Solo Al Secondo Grado

Articoli con tag ‘Do we laugh?’

Do we laugh? (3) / McDonald’s‎ e dintorni

Do we laugh? (3) / McDonald’s‎ e dintorni

Premessa;
quanto qui di seguito non vuole essere l’ennesimo attacco ad una multinazionale dell’alimentazione , del cibo ‘fast food’ e similari industrie .
Se volessi far questo sarei ben in ritardo e ridondante.
L’intenzione qui di seguito , leggendo quanto segue, apparirà chiara nella sua semplicità; mettere in evidenza alcune contraddizioni in noi tutti più o meno latenti che trovano espressione chiara nelle fattezze di coloro – i più – che vi incappano.
__________________

Incominciamo raffrontando due semplici fotografie;

culo d'autoreculo non d'autore

La prima fotografia

– a sinistra di chi guarda – ,
inutile sottolinearlo è l’ideale  conformazione per ogni femminuccia ,  di una parte anatomica quanto mai bassa e tanto in auge ,
ed è anche l’ideale parte ammirata dalla maggior parte dei maschietti.

la seconda fotografia

– a destra di chi guarda – ,
non abbisogna di commenti; invita solo ad un sommesso silenzio .

Mille considerazioni si possono fare in merito a tali differenze;
° genetica, età, attività fisica, sedentarietà, alimentazione etc…
Tutto vero, niente da eccepire.
Ma di sicuro le considerazioni più marcate anche se non particolarmente evidenti, non vengono fatte o semmai solo accennate.

Eccone alcune;
in un mondo che esalta la dignità umana, l’intelligenza, la profondità di pensiero, etc…
la parte anatomica che dovrebbe essere più trascurata è in realtà la più osservata da se stessi e da altri .E’ forse quella che angoscia maggiormente per la sua fattezza spesso deprimente.
Una vecchia volgarotta espressione toscana recita :”

:” fare i discorsi a c… !”

E’ proprio quella parte anatomica che invita alla riflessione , collegandole , la formidabile(?) mente umana!
Quella parte anatomica ci dà a suo modo il metro di misura dei nostri limiti, mettendo in luce una realtà da cui al massimo ci si può consolare al prezzo di un ulteriore consolidamento volumetrico di quella stessa parte .
Ma tutto questo non si limita certo al proprio universo personale, alla nostra privacy, tutt’altro esso si riversa anche nel mondo che ci circonda.

Qui voglio solo sottolineare due,tre aspetti;

si sarà notato
che se si entra in qualche pizzeria, piccolo ristorante, bar, etc… le cameriere sono d’aspetto piuttosto carino.
Se entrate in un Mc o altra attività similare noterete che nella maggior parte dei casi le cameriere/lavoranti sono d’aspetto simile alla fotografia n° 2,qui sopra.
E questo non tanto per il fatto che magari avendo sotto mano il cibo che vendono se lo mangiano anche loro.
Difatti pure le ‘cameriere magre’ hanno un aspetto tutt’altro che avvenente. Direi ‘esangue’ .
Mc e dintorniMc e dintorni2

Esse, tali cameriere di fast food , non sono scelte a caso;
esse di certo sono scelte col ben preciso intento, di evitare nel cliente, un ulteriore senso di frustrazione, di senso di colpa ogni qual volta decide di entrare in un locale noto per gli apporti calorici e qualitativi – sopratutto dal punto di vista medico nutrizionale – non certo da dieta dimagrante e da salutisti vegani !
e quindi che c’è di meglio se non una rassicurante cameriera ben in carne con grasso addosso mal distribuito!
Si noti inoltre,
che l’aspetto sessualmente sconsolante di quelle cameriere di fast food, rassicura anche le clienti, mogli fidanzate etc… , dai potenziali sguardi indiscreti dei maschietti che le accompagnano.
Sanno bene che non c’è pericolo di confronti che possano indurre il loro maschietto a ritornare sulle scelte sentimentali fatte o in corso !

