Solo Al Secondo Grado

Archivio per la categoria ‘blog blob’

United States, “Black Elk” the way of holiness

United States, “Black Elk” the way of holiness

 

alias:’

‘from the scalp to sanctity’

alias:’
(using an expression of the medical world)

:’rebound effect’ (or take-back effect) [*]

Image and video hosting by TinyPic

“Black Elk” the way of holiness”

dicembre 2017;

United States, “Black Elk” the way of holiness
The Episcopal Conference approved the first phase of the cause
(of sanctification) of “Black Elk”, the servant of God belonging to the Lakota natives of the Sioux people in the lands between North and South Dakota

United States, “Black Elk” the way of holiness; here is the main motivation;

:’conversion and civilization of the Native Americans (redskins)’.

An example of his pastoral work;

; a redskin, dissatisfied with the name he had, went to the tribal chief (Black Elk).
He asked Black Elk: ‘why did they give me this name?’
Black Elk replied: see, dear boy, my name is ‘Black Elk’ because I was born at sunset and there was an elk that appeared to the west (backlight) all black.
Your sister is called: ‘big white moon’ because she was born at night and in the sky there was a big white moon.

Now you understand why you are called: ‘two dogs that fuck’ (?)!

—————————

A parte ‘lazzi’ e ‘battute di spirito’, ma vi pare possibile

raggiungere/mettersi in simili situazioni – ‘battaglie’,come si diceva una volta – ,da parte della Chiesa cattolica,
situazioni che per loro natura prestano inesorabilmente il fianco a scherzi sciatti di questo genere (come qui sopra esempio) ?!

[*]
Francisco de Vitoria
un frate domenicano spagnolo del XVI secolo, si pose la questione del proselitismo cattolico ‘ad oltranza’.
E ciò per le questioni che la scoperta ai suoi tempi del ‘nuovo mondo’ e la venuta in contatto con le popolazioni indigene di quei luoghi, ponevano.
Pensò che non era un diritto dovere del mondo cattolico, ne evangelizzare forzatamente ne tanto meno instaurare un potere temporale su di esse. Ciò ovviamente lo fece cadere in disgrazia agli occhi dei colonizzatori e a quelli del mondo cattolico.
Ed oggi?
Oggi non solo quella opera di evangelizzazione al tempo contestata da Francisco de Vitoria, viene meno – nello spirito certo utilitaristico di quei tempi – , ma addirittura ne abbiamo (in Occidente) un ‘rebound effect’.
Consistente poi in una sorta di globalizzazione, che porta alla santità di nativi americani (redskins), che evangelizzano, col loro esempio, gli ex evangelizzatori!
In ciò non ci sarebbe nulla ‘di male’ ne da stupirsene, ma di certo l’attribuzione di ‘santità’ non è poca cosa se si guarda ai Padri e Dottori della Chiesa, quasi tutti Santi. E se si guarda nel contempo alla figura qui trattata che pur essendo divenuto un uomo pio, era pur sempre rappresentante di un mondo antropologico / semplice, infinitamente lontano da quello ‘complesso’ di quello cristiano.

.
[

Senza contare il fatto – oggettivo – che se Francisco de Vitoria fu in vita, per il Pensiero sopra espresso, emarginato dal mondo cattolico, oggi viene ‘rispolverato / riabilitato’ dallo stesso universo cattolico.

( Non è certo il primo ed il solo, come è vero che altri uomini di Chiesa in futuro seguiranno il Suo triste destino. / A Francisco de Vitoria, ricordo , è dedicata l’Università cattolica spagnola,presso Madrid, :’Universidad Francisco de Vitoria’ )

Image and video hosting by TinyPic

Ma così facendo, la Chiesa inevitabilmente mina la propria credibilità. Non per il fatto che ammette un errore commesso in passato, ma sopratutto per il fatto che evidenzia il proprio adeguamento ai nuovi tempi in maniera interessata, mostrando in ciò calcolo e convenienza nel proprio agire. Palesando dunque ben poca spiritualità – ben poco spirito evangelico – nel Suo agire…

cfr/cf. ;

…’:”Trattandosi di un pubblico peccatore non si potranno fare funerali pubblici. Ove i familiari lo chiedessero si valuterà di fare una preghiera privata al cimitero”.
(°) Sia Don Ivan Maffeis, portavoce della C.E.I.,
dichiara sulla stessa falsa riga:”
:”Un funerale pubblico non è pensabile, per Riina ricordando la scomunica del Papa ai mafiosi e la condanna inequivocabile della Chiesa (…) non possiamo sostituirci al giudizio di Dio”.

La Chiesa ancora una volta sembra prendere atto della reazione di profonda indignazione morale di molti Fedeli,in corso in questi ultimi anni, e di conseguenza decide di assumere diversa posizione di fronte a queste situazioni discutibili.
Ma dunque,anche in questo caso, tutto lascia pensare che la posizione di ferma distanza della Chiesa,assunta da poco tempo, dai funerali religiosi per i mafiosi, sia una posizione di calcolo più che da precordi.
Ed è questo ciò che angustia molti Fedeli che nella maggior parte dei casi scelgono il silenzio.
E la ragione profonda della nuova presa di posizione della Chiesa cattolica è evidente di per se in maniera non seriamente opinabile; cosa è difatti cambiato da una cinquantina d’anni, nell’universo religioso da far assumere alla Chiesa
una posizione che va da esequie religiose con tanto di Vescovo, all’attuale diniego del rito religioso funebre perché il defunto era ‘mafioso’?
Ovviamente nulla,
se non la necessità inderogabile della Chiesa di adottare una diversa politica religiosa, in base alla constatazione del mutare della sensibilità collettiva.
Sensibilità che avrebbe danneggiato (finanziariamente; donazioni, lasciti testamentari etc,con cui la Chiesa campa…) la Chiesa se questa avesse mantenuto il vecchio atteggiamento verso l’universo ‘Cosa Nostra’.’…

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2017/11/20/but-pope-bergoglio-if-he-is-looking-for-him-2-black-soul-but-whose/
.]

Nota;

The New Yorker newspaper:”

Nicholas Black Elk’s great grandson, Charlotte, states that ‘Nicholas Black Elk’ made only external concessions to the Catholic culture of the white man, without actually changing”

https://www.newyorker.com/news/daily-comment/another-vision-of-black-elk

and;

Ross Enochs, Professor of religious sciences at Marist College in New York:
: “Black Elk” has made a synthesis between the faith of his fathers and the Catholic one.

