Solo Al Secondo Grado

Articoli con tag ‘Do you want to Lisbon? Follow me!’

Museu Calouste Gulbenkian, Lisboa ( II°)

Visita virtuale al museo Calouste Gulbenkian, Lisboa

Que você quer Lisboa? / Do you want to Lisbon? Follow me!

( II° parte )

Murales , ovvero graffitismo, graffiti; realtà di strada ormai universale, segno di un grande appiattimento che vuole comunque  esprimersi .

Murales , ovvero graffitismo, graffiti;
realtà di strada ormai universale, segno di un grande appiattimento che vuole comunque esprimersi .

Il graffitismo è pur sempre arte,

ma, per sua natura-radice, è arte figlia di un universo minore.

Non a caso è qui sopra posto un murales .
Ciò fa da contraltare a quanto prodotto da pittori del nostro passato,e qui pubblicato.

Confronta con la nota posta a piè del quadro  di C. Monet ;’il disgelo’,

nella pagina ‘pleasantry-pastime’  di cui ,qui sotto link di rinvio.

 

Vedi
al seguente link il rinvio al post nella pagina ‘pleasantry-pastime’;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/pleasantry-pastime/#comment-1310

‘ I pezzi’ forti della collezione Gulbenkian !

Annunci

Museu Calouste Gulbenkian, Lisboa ( I°)

Visita virtuale al museo Calouste Gulbenkian, Lisboa

Que você quer Lisboa? / Do you want to Lisbon? Follow me!

( I°) parte

Centro storico di Lisbona.

Centro storico di Lisbona.

Musei molto più grandi, con molte più Opere d’arte,vedi il Louvre a Parigi o il Prado a Madrid,
non suscitano maggiori emozioni e non danno una visione migliore del mondo dell’arte, per il solo fatto di contenere più Opere.
Certo la spettacolarità sta spesso nella quantità e ancor di più se unita con un livello qualitativo, sia del contenente – la struttura museale – sia del contenuto – le Opere raccolte nel museo – .
Ed oggi la spettacolarità è vincente perché crea un grande afflusso turistico, e quindi un giro di affari notevole.

Vedi in merito quanto al seguente link (alla terza questione/domanda li posta) ;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2015/04/13/voulez-vous-paris-2-le-beaubourg/

Museu Calouste Gulbenkian Commemorative inscription of his patron

Museu Calouste Gulbenkian Commemorative inscription of his patron

Ma l’arte in se segue ben altre direzioni,
e certo non può tenere conto della massificazione nella sua stessa fruizione se non con atteggiamento critico.

Ecco dunque un museo – Calouste Gulbenkian – dal nome del suo artefice/patron, un magnate del petrolio, armeno della prima metà del secolo scorso, collezionista d’arte per sincera passione, che donò tutte le sue Opere al Portogallo, Paese che gli dette asilo politico negli anni difficili di quel periodo .
Un museo che è , come dovrebbero esserlo molti, a

‘misura d’uomo ‘.

Accogliente la moderna struttura, ordinato e con Opere di pregio. Scelte/acquistate negli anni con grande attenzione e che delineano un percorso di vita che è ora non da meno un percorso museale assai piacevole .

Al seguente link il rinvio al post nella pagina ‘pleasantry-pastime’

 

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/pleasantry-pastime/#comment-1308

(…)

Que você quer Lisboa? / Do you want to Lisbon? Follow me!

Que você quer Lisboa? / Do you want to Lisbon? Follow me!

Ponte Vasco da Gama, visto dalla Torre de Belém / Torre di Betlemme. Lisboa/Lisbona.

Ponte Vasco da Gama,
visto dalla
Torre de Belém / Torre di Betlemme.
Lisboa/Lisbona.

Seguiranno, nella pagina ‘pleasantry-pastime’ ,
una serie di post che raccontano ‘on the Road’, come fatto con Paris, una città, una Capitale, un Paese in modo del tutto informale e forse per questo non noioso; Lisboa/Lisbona quindi il Portogallo, o buona parte di questo .

Fernando Pessoa ; l'universo culturale, più che poetico,  del Portogallo.

Fernando Pessoa ; l’universo culturale, più che poetico,
del Portogallo.

Fernando Pessoa

Fernando Pessoa

Un Paese che se pur modernizzatosi,
europeo in piena regola anche nella valuta, da cui i portoghesi hanno tratto – per le costanti lamentele dei portoghesi stessi – più danni che benefici,
resta sostanzialmente se stesso. Rurale nel senso non di ‘campagnolo‘ ma semmai di verace, schietto e per nulla marginale rispetto agli altri Paesi d’Europa, malgrado la sua posizione continentale all’estremo occidente – capitale compresa – , più ancora della remota Irlanda .
Culturalmente tutto sembra girare attorno alla figura poetica, ma è riduttivo definirla in questo modo, di Fernando Pessoa; un portoghese della prima metà del secolo scorso che ebbe in vita assai poco credito.
Geograficamente,
benché questo Paese rientra tra i Paesi della così detta ‘fascia dell’olivo’, ovvero Paesi latini nel sangue e nella mentalità,
resta in perenne bilico tra un mondo mediterraneo – seppur già lontano dai confini con lo stesso – e quello oceanico e quindi rivolto al Nuovo Mondo. Di cui sente certo l’influenza ma in modo del tutto differente come la Gran Bretagna .

__

Il simbolo imprenditoriale del Portogallo; come l'immagine caricaturale di Fernando Pessoa, è posta dappertutto .

Il simbolo imprenditoriale del Portogallo, la caravella;
come l’immagine caricaturale di Fernando Pessoa,
è posto dappertutto .

Singolare affinità con  ' l'immagine imprenditoriale del Portogallo ' ,qui a sinistra in fotografia. E' un reperto egizio custodito presso il museo Calouste Gulbenkian.

Singolare affinità con
‘ l’immagine imprenditoriale del Portogallo ‘ ,qui a sinistra in fotografia.
E’ un reperto egizio custodito presso il museo Calouste Gulbenkian.

Cfr con le due immagini qui sopra; il simbolo imprenditoriale del Portogallo e, la 'barca solare Djedhor' reperto egizio IV° secolo a.C.

Cfr con le due immagini qui sopra;
il simbolo imprenditoriale del Portogallo e,
la ‘barca solare Djedhor’ reperto egizio IV° secolo a.C.

Ancora le solite caravelle...

Ancora le solite caravelle…

Inutile ricordare che l’universo imprenditoriale – coloniale ,marinaresco come motore propulsivo, ha formato questo stesso Paese forse più della vicina Spagna.

Il simbolo che lo contrassegna è presente,come dalle due delle tre immagini qui sopra viste, ovunque. Una caravella di ‘colombiana’ memoria.
Formazione culturale,
(ed anche etnica (*) ),
che gli ha permesso poi, in anni recenti, di formare una incredibile attualità architettonica.

(*);

Esempio  di formazione etnica del Portogallo. Ovvero una miscellanea di tipologie, ricordo di tante imprese coloniali

Esempio
di formazione etnica del Portogallo.
Ovvero una miscellanea di tipologie, ricordo di tante imprese coloniali

(…)

Tag Cloud