Un altro punto
sta nella visione generale di ciò che il cliente fa,pensa .
Nel senso di come egli debba essere rassicurato nell’inquadrare l’alimentazione da un punto di vista culturale, sociale ed etico.
Ecco una immagine diffusa in uno di questi locali, che parafrasa la vetta più alta del Rinascimento, quella dell’uomo al centro del mondo;

; la creazione dell’uomo da parte di Dio secondo affresco di Michelangelo nella cappella sistina a Roma.

L'odierno mondo michelangiolesco!

L’odierno mondo michelangiolesco!

Cosa c’è di meglio se non elevare un umile panino al rango di ‘cibo/nettare degli Dei’ , di ellenica memoria , ponendolo al centro della creazione rinascimentale, primavera della Nostra attuale Civiltà !

Un altro punto
sta nella universalità di chi serve e viene servito ;
; ricordate la famosissima fotografia di Oliviero Toscani ,’Benetton’ :’ UNITED COLORS OF BENETTON ‘..? ( Tanti ragazzi di diversa etnia sorridenti ed insieme, uniti da comune abbigliamento..? )

Non si manca dunque di assumere una persona di colore per evidenziare questo aspetto globalizzante/unificante ed anti razzista.

UNITED COLORS OF BENETTON o suppergiù

UNITED COLORS OF BENETTON o suppergiù

Un altro,ultimo punto;

le più disparate considerazioni su chi siamo e dove andiamo si sono sempre fatte.

Alla Mc e dintorni hanno di certo le idee chiare;

; il progresso è da loro , è presso di loro,
( come nel Testo sacro :‘ il verbo era presso Dio…era Dio’ )

Le due seguenti immagini parlano da se;

da dove veniamo e dove andiamo, progredendo...

da dove veniamo e dove andiamo, progredendo…

progresso secondo Mc

Ora possiamo capire bene tutta l’ironia che ha fatto la fortuna del noto Artista Fernando Botero;

il guerriero di fernando botero

il guerriero di fernando botero

il guerriero di fernando botero

il guerriero di fernando botero

targa del guerriero di botero Pietrasanta (LU)

targa del guerriero di botero Pietrasanta (LU)

Chi era quel filosofo che ha affermato :”

:” il progresso è stato un tragico errore “

?

Ricordo gli altri due articoli/post con medesimo titolo;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2014/11/01/do-we-laugh-2/

e

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2014/10/18/do-we-laugh/

Circa i paralleli aspetti psicologici tra quanto sopra notato e quanto nel mondo dei fumetti già scritto vedi post/articolo al seguente link;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2014/11/26/walt-disney-e-luniverso-parentale/

Nota
su un prodotto base tipico italiano.

Notate quanto pubblicizzato nella locandina qui sotto fotografata;

Hamburger di chianina  by McDonald's ; della serie “Grandi Carni Italiane” (?!)

Hamburger di chianina by McDonald’s ;
della serie “Grandi Carni Italiane” (?!)

Da diversi anni ,poco più di un lustro,
il gruppo Mc ,anche per ammissione diretta del suo amministratore delegato per l’Italia ,Roberto Masi, ha dovuto adeguarsi ai gusti più ricercati/selezionati del consumatore medio.
( Si ascolti, a riprova recente intervista,pochi giorni fa, siamo nel dicembre 2014, intervista a Roberto Masi a Focus economia ,programma di Radio 24, il sole 24 ore,programma del giornalista economico Sebastiano Barisoni )
E quindi in Italia almeno viene da Mc distribuito il ‘pacchetto’ con protagonista la carne di manzo ‘chianina’ carne tipica di manzo toscano-umbro ( la Val di Chiana si estende tra queste due Regioni italiane ).
Il prezzo attuale di un hamburger Mc , cioè di un panino morbido con dentro una braciolina ( svizzera ), cioè circa 100 grammi di carne chianina trita grigliata , è di 6€.
La carne chianina ivi contenuta è di un colosso della distribuzione di carne che è il gruppo Cremonini.