—————————-

Il processo di canonizzazione di un nativo americano (Nicholas Black Elk),
dunque di un appartenente ad una società semplice / antropologica, se visto in un’ottica più ampia rappresenta l’espressione di un programma / di un (divino) disegno in corso ‘non scritto’ ‘non detto’, di grande respiro del mondo cattolico;

; un ecumenismo ad oltranza capace di fagocitare interi sistemi teologici.(*)

In questa stessa ottica è difatti inquadrabile il tentativo fallito, operato prima da Benedetto XVI e poi dall’attuale Papa Francesco, di globalizzare l’universo religioso ebraico.
Universo ebraico che con le raggelanti parole del Rabbino Riccardo di Segni presso la Sinagoga di Roma il 17 gennaio 2016, ha escluso ogni coinvolgimento ebraico in questo ‘disegno’ ‘progetto’ ecumenico di matrice cattolica.
Progetto che certo vede l’universo cattolico stesso come grande mater ecclesiae che avrà in questo un ruolo da leader (pur disconoscendolo… per modestia?)

Papa Francesco e
il Rabbino Riccardo di Segni
“Non accogliamo il Papa per discutere di teologia.
Ogni sistema è autonomo, la fede non è oggetto di scambio
e di trattativa politica”.
Riccardo di Segni Rabbino capo di Roma
17 gennaio 2016

“We do not welcome the Pope to discuss theology.
Every system is autonomous, faith is not an object of exchange
and political negotiation “.
Riccardo di Segni Chief Rabbi of Rome
January 17th 2016

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2015/09/10/papa-bergoglio-e-il-divorzio-alla-romana/

.

(*)

‘J.R. Boronali e la coda d’asino’ / ‘J.R. Boronali and donkey’s tail’.

Questo :’

:’ecumenismo ad oltranza capace di fagocitare interi sistemi teologici’,

,come si è visto è espressione della ‘globalizzazione’ che, all’interno di un Sistema religioso, ha visto svolgere questo compito al mondo cattolico – tra i vari Sistemi religiosi, a quello cattolico è toccato questo discutibile primato – .
(vedi anche; https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2012/01/02/globalizzazione-apparente-per-quanto-appariscente/ e rinvii )
Di certo,al pari, anche in ben altri ambiti la ‘globalizzazione’ ha lasciato il suo segno indelebile,come già analizzato;
nel mondo dell’arte con movimenti artistici quali ad esempio la ‘pop art’ di Andy Warhol e Roy Lichtenstein

(vedi anche; https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2014/05/13/jackson-pollock-la-figura-della-furia-ovvero-il-grande-vuoto/ e rinvii )

Ed ecco spiegata la :’

:‘J.R. Boronali e la coda d’asino’ / ‘J.R. Boronali and donkey’s tail’.

In un mondosiamo ai primi anni del secolo scorso (1910),già più di cento anni fa (!) – ormai globalizzato, in cui l’arte – un elemento culturale tra i molti – è divenuta ormai per tutti e dunque deve necessariamente essere prodotta da tutti;

persino un asino deve produrre arte.

Perché alla folla/moltitudine ,che è ‘asino’, non ci si può più rivolgere con Opere dotte (gli sarebbero del tutto incomprensibili).
Occorrono Opere prodotte per loro e spesso da artisti che sono asini come loro o , se non lo sono, volendo trarre benefici dal Sistema, vi si adeguano producendo Opere di nessun significato e valore come lo stesso Andy Warhol ebbe ad affermare sulla sua stessa produzione artistica.

[ Il fatto che le Opere di Warhol, come quelle di Pollock (per fare un altro esempio), abbiano un grande valore di mercato (commerciale) non significa minimamente che ne abbiano uno, causale ,di valore culturale.
Non significa cioè che ‘il valore commerciale’ sia l’effetto del ‘valore culturale’ (causa).

The (commercial) market value of an artwork from the twentieth century is not the effect of its cultural value (cause).

Vedi ciò su quanto già scritto attraverso il seguente link;
https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2014/05/13/jackson-pollock-la-figura-della-furia-ovvero-il-grande-vuoto/ ]

Appare chiara ora la relazione tra gli sviluppi artistici sopra accennati, e quelli qui ora affrontati;
; la beatificazione di un nativo americano/redskin (Black Elk) – .
Se, come con l’arte, tutti vi devono accedere (apprezzarla) ma anche

produrla,

allo stesso modo in ambito religioso tutti hanno diritto ad essere rappresentati
– sentendosi così partecipi – , vedendo porre agli onori più alti del mondo religioso, la santità, un rappresentante della folla.
Come certamente,già ce ne sono stati in passato di santi dal popolo, ma non rappresentanti di un mondo addirittura antropologico e americano (nativo).
Ecco raggiunto non solo il ‘senso di partecipazione (alla santità)’ della folla, ma anche una espressione in senso ‘democratico’ della stessa.

(Tutto è legato…)

Comunque, come dico sempre , ognuno ne tragga le conclusioni che meglio crede!

Annunci

Ecco perché Sergio MATTARELLA sarà ( è già di fatto) il nuovo Presidente della Repubblica italiana.

Giovedì 29/gennaio/2015;

a 24 h dall’elezione del nuovo Presidente della Repubblica italiana .

Ecco perché Sergio MATTARELLA sarà (è già di fatto) il nuovo Presidente della Repubblica italiana.

29 gennaio 2015 ( a 24H dall'elezione del nuovo presidente)  ;   Sergio Mattarella il 12° Presidente della Repubblica italiana.

29 gennaio 2015
( a 24H dall’elezione del nuovo presidente) ; Sergio Mattarella il 12° Presidente della Repubblica italiana.

Poche parole per questa triste vicenda che in realtà avrebbe dovuto essere una gioia popolare nell’eterno auspicio – degno del vaso di Pandora – di svolte miglioratrici e repentine nel contesto italiano drammaticamente dolente dal punto di vista economico ma anche etico istituzionale .

Poche parole su chi sarà il nuovo Presidente – il 12° – , della Repubblica italiana .

Magistrato prima, uomo politico poi, pacato e serio impegnato nella vecchia Democrazia Cristiana poi Partito Popolare, su posizioni quindi di sbandieramento di belle speranze democratiche e sviluppo sociale,
segna la famosa legge che sarcasticamente un vecchio toscano dal fine cervello ,Giovanni SARTORI, definì ‘mattarellum’,che avrebbe dovuto dare maggiore stabilità ai Governi ed alle legislature italiani.

