minority of Myanmar and the most persecuted people in the world

Image and video hosting by TinyPic

Pope Bergoglio on the rickshaw in Bangladesh and Burma, dicembre 2017

A quanto pare la ‘lezione’ subita da Papa Bergoglio il 17 gennaio 2016, presso la Sinagoga ebraica in Roma da parte del mondo ebraico attraverso il rabbino capo Riccardo di Segni,
nonché la lezione (leggi bastonatura) subita dal Suo predecessore Papa Ratzinger con la visita del 17 gennaio 2010, sempre presso la Sinagoga romana,
non è bastata,
come sopra riportato Papa Bergoglio, questo oriundo argentino eletto Vescovo di Roma,
decide di chiedere nuovamente scusa in nome del mondo intero ad una piccola comunità di profughi musulmani del sud est asiatico (Rohingya refugees).
Si aspetta, probabilmente, maggior comprensione, e minore impertinenza da quella subita dal mondo ebraico.

Un medico mediatico/televisivo – fortunatamente mediatico solo su schermo italiano e per giunta solo berlusconiano (su canali televisivi di Berlusconi) – certo Alessandro Meluzzi

[ Alessandro Meluzzi ; un bacia pile / pharisee che essendo sposato e presumibilmente non rinunciatario delle proprie prerogative professionali (difficilmente conciliabili con una vita da uomo di Chiesa), ha ugualmente ottenuto di entrare nell’ordine sacro, prima come diacono poi presbitero (sacerdote) e poi pare pure Vescovo,ma in un Ordine di rito Ortodosso.
Titolo ,quello di Vescovo, ritenuto ,sempre presumibilmente, da Meluzzi degna carica di corretto valore – (vedi un pò quanta umiltà…) per la Sua illustre Persona! Ma! ]

scrive un articolo di giornale ne:’il Tempo 2/dicembre/2017′ che dal titolo stesso mostra non solo perplessità verso l’agire del Santo Padre, ma pure un certo atteggiamento sfottò/teasing

:’
:’LO STRANO VIAGGIO

Ma che ci va a fare il Papa in Birmania?Bergoglio visita una terra dove la Chiesa cattolica è assente. Ma dove in compenso si intrecciano tanti grandi interessi geo-politici e strategici ‘
di Alessandro Meluzzi

http://www.iltempo.it/esteri/2017/12/02/news/ma-che-ci-va-a-fare-il-papa-in-birmania-1039127/

Punta dell’iceberg,
di un malcontento generale, sia interno alla Chiesa – e non solo cattolica – sia generalizzato verso le scelte di Papa Bergoglio che certamente dimostra una notevole caparbietà nelle sue scelte e conseguente agire. In cui sembra tenere conto in fine solo delle proprie conclusioni. Che appaiono lontane dai suggerimenti degli stretti collaboratori del Papa stesso; i Signori Cardinali.

Sembra, il Santo Padre,
non avere più argomenti di dialogo, se si riduce a frasi di

‘drammatica gentilezza ad oltranza’.

Senza poi contare che se il Santo Padre sale sopra ad un Risciò / Rickshaw e tranquillamente ci si fa fotografare,presta il fianco a critiche latenti.
Quali?
Anni or sono in India il Risciò / Rickshaw, questo mezzo di trasporto a ‘trazione umana’ non potendo essere bandito di sana pianta – per evitare le proteste della casta che ne trae profitto – fu indirettamente bandito con la decisione del Governo indiano di non concedere più nuove licenze di conducente di Risciò / Rickshaw.
Questo al fine di determinarne l’estinzione nel giro di una o due generazioni.

Il Risciò / Rickshaw

è tutt’ora visto come un mezzo anacronistico; come mezzo da ‘periodo coloniale’ da schiavista.Un uomo,
generalmente di colore/nero, ne trasporta uno bianco!

( Qualche cinefilo ricorderà la bella immagine creata dal regista surrealista Luis Buñuel nel suo film:‘ Le avventure di Robinson Crusoe ‘ /’ (Las aventuras de Robinson Crusoe) ‘ del 1954 in cui il protagonista -Robinson Crusoe- benché invitasse ‘Venerdì’ / un ‘native,indigenous’ ad alzarsi da terra, gli teneva ugualamente il piede sopra il corpo!)

Ben vengano viaggi e benedizioni nei più disparati angoli del mondo,
ma possibile che tutto sembra svolto senza tener conto ne della carica che Bergoglio ricopre e che deve tutelare ( ricordate Giovanni XXIII, quando benedicendo, poi si benedice affermando :’ …Io benedico me stesso,da parte del Papa che sono io…’)
ne dei cambiamenti avvenuti da quando il Suo predecessore – Giovanni Paolo II/Karol J. Wojtyla – viaggiava in lungo ed in largo?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: