Solo Al Secondo Grado

Articoli con tag ‘La7’

TURISTI (non) per CASO (…)

TURISTI (non) per CASO

ovvero ,

l’emarginazione dell’obiettività a favore di una ideologia .

Patrizio Roversi e Syusy Blady ;

due noti personaggi televisivi che dopo una lunga rincorsa verso la popolarità televisiva fatta di apparizioni su questa e su quella rete televisiva ottengono vasta popolarità grazie ad un Loro programma televisivo ,apparso sulla seconda e terza rete RAI dagli anni novanta in poi , denominato ;

TURISTI per CASO

poi evolutosi in altre varie forme – etichette – ;

Velisti per caso ,

Evoluti per caso .

Il filo conduttore ,il leitmotiv di ogni Loro apparizione e confezionamento televisivo di queste Loro trasmissioni – certamente piacevoli e divertenti nel loro scorrere – ripercorre inesorabilmente cliché che potremmo definire da televisione bulgara pura .

Ne ricordo qui di seguito alcuni elementi salienti ;

Roversi – il protagonista al maschile – (**)
interpreta il ruolo dell’occidentale viziato ,superficiale, ignorantotto e vagamente razzista ad oltranza che di fronte a nuove realtà culturali – geografiche darà prova fino in fondo dei propri imperdonabili difetti (…) .

Syusy Blady – la moglie del protagonista ,anche nella vita reale –
interpreta il ruolo di chi conosce a mena dito i difetti del coniuge. Lo capisce e lo compatisce sapendo di avere a che fare con una sorta di bimbone cresciuto
stile Lucignolo o forse ,meglio ancora, sorta di Monsieur Ubu ; personaggio letterario di Alfred Jarry che incarna la quint’essenza dell’imbecillità –
cattivello ma non irrecuperabile .

E… tutto questo viene ‘preconfezionato’ a tavolino con quale fine ?

Come altre trasmissioni televisive anche questa si prefigge un compito.
Il compito di OPERA – APOLOGIA e APOLOGETICA , di , in altri termini , DIFESA di VALORI UNIVERSALI ed ENCOMIABILI -cioè ‘apologia’- ( Pace , Fratellanza universale, no al razzismo ,Democrazia e patatin e patatan ) e, nel contempo ,

il ruolo EDUCATIVO/PEDAGOGICO (cioè apologetico) verso masse incolte ed ignorantotte come il protagonista maschile di cui sopra .

Addirittura si arriva – nella trasmissione :’ Evoluti per caso ‘ – a stravolgere attraverso noti rapprersentanti del Mondo della Zoologia ( l’ha detto il Dottore quindi è vero di certo… ) l’Idea/teoria darwiniana dell’Evoluzione .

Questo con affermazioni del tipo :” un’ameba essendo temporalmente anteriore all’uomo è certamente più evoluta dell’uomo stesso…” .

E tutto questo per giungere a conclusioni di sostegno a modelli politici – prerogativa del Mondo della sinistra italiana – legati a favore di fenomeni internazionali quali quello dell’immigrazione etc…

Ma… ,per farla breve, poi dove arrivano i Nostri due eroi ?

Niente di meno che a riconfezionare lo stesso loro programma televisivo ma, stavolta, per Rete-quattro Mediaset , col nome :‘Slow Tour ‘ (programma mattiniero) .

Dunque passano al servizio di ‘casa Berlusconi‘ il mangia comunisti , il ‘sciur padrun dale bele braghe bianche…‘.
Passano al servizio dell’Ideologia opposta di cui, col Loro programma precedente, sembravano essere i contestatori ad oltranza .
Sembra abbiano fatto un pò come Santoro , di cui vedi al seguente link ;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/la-trinita-laica-ferrara-santoro-sgarbi/

articolo/post del 16/aprile/2011 .

Sarà , come recita quel vecchio adagio, che : ‘solo i cretini non cambiano mai idea ‘ …,

ma in questo caso, sembra che tutta quanta questa storia ci mostri la vacuità assoluta dei bei propositi ammantati di tante belle ed altrettanto vuote ideologie .

(**)
Perché i veri protagonisti del ‘viaggio’ non sono i luoghi visitati o/e Coloro che li abitano , ma i protagonisti che li visitano ; dunque Noi stessi nei propositi dei due Nostri eroi !

O, meglio ancora, come Loro vorrebbero che tutti fossero secondo il Loro punto di vista apparentemente democratico,
e sopratutto punto di vista denigratorio di Chi non la pensa a Loro modo .

Nota ;

in questi giorni – metà marzo/2012 – sulla rete televisiva La7, Patrizio Roversi partecipa come ‘voce fuori campo‘ ad un programma televisivo condotto da Sabina Guzzanti – la figlia dell’ex ‘senatur’ di Forza Italia poi P.D.L. , Paolo – .
In questo programma si sfotte apertamente ‘Casa Pound‘ .

Invito solo Chi legge a dare un’occhiata al post :’

:‘BLOG –> BLOB –> Elenco | Lista Blog più visti/visitati d’Italia’

direttamente attraverso il seguente link ;
https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2011/08/17/blog-blob-elenco-lista-blog-piu-vistivisitati-ditalia/

post attraverso cui rinvio a vari link ai blog/blob della rete, tra i quali quelli ‘della notissima famiglia Guzzanti’ .