Rifiuta di firmare, quindi si dimette da Ministro , la ‘legge Mammì’,del 1990, che sanciva la realtà di fatto della presenza mediatica delle tre reti Mediaset ,cioè di Berlusconi , sul mercato.
Un fatto ritenuto, anche a ragione , violante la ‘par condicio’.
Cioè un imprenditore come Berlusconi avrebbe presto di fatto violato la concorrenza su pari posizioni alla formazione dell’opinione pubblica, e quindi il voto elettorale ! (**)

Vedi nota in calce
_____________________

Mattarella
è ritenuto un uomo che ha traghettato ,con altri, il Paese Italia dalla prima alla seconda Repubblica,
– sulla scia dei cambiamenti storici francesi (la premiere République française,la deuxieme…) –
,cioè dal 1946 al 1992 e dal 1992 ad oggi.
E’ in realtà solo una bufala da politici e giornalisti degni della famosa frase di Tomasi di Lampedusa :’

:’ perché tutto rimanga come è bisogna che tutto cambi ‘

Mattarella ,in realtà, è un uomo della vecchia nomenclatura ed incapace di un semplice sorriso figuriamoci di un atteggiamento magari un pò ingenuo ma profondamente sincero ed accorato quale fu quello dell‘ex Presidente della Repubblica italiana Sandro Pertini.
Un Pertini con tanti limiti anche storici ma sicuramente capace di stringersi con gli italiani negli anni di piombo cioè del terrorismo .
Ora che sarebbe servito un uomo, prima che un politico, come Pertini ,un nuovo Pertini , ecco che se ne sente la mancanza; un Presidente che sarebbe stato capace di raccogliere in proposte i disagi di molti anziché rischiare di convogliarli su rotaie della disaffezione elettorale .

Vedete che il ‘rottamatore’ Renzi ,
colui cioè che voleva cambiare la leadership politica, la vecchia nomenclatura, la vecchia guardia , i mandarini di partito,
con forze nuove in realtà si deve piegare al Sistema che non lo ama e presto lo rottamerà dal potere – tanto più che come gli ultimi due Presidenti del Consiglio dei Ministri, Letta e Monti , non è stato eletto con voto popolare ma imposto dalla nomenclatura europea –

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2013/04/11/renzi-il-boy-scout-tutto-fiorentino/

(**)
E’ vero che con molte reti ( mezzi ) mediatiche/(i) [i ‘mass – media’ ] si possono ‘influenzare politicamente le masse’ ma si noti bene;
questo è vero se si parte da un semplice presupposto logico;

° che ‘le masse’ siano influenzabili, condizionabili,indirizzabili nel voto politico,

° e questo è possibile solo se la folla,le masse è ‘gregge’ cioè una massa amorfa incapace di riflettere da sola.

° Ovviamente chi è – come i politici anche dei così detti Sistemi democratici – interessato che le ‘masse’ rimangano ‘gregge’ cioè influenzabili ,agisce,opera culturalmente affinché i ‘greggi’ rimangano tali …

Ecco perché la diffusione di una vera Cultura spaventa tanto coloro che con tanti bei propositi democratici sono al Potere !

Nota;

Sergio è figlio d’arte o, come dicono i francesi ‘enfant de la balle’; il padre Bernardo era politico di professione,più volte deputato e Ministro.
Il fratello Piersanti era Presidente della Regione Sicilia.
Piersanti fu ucciso dalla mafia , ma ricordo che altri politici furono uccisi dalla mafia come il Senatore Salvo Lima,(nel 1992) perché pare tradì le aspettative del sistema mafioso.
E’ certo triste pensare che ombre di connivenza si possano gettare su una figura che deve essere assolutamente autorevole ed al di sopra di ogni sospetto come quella di un Presidente della Repubblica .
Al pari è triste osservare che nel Sud Italia, zona notoriamente incapace di ‘fare impresa’ , le persone di quelle Regioni del meridione devono far carriera solo allo stesso modo ;

;cioè attraverso posti statali ottenuti spesso con concorsi pubblici ‘notoriamente pilotati’ nei loro esiti .

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2013/06/26/vizi-e-vizietti-privati-e-pubbliche-virtu/

Dimenticavo ; al link qui sopra un altro meridionale che fece carriera non imprenditoriale ma da ‘statale’ .

Nota finale;
il buffo ,ma sarebbe meglio dire il grottesco, di tutta questa faccenda sta nel fatto che nomi candidati alla Presidenza di maggior valore, seppur deprecabili per le stesse ragioni qui sopra espresse , sul piano internazionale come Romano PRODI e Giuliano AMATO sono stati trombati per evitare che la troika (Commissione europea, Banca centrale europea e il Fondo monetario internazionale) , come ha pilotato l’elezione degli ultimi tre Presidenti del Consiglio,
sposti il suo controllo sul’ Italia ,attraverso un nuovo Presidente della Repubblica italiana a loro ben noto come Prodi od Amato, avendo questi ricoperto ruoli di rilievo internazionale ( a differenza di Mattarella ).

Credo chiare dunque le ragioni dell’elezione a Presidente della Repubblica italiana – il 12° – del Magistrato e politico Sergio Mattarella;

volendole elencare basta tener presente che,

°
è un rappresentante di una continuità politica,che dà garanzie al vecchio Sistema partitico-‘SPARTITOCRATICO,
(cioè di un Sistema falsamente democratico perché in realtà nelle mani di gruppi di Potere affaristici istituzionalizzati)
,di continuità alla partitocrazia italiana, e non democrazia italiana, di continuare nei limiti economici e di contingenza politica anche sotto la severa egida europea,di continuare a spartirsi privilegi e favori .

°
Di equilibrio nelle forze contrapposte in questo meschino gioco .

°
Di presa di distanza da una europa – leggi troika – assai,troppo, invadente. Presa di distanza che l’elezione di un Giuliano AMATO o un Romano PRODI sarebbe stata forse messa in discussione per le ragioni qui sopra già dette .

°
In ultimo a differenza di altri candidati, tra cui la candidata donna Anna FINOCCHIARO, Senatrice, Ministro e Magistrato, non ha grossi problemi personali o familiari.
Il marito della Finocchiaro è indagato per truffa etc…

Do we laugh? (3) / McDonald’s‎ e dintorni

Do we laugh? (3) / McDonald’s‎ e dintorni

Premessa;
quanto qui di seguito non vuole essere l’ennesimo attacco ad una multinazionale dell’alimentazione , del cibo ‘fast food’ e similari industrie .
Se volessi far questo sarei ben in ritardo e ridondante.
L’intenzione qui di seguito , leggendo quanto segue, apparirà chiara nella sua semplicità; mettere in evidenza alcune contraddizioni in noi tutti più o meno latenti che trovano espressione chiara nelle fattezze di coloro – i più – che vi incappano.
__________________

Incominciamo raffrontando due semplici fotografie;

culo d'autoreculo non d'autore

La prima fotografia

– a sinistra di chi guarda – ,
inutile sottolinearlo è l’ideale  conformazione per ogni femminuccia ,  di una parte anatomica quanto mai bassa e tanto in auge ,
ed è anche l’ideale parte ammirata dalla maggior parte dei maschietti.

la seconda fotografia

– a destra di chi guarda – ,
non abbisogna di commenti; invita solo ad un sommesso silenzio .

Mille considerazioni si possono fare in merito a tali differenze;
° genetica, età, attività fisica, sedentarietà, alimentazione etc…
Tutto vero, niente da eccepire.
Ma di sicuro le considerazioni più marcate anche se non particolarmente evidenti, non vengono fatte o semmai solo accennate.

Eccone alcune;
in un mondo che esalta la dignità umana, l’intelligenza, la profondità di pensiero, etc…
la parte anatomica che dovrebbe essere più trascurata è in realtà la più osservata da se stessi e da altri .E’ forse quella che angoscia maggiormente per la sua fattezza spesso deprimente.
Una vecchia volgarotta espressione toscana recita :”

:” fare i discorsi a c… !”

E’ proprio quella parte anatomica che invita alla riflessione , collegandole , la formidabile(?) mente umana!
Quella parte anatomica ci dà a suo modo il metro di misura dei nostri limiti, mettendo in luce una realtà da cui al massimo ci si può consolare al prezzo di un ulteriore consolidamento volumetrico di quella stessa parte .
Ma tutto questo non si limita certo al proprio universo personale, alla nostra privacy, tutt’altro esso si riversa anche nel mondo che ci circonda.

Qui voglio solo sottolineare due,tre aspetti;

si sarà notato
che se si entra in qualche pizzeria, piccolo ristorante, bar, etc… le cameriere sono d’aspetto piuttosto carino.
Se entrate in un Mc o altra attività similare noterete che nella maggior parte dei casi le cameriere/lavoranti sono d’aspetto simile alla fotografia n° 2,qui sopra.
E questo non tanto per il fatto che magari avendo sotto mano il cibo che vendono se lo mangiano anche loro.
Difatti pure le ‘cameriere magre’ hanno un aspetto tutt’altro che avvenente. Direi ‘esangue’ .
Mc e dintorniMc e dintorni2

Esse, tali cameriere di fast food , non sono scelte a caso;
esse di certo sono scelte col ben preciso intento, di evitare nel cliente, un ulteriore senso di frustrazione, di senso di colpa ogni qual volta decide di entrare in un locale noto per gli apporti calorici e qualitativi – sopratutto dal punto di vista medico nutrizionale – non certo da dieta dimagrante e da salutisti vegani !
e quindi che c’è di meglio se non una rassicurante cameriera ben in carne con grasso addosso mal distribuito!
Si noti inoltre,
che l’aspetto sessualmente sconsolante di quelle cameriere di fast food, rassicura anche le clienti, mogli fidanzate etc… , dai potenziali sguardi indiscreti dei maschietti che le accompagnano.
Sanno bene che non c’è pericolo di confronti che possano indurre il loro maschietto a ritornare sulle scelte sentimentali fatte o in corso !

Un altro punto
sta nella visione generale di ciò che il cliente fa,pensa .
Nel senso di come egli debba essere rassicurato nell’inquadrare l’alimentazione da un punto di vista culturale, sociale ed etico.
Ecco una immagine diffusa in uno di questi locali, che parafrasa la vetta più alta del Rinascimento, quella dell’uomo al centro del mondo;

; la creazione dell’uomo da parte di Dio secondo affresco di Michelangelo nella cappella sistina a Roma.

L'odierno mondo michelangiolesco!

L’odierno mondo michelangiolesco!

Cosa c’è di meglio se non elevare un umile panino al rango di ‘cibo/nettare degli Dei’ , di ellenica memoria , ponendolo al centro della creazione rinascimentale, primavera della Nostra attuale Civiltà !

Un altro punto
sta nella universalità di chi serve e viene servito ;
; ricordate la famosissima fotografia di Oliviero Toscani ,’Benetton’ :’ UNITED COLORS OF BENETTON ‘..? ( Tanti ragazzi di diversa etnia sorridenti ed insieme, uniti da comune abbigliamento..? )

Non si manca dunque di assumere una persona di colore per evidenziare questo aspetto globalizzante/unificante ed anti razzista.

UNITED COLORS OF BENETTON o suppergiù

UNITED COLORS OF BENETTON o suppergiù

Un altro,ultimo punto;

le più disparate considerazioni su chi siamo e dove andiamo si sono sempre fatte.

Alla Mc e dintorni hanno di certo le idee chiare;

; il progresso è da loro , è presso di loro,
( come nel Testo sacro :‘ il verbo era presso Dio…era Dio’ )

Le due seguenti immagini parlano da se;

da dove veniamo e dove andiamo, progredendo...

da dove veniamo e dove andiamo, progredendo…

progresso secondo Mc

Ora possiamo capire bene tutta l’ironia che ha fatto la fortuna del noto Artista Fernando Botero;

il guerriero di fernando botero

il guerriero di fernando botero

il guerriero di fernando botero

il guerriero di fernando botero

targa del guerriero di botero Pietrasanta (LU)

targa del guerriero di botero Pietrasanta (LU)

Chi era quel filosofo che ha affermato :”

:” il progresso è stato un tragico errore “

?

Ricordo gli altri due articoli/post con medesimo titolo;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2014/11/01/do-we-laugh-2/

e

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2014/10/18/do-we-laugh/

Circa i paralleli aspetti psicologici tra quanto sopra notato e quanto nel mondo dei fumetti già scritto vedi post/articolo al seguente link;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2014/11/26/walt-disney-e-luniverso-parentale/

Nota
su un prodotto base tipico italiano.