Analizziamo un attimo la faccenda – questa brillante operazione salutista commerciale da ‘ gran Gourmet ‘ – nel dettaglio ;

°
dai 6€. del costo del ‘pacchetto chianina’ togliamo un paio di euro per il costo del companatico ( panino, salsina etc…) resta un costo di circa 4€ per 100grammi di carne trita chianina.
Il che significa un costo commerciale di 40€ al chilogrammo.
40€, si badi bene, non per un taglio di carne di pregio, costata/fiorentina con filetto od altro ( groppa etc…) ma per una miscellanea anonima di tagli.
Se vi recate in un punto di vendita toscano , una macelleria qualificata, di carne chianina,
noterete che il prezzo del taglio più caro, la costata con filetto , è di circa 27 – 30 € al massimo.Parlo di carne fresca ed artigianale.
E parlo di bovini allevati all’aperto da contadini alla vecchia maniera, non di bovini pompati con mangimi in stalle industriali!

E quindi carne venduta fresca e NON SURGELATA e commercializzata attraverso la grande distribuzione!

°
Ma… noterete,
confrontando il ‘pacchetto chianina di Mc’ ( per curiosità l’ho assaggiato )
con una costata/fiorentina chianina vecchia maniera,
un sapore completamente differente!
Bella scoperta ? NO! La bella scoperta o meglio il bellissimo Scoop è quello di Mc, commercialmente geniale in tutto questo!
Ti vende un prodotto completamente differente nell’aspetto e sapore, cioè da un punto di vista organolettico , dall’originale e nessuno ha niente da ridire, almeno dal punto di vista del sistema Media . Incredibile ma vero!

Ed allora perché ‘la gente’ si mangia simili prodotti ?

Per il fatto che l’appiattimento del senso critico è ormai totale.
Vedi in proposito quanto già scritto sul lavoro di Andy Warhol quando tratto del regista Woody Allen direttamente attraverso il seguente link ;
( che rimanda al post del 2/dicembre/2014 all’interno della pagina .’ quattro chiacchiere sul cinema d’Essai…’ )

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/quattro-chiacchiere-sul-cinema-d-essai-e-sul-suo-scomodo-valore/#comment-1138

°
Penosa la scena a cui ho assistito ad un punto Mc in cui un cliente ha ordinato un ‘pacchetto hamburger’ e poi ha corretto l’ordinazione specificando ad alta voce ( così tutti potevano sentire che razza di intenditore è ! )

” hamburger chianina ! “

[ Se guardate l’hamburger chianina nella fotografia qui sopra, noterete che è bello gonfio e dall’aspetto ‘fresco verde mela’ . Se lo ordinate vi troverete sotto il naso un hamburger reale dall’aspetto ‘moscio’ ‘sgonfio’.
Se analizziamo, parallelamente , le due fotografie all’inizio di questo post/articolo si noterà;
un bel fondo schiena (due ‘asses’) ‘verde/i mela’ nella fotografia n°1 e, di contro , un fondo schiena (‘ass’) ‘moscio’ nella fotografia n°2.
Il parallelismo tra i due hamburger ( virtuale e reale ) , e le due fotografie ,n°1 e n°2, è dunque evidente.
L’unica differenza tra le due fotografie ,da un lato, e i due hamburger ( virtuale e reale ), dall’altro sta solo nella ‘linea di sezione’ ; verticale nelle prime , orizzontale nei secondi ! ]

Nota finale;

quanto qui rilevato può certo essere criticato come un qualsiasi processo dialettico che in se non può non contenere le proprie contraddizioni.
Ma molti aspetti psicologici sopra visti,di certo trovano riscontro oggettivo nel quotidiano.
E poiché a queste catene commerciali dell’alimentazione corrisponde un mondo che le riflettono appieno – sono le une il pendant dell’altro – ecco che le critiche come quelle qui fatte non piacciano affatto.
Non piacciono perché toccano in profondità i punti critici e quindi deboli di un universo fatto anche di debolezze nel quotidiano.
Ciò non toglie che la faccenda stia realmente così e che non possa essere rilevata e criticata nella lontana speranza che un poco almeno ci si possa riflettere sopra e migliorarsi un poco !

Un confronto;

per evitare di ‘pagare il Franchising’, ecco un bell’esempio di imitazione dello stile ‘Mc’;
un’imitazione iperbolica,
basta difatti notare il nome dato da questa Ditta fantasma al loro super panino : ‘il quintale/Quintal’

Il 'quintale Quintal'; ovvero un panino ad imitazione iperbolica dello stile 'Mc'. Presso festa paesana della birra, luglio 2016 tra Garfagnana e lucchesia.

Il ‘quintale Quintal’;
ovvero un panino ad imitazione iperbolica dello stile ‘Mc’.
Presso festa paesana della birra, luglio 2016 tra Garfagnana e lucchesia.

Nota d’aggiornamento;

data la marea di accuse di ‘non salubrità’ del cibo ‘fast food’,in cui il nostro caro Mc rientra, ecco che probabilmente la dirigenza di Mc ha visto bene di pubblicizzare l’utilizzo di carne italiana e, sul retro pubblicitario di questa ‘carne made in Italy’ hanno pure inserito una tabella dei valori nutrizionali dei cibi da loro serviti.
Vedi le due immagini qui sotto;

Carne italiana
e per giunta piacentina,
ovvero della Provincia
di Piacenza,
dunque della Regione
Emilia Romagna
patria del
prosciutto di Parma…!

Sul retro della
pubblicità Mc, dell’utilizzo di carne italiana / romagnola,
ecco che ti trovi una
tabella dei valori
nutrizionali
dei loro prodotti.

[ Si può mostrare sensibilità verso un certo tipo di alimento italiano, nel caso la carne italiana, che è immune dall’utilizzo di steroidi anabolizzanti
a differenza di tanta carne europea come ad esempio quella francese, inglese, tedesca, danese etc… Paesi in cui gli allevatori hanno il permesso di dopare i loro bovini con i suddetti farmaci anabolizzanti etc…

così come si può mostrare sensibilità verso le calorie che si mettono in corpo gli avventori di locali ‘fast food’,
solo che tutto questo arriva dopo anni di ‘incuria alimentare’ in cui si pubblicizzava la golosità di questo cibo
(cibo fast food il cui tacito slogan sembrava essere:‘più è unto e bisunto più è goloso’),

trascurando totalmente la salubrità dello stesso.

E’ dunque il caso di dire che ‘Mc ha chiuso la stalla quando i buoi sono ormai scappati!’ /McDonald’s closed the stable door after the horse has bolted

].

Saluti, topo.gigio .

Do we laugh?

Dandy Lady

Elegante, sicura di se, disinibita. Una first lady in piena regola in un clima estivo ,malgrado la fine di autunno, e Déshabillé malgrado la frequentazione del centro storico più rinomato del mondo ;quello fiorentino di via degli Strozzi/Tornabuoni ! E, per giunta, vis-à-vis , quasi una sfida in piena regola, con la famosissima
‘Bottega Veneta’ , una firma prestigiosa nell’ambito della moda prêt-à-porter .

Dunque…

Do we laugh?
absolutely not!

Nota;

essendo sabato sera se qualcuno tra i lettori di questo post ‘ameno’ vuol farsi una risata… Non glielo impedisce nessuno!

A proposito…
Ricordate un vecchio film del 1961 :‘ Breakfast at Tiffany’s ‘ con l’indimenticabile – per stile ed eleganza – Audrey Hepburn ?

breakfast in florence2

Non sembrano gemelle le due Miladys ? A parte il fatto che nel nostro caso la Milady fa :’

:’breakfast-in-florence ‘

Saluti, topo.gigio ( con simpatia )

Tag Cloud