Da che pulpito arriva la critica !

ed ancora;

Syusy Blady nel ruolo di vigile,insieme al marito, – guest star/ cameo – ne l’ispettore Coliandro ;

Syusy Blady ispettore Coliandro soloalsecondogrado

Syusy Blady vigile ne:’
‘l’ispettore Coliandro’
Vedi direttamente al seguente link ( 7 ‘ )
https://www.raiplay.it/video/2017/10/Lispettore-Coliandro-backstage-della-sesta-stagione-2b183045-9c67-4eac-b494-f0c0d79e60cd.html
Come Benigni,
provenendo da un mondo ormai superato,
– quello ‘sessantottino’ pseudo rivoluzionario degli anni di piombo –
evita di esprimere ciò che pensa. per l’ovvia ragione che sciorinerebbe cliché a go-go del tutto fuori tempo e ridicoli.
E quindi la nostra cara Syusy
– chiamata in questa serie televisiva a fare ‘il cameo’,
cioè la ‘guest star’ insieme al marito –

farfuglia ridicolaggini;
qui fa la multa all’ispettore Coliandro!
Come sono lontani i tempi in cui simili personaggi,
pretendevano di dettare legge dagli Atenei alle
Questure e nelle piazze!
Molti italiani
(italiani,perché è un ‘anomalo fenomeno sociale’ tipicamente italiano, e quindi mal comprensibile per coloro che non sono italiani)
avranno notato che in nessuna intervista
fatta a Roberto Benigni,
o a personaggi dello spettacolo come
Patrizio Roversi e Syusy Blady,
cioè a personaggi accomunati da pari ‘mentalità politica’,
vi è una loro chiara manifestazione di pensiero.
Evitano il dialogo e qualsiasi confronto.

https://www.raiplay.it/video/2017/10/Lispettore-Coliandro-backstage-della-sesta-stagione-2b183045-9c67-4eac-b494-f0c0d79e60cd.html

E… ,come dico sempre, Ognuno ne tragga le conclusioni che meglio crede .

Saluti, topo.gigio .

Oliviero DILIBERTO | OTTO e MEZZO La7

Oliviero DILIBERTO | OTTO e MEZZO La7 | La svolta ?

Nota/premessa .

Pochi giorni fa il, 16/ottobre 2011 , O. DILIBERTO – un esponente assai noto della ‘sinistra italiana’ attualmente della formazione politica ‘ PdCI ‘ ; il Partito dei Comunisti Italiani di cui è segretario nazionale – ha partaecipato alla trasmissione televisiva,a carattere principalmente politico, ‘otto e mezzo’ sulla rete ‘La7’ .

In discussione è stato un fatto di cronaca del 16 ottobre stesso, in occasione di una manifestazione a Roma contro l’immobilità del Governo attuale,ritenuto inerte nel prendere misure contro la disoccupazione giovanile . Protagonisti della manifestazione il movimento degli ‘indignati’– manifestazione sfociata in una bagarre da osteria -, protagonisti della ‘bagarre’il movimento dei ‘black bloc‘ .

————–

Fin qua potremmo dire ‘nulla di nuovo’ sotto il sole .

La svolta vera – ma solo di facciata ,è da temere – sta nella affermazione di O. DILIBERTO che commentando le affermazioni di alcuni dimostranti – a viso scoperto, dunque non ‘black bloc’ – che gridavano ai poliziotti :”servi del potere”

li ha definiti :‘ DELINQUENTI .

Il giornalista de,’La7′ ( Nicola Porro ) – apparso assai stupito del commento di Diliberto, gli ribatte :’

:’ ma come avete sempre affermato ‘‘ i compagni che sbagliano…’

Al che il ‘Nostro eroe’ afferma : ‘di non averlo mai detto’ e con una faccia di bronzo di prim’ordine aggiunge che :’

:’ noi siamo i continuatori della tradizione di Guido ROSSA… ( di cui vedi pagina al seguente link ,
, https://soloalsecondogrado.wordpress.com/i-dossiers-w-tobagi-e-g-rossa/ )

.
Facile capire – non serve neanche intuire – il suo trasformismo alla Fregoli per ottenere nuovo consenso elettorale dopo che si è usciti , come O. DILIBERTO & C. , sconfitti non solo dalle ultime elezioni politiche ma da una svolta epocale come è stato il

crollo del Muro di Berlino

ed elementi successivi .

In altri termini – il Nostro eroe –
cerca di rifarsi una verginità politica che non solo appare fasulla ma profondamente offensiva nei confronti della memoria di persone di ben altra statura morale – e con i calli alle mani – quale è stata quella di Guido ROSSA .

Nota;
Voglio qui ricordare la famosa frase/slogan ripetuto a viva forza a Mestre in Italia, in occasione della visita dell’allora Presidente USA ,George W.Bush, – giugno 2004 – , da un gruppo di dimostranti.La frase era :’

“Dieci, cento, mille Nassiriya”

Ovvero un inno/lode alla strage avvenuta in Iraq contro una base italiana di militari – carabinieri in missione di pace, da parte di un gruppo terrorista iracheno. Morirono una cinquantina di militari tra italiani e altri.

Molti non sanno / e chi sa finge di non sapere che tale frase non è altro che una rielaborazione/parafrasi di una vecchia frase di Ernesto Guevara :’

“…creare due, tre, molti Vietnam / …create two three many Vietnam
Ernesto Guevara; ‘Scritti, discorsi, diari di guerriglia del Che 1969′ e ;’Diario del Che en Bolivia 1968’

Come dico sempre poi – da quanto sopra, fatti e/o mie opinioni – ognuno ne tragga le conclusioni che meglio crede .

Saluti, topo.gigio .

Cloud dei tag