Notate quanto pubblicizzato nella locandina qui sotto fotografata;

Hamburger di chianina  by McDonald's ; della serie “Grandi Carni Italiane” (?!)

Hamburger di chianina by McDonald’s ;
della serie “Grandi Carni Italiane” (?!)

Da diversi anni ,poco più di un lustro,
il gruppo Mc ,anche per ammissione diretta del suo amministratore delegato per l’Italia ,Roberto Masi, ha dovuto adeguarsi ai gusti più ricercati/selezionati del consumatore medio.
( Si ascolti, a riprova recente intervista,pochi giorni fa, siamo nel dicembre 2014, intervista a Roberto Masi a Focus economia ,programma di Radio 24, il sole 24 ore,programma del giornalista economico Sebastiano Barisoni )
E quindi in Italia almeno viene da Mc distribuito il ‘pacchetto’ con protagonista la carne di manzo ‘chianina’ carne tipica di manzo toscano-umbro ( la Val di Chiana si estende tra queste due Regioni italiane ).
Il prezzo attuale di un hamburger Mc , cioè di un panino morbido con dentro una braciolina ( svizzera ), cioè circa 100 grammi di carne chianina trita grigliata , è di 6€.
La carne chianina ivi contenuta è di un colosso della distribuzione di carne che è il gruppo Cremonini.

Analizziamo un attimo la faccenda – questa brillante operazione salutista commerciale da ‘ gran Gourmet ‘ – nel dettaglio ;

°
dai 6€. del costo del ‘pacchetto chianina’ togliamo un paio di euro per il costo del companatico ( panino, salsina etc…) resta un costo di circa 4€ per 100grammi di carne trita chianina.
Il che significa un costo commerciale di 40€ al chilogrammo.
40€, si badi bene, non per un taglio di carne di pregio, costata/fiorentina con filetto od altro ( groppa etc…) ma per una miscellanea anonima di tagli.
Se vi recate in un punto di vendita toscano , una macelleria qualificata, di carne chianina,
noterete che il prezzo del taglio più caro, la costata con filetto , è di circa 27 – 30 € al massimo.Parlo di carne fresca ed artigianale.
E parlo di bovini allevati all’aperto da contadini alla vecchia maniera, non di bovini pompati con mangimi in stalle industriali!

E quindi carne venduta fresca e NON SURGELATA e commercializzata attraverso la grande distribuzione!

°
Ma… noterete,
confrontando il ‘pacchetto chianina di Mc’ ( per curiosità l’ho assaggiato )
con una costata/fiorentina chianina vecchia maniera,
un sapore completamente differente!
Bella scoperta ? NO! La bella scoperta o meglio il bellissimo Scoop è quello di Mc, commercialmente geniale in tutto questo!
Ti vende un prodotto completamente differente nell’aspetto e sapore, cioè da un punto di vista organolettico , dall’originale e nessuno ha niente da ridire, almeno dal punto di vista del sistema Media . Incredibile ma vero!

Ed allora perché ‘la gente’ si mangia simili prodotti ?

Per il fatto che l’appiattimento del senso critico è ormai totale.
Vedi in proposito quanto già scritto sul lavoro di Andy Warhol quando tratto del regista Woody Allen direttamente attraverso il seguente link ;
( che rimanda al post del 2/dicembre/2014 all’interno della pagina .’ quattro chiacchiere sul cinema d’Essai…’ )

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/quattro-chiacchiere-sul-cinema-d-essai-e-sul-suo-scomodo-valore/#comment-1138

°
Penosa la scena a cui ho assistito ad un punto Mc in cui un cliente ha ordinato un ‘pacchetto hamburger’ e poi ha corretto l’ordinazione specificando ad alta voce ( così tutti potevano sentire che razza di intenditore è ! )

” hamburger chianina ! “

[ Se guardate l’hamburger chianina nella fotografia qui sopra, noterete che è bello gonfio e dall’aspetto ‘fresco verde mela’ . Se lo ordinate vi troverete sotto il naso un hamburger reale dall’aspetto ‘moscio’ ‘sgonfio’.
Se analizziamo, parallelamente , le due fotografie all’inizio di questo post/articolo si noterà;
un bel fondo schiena (due ‘asses’) ‘verde/i mela’ nella fotografia n°1 e, di contro , un fondo schiena (‘ass’) ‘moscio’ nella fotografia n°2.
Il parallelismo tra i due hamburger ( virtuale e reale ) , e le due fotografie ,n°1 e n°2, è dunque evidente.
L’unica differenza tra le due fotografie ,da un lato, e i due hamburger ( virtuale e reale ), dall’altro sta solo nella ‘linea di sezione’ ; verticale nelle prime , orizzontale nei secondi ! ]

Nota finale;

quanto qui rilevato può certo essere criticato come un qualsiasi processo dialettico che in se non può non contenere le proprie contraddizioni.
Ma molti aspetti psicologici sopra visti,di certo trovano riscontro oggettivo nel quotidiano.
E poiché a queste catene commerciali dell’alimentazione corrisponde un mondo che le riflettono appieno – sono le une il pendant dell’altro – ecco che le critiche come quelle qui fatte non piacciano affatto.
Non piacciono perché toccano in profondità i punti critici e quindi deboli di un universo fatto anche di debolezze nel quotidiano.
Ciò non toglie che la faccenda stia realmente così e che non possa essere rilevata e criticata nella lontana speranza che un poco almeno ci si possa riflettere sopra e migliorarsi un poco !

Un confronto;

per evitare di ‘pagare il Franchising’, ecco un bell’esempio di imitazione dello stile ‘Mc’;
un’imitazione iperbolica,
basta difatti notare il nome dato da questa Ditta fantasma al loro super panino : ‘il quintale/Quintal’

Il 'quintale Quintal'; ovvero un panino ad imitazione iperbolica dello stile 'Mc'. Presso festa paesana della birra, luglio 2016 tra Garfagnana e lucchesia.

Il ‘quintale Quintal’;
ovvero un panino ad imitazione iperbolica dello stile ‘Mc’.
Presso festa paesana della birra, luglio 2016 tra Garfagnana e lucchesia.

Nota d’aggiornamento;

data la marea di accuse di ‘non salubrità’ del cibo ‘fast food’,in cui il nostro caro Mc rientra, ecco che probabilmente la dirigenza di Mc ha visto bene di pubblicizzare l’utilizzo di carne italiana e, sul retro pubblicitario di questa ‘carne made in Italy’ hanno pure inserito una tabella dei valori nutrizionali dei cibi da loro serviti.
Vedi le due immagini qui sotto;

Carne italiana
e per giunta piacentina,
ovvero della Provincia
di Piacenza,
dunque della Regione
Emilia Romagna
patria del
prosciutto di Parma…!

Sul retro della
pubblicità Mc, dell’utilizzo di carne italiana / romagnola,
ecco che ti trovi una
tabella dei valori
nutrizionali
dei loro prodotti.

[ Si può mostrare sensibilità verso un certo tipo di alimento italiano, nel caso la carne italiana, che è immune dall’utilizzo di steroidi anabolizzanti
a differenza di tanta carne europea come ad esempio quella francese, inglese, tedesca, danese etc… Paesi in cui gli allevatori hanno il permesso di dopare i loro bovini con i suddetti farmaci anabolizzanti etc…

così come si può mostrare sensibilità verso le calorie che si mettono in corpo gli avventori di locali ‘fast food’,
solo che tutto questo arriva dopo anni di ‘incuria alimentare’ in cui si pubblicizzava la golosità di questo cibo
(cibo fast food il cui tacito slogan sembrava essere:‘più è unto e bisunto più è goloso’),

trascurando totalmente la salubrità dello stesso.

E’ dunque il caso di dire che ‘Mc ha chiuso la stalla quando i buoi sono ormai scappati!’ /McDonald’s closed the stable door after the horse has bolted

].

Saluti, topo.gigio .

BLOG –> BLOB –> Elenco | Lista Blog più visti/visitati d’Italia

Elenco | Lista Blog più visti/visitati d’Italia (in Italia)

alias

I BLOG – d’Autore – ITALIANI
___tra i più VISITATI___
______del WEB______


In questa lista sottostante, con relativi link – costituita da poco meno di un centinaio di blog ( più alcuni siti ) – troverete volti noti del giornalismo , della politica, del mondo dello spettacolo etc…Blog italiani , ma anche qualcuno non italiano ma che in un modo o nell’altro ha a che fare con l’universo italiano .

Si provi a trarre delle conclusioni da tutta questa accozzaglia di;
dati, nomi, immagini, fatti, notizie varie etc… ,( dall’insieme che ne risulta – si badi bene – e non tanto dall’intento di Chi li pubblica/riporta, anche se è stato scritto che un albero si giudica dai frutti… ),si noterà che apparirà sgradevole agli occhi di tutti coloro che NON amano il

‘TRASH’

,vero ?

Certo è un giudizio personale .
Ma se si raffronta tutto questo con ciò che è sempre stato indicato col termine :

‘CULTURA’

non se ne può avere che una profonda delusione .

La tecnologia se migliora i risultati di ordine ‘tecnico’ ,non migliora però la ‘persona’ che li utilizza.
Ma ha forse un merito ; quello di evidenziare ‘la pochezza’ di molte Figure che il Mondo della comunicazione ha eletto al rango di ‘Intellettuali’ o ‘comunicatori/opinionisti’ ma che tali non sono .
Si potrà da tutto questo trarre la conclusione che nel Mondo in cui viviamo serve solo ciò che è ‘superficialità’, ovvero l’esatto opposto del termine ‘cultura’.[vedi in fondo ; (**)]

Ma se così fosse prima o poi ci si troverà di fronte a dei risultati drammatici per tutti .

Un Mondo stretto tra le morse di

una promessa mancata di un futuro di sicuro benessere in cui il mercato regna sovrano

e – dall’altra – ,

un’ alternativa utopistica tanto libertaria nel suo apparire quanto dispotica e deicida – di cui vedi immagine emblematica qui sotto […]

[

” SIGNORE IDDIO AIUTAMI A SOPRAVVIVERE a… ” ,[poi, sotto l’immagine] : ”
:” …a QUESTO AMORE MORTALE ” ( Traduzione della scritta, in caratteri cirillici , posta sopra e sotto l’immagine/murales berlinese ) .

E cfr. con quanto ai seguenti link ;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2012/01/02/globalizzazione-apparente-per-quanto-appariscente/

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2011/11/26/il-bacio/

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/attualita/ ]

 

può solo finire con l’auto distruggersi .

 

Non resta – in questa singolare sfida ,che appare d’altri Tempi,- che raccogliere il testimone di un passato tristemente e dolosamente dimenticato che rappresenta l’unico strumento di salvezza affinchè vi sia un futuro .
_____________________

IN ORDINE ALFABETICO ;

* Fulvio Abbate http://www.ilfattoquotidiano.it/blog/fabbate/ , già ;
http://utenti.multimania.it/fulvioabbate/
* Mario Adinolfi il blog di Mario Adinolfi | Il Cannocchiale blog ;
www.marioadinolfi.ilcannocchiale.it/
ed anche;
Mario Adinolfi | Blog Poker OnLine ; www.blogpokeronline.com/tag/mario-adinolfi/ ;
nota;
qualcuno forse ricorderà che il ‘Sandwich’ ovvero il panino morbido (al latte) farcito con carne tritata, o similare contenuto energetico completo ( formaggio, rosbif etc…) nacque per la passione per il gioco con le carte di un inglese; John Montagu quarto Conte di Sandwich. Avendo poco tempo per pranzare ebbe l’idea di farsi preparare delle pietanze che potevano essere facilmente ingerite mentre giocava a carte. Così nacque il Sandwich
Il nostro Mariolone,
ha la stessa passione per il gioco alle carte, e la scarsa propensione ad una attività fisica. Auguriamoci solo che inventi, mentre si impegna nel gioco del poker, qualche novità gastronomica.
* Artefatti http://www.artefatti.it/dblog/
* Ernesto Assante http://assante.blogautore.repubblica.it/
* Gianni Barbacetto http://www.societacivile.it/blog/index.html
* Camilla Baresani http://www.camillabaresani.com/
* Luca Beatrice http://www.lucabeatrice.com/
* Oliviero Beha www.olivierobeha.it/ od anche ;
www.ilfattoquotidiano.it/blog/obeha/
, già;‎
http://www.italiopoli.it/
* Belpoliti http://doppiozero.com/
* Glauco Benigni http://glaucobenigni.blogspot.it/ , già;
http://www.youtube.com/user/glaucobenigni/featured
* Nicola Borzi http://nicolaborzi.blogspot.com/
* Renzo Bossi http://www.renzobossi.com/
[ ‘Il Trota‘ risulta ‘missing ! ]
* Paola Bottelli http://paolabottelli.blog.ilsole24ore.com/
* Umberto Brindani http://www.oggi.it/direttore/
* Massimo Bucchi http://www.volodinotte.it/, già;
http://kenesai.blogspot.com/
* Aldo Busi http://www.rollingstonemagazine.it/people/aldobusi
[ missing; buon per lui ! ]
* Francesco Carlà http://www.finanzaworld.it/blog/
* Marco Castoro http://www.marcocastoro.it/
* Riccardo Chiaberge http://www.ilfattoquotidiano.it/blog/rchiaberge/
* Rocco Cotroneo “americas” http://americas.corriere.it/
* Maurizio Crosetti http://crosetti.blogautore.repubblica.it/
* dagospia di Roberto D’Agostino http://www.dagospia.com/
http://www.dagospia.com/blog.htm,
http://www.dagospia.com/
* Costantino Della Gherardesca http://www.dellagherardesca.com/
* Giorgio Dell’Arti http://altrimondi.gazzetta.it/
* Ruggiero Delvecchio http://waatpp.it/people/ruggiero-delvecchio/
* Pierluigi Diaco http://www.diacoblog.com/
* Oliviero Diliberto http://www.ilfattoquotidiano.it/blog/odiliberto/
[Vedete Voi che sfondo; tutto rosso,da neo Rivoluzione bolscevica ultra popolare!]
* Antonio Dipollina http://dipollina.blogautore.repubblica.it/
* economiafamiliare.it/‎ di Alessandro GAETANI http://www.economiafamiliare.it/
,[ sito pure ‘stellato’ ,come un ristorante guida michelin, da ; NET-PARADE.IT AWARD !]
* Esercito della libertà di Simone Furlan
http://www.esercitodellaliberta.it/
* Giovanni Fasanella http://it.blogbabel.com/classifica-blog/blog/la-storia-nascosta/, già;
http://www.lastorianascosta.com/
* Giovanni Floris –> http://www.ilpost.it/giovannifloris/
( blog di G. Floris interno‘ al sito; ‘Il Posthttp://www.ilpost.it/?s=wittgenstein&x=0&y=0 ,come per Luca Sofri, vedi sotto in elenco voce :’Sofri‘)
* Dario Fo –> Il blog di Dario Fo – Teatro, commedia, satira, politica | http://www.dariofo.it/
* Giacomo Galeazzi http://www.liquida.it/giacomo-galeazzi/giacomo-galeazzi-blog/
* Oscar Giannino (ContactID:A58173C0E244) http://fermareildeclino.it/
e ; http://www.chicago-blog.it/
* Paolo Giordano http://www.paologiordano.it/
* Massimo Gramellini,- Faccio una premessa – LASTAMPA.it –
http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/hrubrica.asp?ID_blog=41
* Aldo Grasso “TeleVisioni” http://forum.corriere.it/televisioni/
* Beppe Grillo http://grillorama.beppegrillo.it/catalog/index.php , e; http://www.beppegrillo.it/movimento/ ,
http://www.beppegrillo.it/grillonews.html,
http://www.beppegrillo.it/
* (Sabina) Guzzanti http://www.sabinaguzzanti.it/
* Paolo Guzzanti http://www.paologuzzanti.it/
* Gad Lerner |Il blog del Bastardo http://www.gadlerner.it/
* LIFENEWS.RU http://lifenews.ru/
* Linus http://linus.blog.deejay.it/
* Selvaggia Lucarelli http://www.selvaggialucarelli.it/diario/
* Daniele Luttazzi http://twitter.com/#!/luttazzi
* Davide Maggio http://www.davidemaggio.it/
* Manuele Malenotti http://www.manuelemalenotti.it/
* Gianluca Marziani http://www.gianlucamarziani.com/
* Stefano Menichini http://democrats.ilcannocchiale.it/
* Alessandra Menzani http://www.libero-news.it/blogs.jsp?categoria=Tremenza
title=”.”>http://www.stefanomenichini.it/

* David Miliband http://davidmiliband.net/blog/
* Alberto Mingardi http://www.chicago-blog.it/ [ cfr con Oscar Giannino ]
* ilMiotragurdo.it http://www.ilmiotraguardo.it/, già;
www.ilmiotraguardo.it/barclays

* Daniela Molinari www.amolamatematica.it/index.php/esercizi/itemlist/user/329-danielamolinari
[ questo blog ‘nostrale’ : ‘amo la matematica’ di una insegnante di matematica e fisica presso un liceo bergamasco, Daniela Molinari, merita due parole; benché si tratti di un blog matematico, invito chi legge a trovarvi qualche calcolo ben riportato; ( non vi troverete assolutamente niente di utile al fine dell’apprendimento della matematica!) – e questo come in quasi la totalità di altri blog, o siti su internet -, accedendoci c’era da sperare in qualche calcolo ben chiaro magari a completamento di questo o quel testo scolastico di matematica mal scritto, – mal scritto come nella maggior parte dei casi – .
E questa aspettativa nella speranza di aiutare realmente molti ragazzi a comprendere il metodo matematico senza ogni volta compiere mille acrobazie tra consultazione di più testi o/e integrazioni con lezioni a scuola collettive e quindi mal gestibili per un apprendimento esauriente etc…
In questo blog sedicente matematico troverete solo inutili chiacchiere.
Parere certo personale, ma come dico sempre ognuno ne tragga le conclusioni che meglio crede.

Ricordo soltanto che la scienza è per sua natura scoperta ( o invenzione, nel caso della matematica) e DIVULGAZIONE, cioè diffusione di ciò che si è ottenuto. Tutto il resto sono solo chiacchiere inutili !

A quanto pare il vizio pitagorico di tener celato ‘metodo e nozione’ è sempre attuale .  Dateci comunque un’occhiata! ]

* Michela Moro http://blog.leiweb.it/arte/
* Gianluca Nicoletti http://www.gianlucanicoletti.it/
* Pino Nicotri http://www.pinonicotri.it/
* Non Leggere Questo Blog http://nonleggerlo.blogspot.com/
* Fabio Novembre http://www.ionoi.it/, già;
http://www.novembre.it/
* Giuseppe Oddo (http://oddo.blog.ilsole24ore.com/)
ora al seguente link; www.giuseppeoddo.net/
* Sergio Claudio Perroni http://www.raccapriccio.com/
* Phastidio.net di Mario Seminerio ; http://phastidio.net/ e,
,
http://phastidio.net/chi-siamo/ , [***]
* Platinette ,http://platinette.blog.deejay.it/
* Januaria Piromallo e Marika Borrelli http://www.ilfattoquotidiano.it/blog/jpiromallo/,già;
http://www.bellaedannata.com/
* ‘Il Post ‘ di Luca SOFRI , Giovanni FLORIS & C. ( Vedi in fondo a questo elenco alla voce :’ Sofri ‘ )
* Franca Rame ( moglie di Dario FO, vedi in elenco )http://www.ilfattoquotidiano.it/blog/FRame/
* Matteo RENZI http://www.matteorenzi.it/
* Christian Rocca http://www.camilloblog.it/
* Maria Laura Rodotà “Avanti Pop” http://avantipop.corriere.it/
* Mariano Sabatini – Fattore S http://www.tvblog.it/post/51971/fattore-s-sabatini-chiusa-su-metro ,già;
http://www.metronews.it/fattore-s-menu.html
* Claudio Sabelli Fioretti http://www.sabellifioretti.it/
* SARX88 http://www.ilfattoquotidiano.it/blog/sarx88/,già;
http://www.sarx88.info/
* Roberto Saviano http://www.robertosaviano.it/
* Andrea Scanzi http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/giornalisti/hrubrica.asp?ID_blog=241
* Angela Scarparo http://angelascarparo.blogspot.com/
* Mario Seminerio vedi qui sopra in elenco link ; http://phastidio.net/ e qui sotto nota , [***]
* Luca Sofri —–> http://www.ilpost.it/?s=wittgenstein&x=0&y=0
( blog di Luca Sofri , Giovanni FLORIS & C.interno‘ al sito;
Il Posthttp://www.ilpost.it/ )
* Lina Sotis http://www.tranquilla.it/
* Sunderland http://www.google.co.uk/search?q=sunderland+blog&hl=en&sa=X&gbv=2&prmd=ivnsu&source=univ&tbm=nws&tbo=u&ei=myxcUYP0M8Gy7Aa78oCIBw&ved=0CBsQqAI
* Luca Telese http://www.lucatelese.it/
* Marco Travaglio http://www.ilfattoquotidiano.it/blog/MTravaglio/
* Gianni Vattimo http://www.ilfattoquotidiano.it/blog/GVattimo/
* Vincino http://vistidavincino.vanityfair.it/
* Francesco Zanardi http://www.francescozanardi.org/ { vedi in merito a questo blog quanto nella [ nota finale ] dell’articolo del 7/marzo/2013 :’La CHIESA e la PEDOFILIA’ .}

Nota finale ;
quanto sopra in elenco sono solo alcuni tra ‘i Molti‘ o, forse , sarebbe meglio dire tra ‘i Più‘prodotti virtuali’

ma reali se si considera che sono pur sempre creazioni della mente umana –

con un risultato del tutto deludente – anche se magari l’intento iniziale dei rispettivi Autori era buono – .Sono idee che andranno sicuramente riviste .
Inoltre si tenga presente che non si vuole con quanto ora pubblicato in elenco ,ne attraverso i commenti che precedono, esprimere un valore denigratorio specifico verso quei precisi blog indicati .
Essi semmai rappresentano un esempio tra quelli che ‘ben‘ – o meglio ‘mal‘ – rappresentano la Civiltà in cui viviamo , in base a quanto qui analizzato .

(**)
‘Superficialità’ non significa necessariamente‘stupidità’.

A questo proposito credo che le seguenti parole possano chiarire meglio il concetto :”

:” L’intelletto è vecchio quanto il Mondo,anche il bambino ha intelletto: ma esso non viene usato allo stesso modo e per gli stessi oggetti nelle varie epoche ”.
Von GOETHE .


Un Signore d’altri tempi ; inutile ogni confronto .

Oggi si usano gli strumenti che la cultura ci offre senza alcun punto di riferimento, allo stesso modo con cui un bambino usa i suoi primi rudimenti logici innati .
Credo di essere stato chiaro .

[***] ,

Come molti altri soggetti della sua specie critica il sistema cercando poi,in realtà, di occuparne posti più prestigiosi/remunerativi .
Si tenga solo presente – ad esempio tra molti – che amministratori di grandi Istituti di Credito/Banche come Alessandro Profumo hanno ottenuto compensi a sei zeri di euro per amministrazioni molto discutibili .
Soggetti che chiacchierano tanto per non dire nulla ; ti spiegano col senno del poi cosa è accaduto nel Mondo economico ‘prima’ . In realtà non hanno mai realmente lavorato un giorno in vita loro !
E si guardano bene dal fare ‘impresa’ ; ne parlano solo dispensando sibillaneamente – e non certo ‘sine cura’ – consigli e strategie da brillanti economisti.
Strategie che poi, in caso di fallimento , subiscono la tecnica del gatto quando va ad espletare i propri bisognini !

Si osservi inoltre che il ‘fantomatico’ Gianroberto Casaleggio , l’informatico che nel settembre /2012 è suo malgrado saltato alla ribalta delle cronache italiane come il grande stratega/la mente dietro il movimento ‘Cinque stelle’ di Beppe Grillo ,
è pure ‘Autore informatico’ (Registrante) della pagina :’

:’ Mario Seminerio – Cado in piedi
http://www.cadoinpiedi.it/author/seminerio-mario/Copia cache
Mario Seminerio (1965, Milano) si è laureato con il massimo dei voti presso l’Università Commerciale L. Bocconi di Milano con una tesi sul cambiamento … ‘.

Come testimonia quanto segue ;

http://www.cadoinpiedi.it/author/seminerio-mario/

Domain: cadoinpiedi.it
Status: ok
Created: 2010-12-07 14:30:37
Last Update: 2011-12-22 01:31:53
Expire Date: 2012-12-07

Registrant
Name: Casaleggio Associati srl
Organization: Casaleggio Associati srl
ContactID: CASA6191
Address: Via G. Morone 6
Milano
20121
MI
IT
Created: 2010-12-07 14:30:36
Last Update: 2011-12-19 16:54:54

Admin Contact
Name: Gianroberto Casaleggio
Organization: Casaleggio Associati srl
ContactID: GC90270
Address: Via G. Morone 6
Milano
20121
MI
IT
Created: 2010-12-07 14:30:36
Last Update: 2011-12-19 16:55:15

 

_______________________

Tag Cloud