Solo Al Secondo Grado

Archivio per giugno, 2014

Sport & Politica, una miscela esplosiva .

Sport & Politica , una miscela esplosiva .

cassius c

balotelli e napolitano + prandelli

Fine giugno 2014, mondiali di calcio in corso ma già finiti per un `Italia calcistica con un allenatore, Cesare Prandelli più fine diplomatico che vero allenatore di calcio.

Prendiamo spunto da un evento in se insignificante ma di rilievo se visto in un’ottica di maggior respiro.
Le dichiarazioni dell’attaccante  calciatore – con passaporto italiano  – Mario Balotelli :”

I negri non mi avrebbero mai scaricato!

Dichiarazioni insignificanti

in quanto espresse da persona/personaggio che con le parole e con i fatti quotidiani si qualifica da solo. Di certo nessuno può pensare avendone osservato le vicende sue come una persona di spessore morale e meno ancora come un ‘eletto’ proveniente da Oxford o Cambridge.
Dichiarazioni di rilievo

per varie ragioni;

la prima
in quanto con affermazioni del genere dimostra che pratica una sorta di discriminazione razziale al contrario,mescolando impropriamente e malamente aspetti scientifici /politici ( socio biologia , come definiva il filosofo Bobbio la vecchia antropologia sociale ),con lo sport .
la seconda
facendo ciò per giunta da ‘ragazzo di mentalità tipicamente italiana’ ,essendo cresciuto in Lombardia, un pò ignorantotto (ignorante) in quanto i fratelli ‘neri’ li chiama ‘negri’ .

Appellativo che ad un qualsiasi politico sarebbero costate le dimissioni ed ad un povero disgraziato sarebbe costato un processo penale con gogna mediatica.

Ma…la terza
e più interessante ragione risiede nella reazione straordinariamente ‘ovattante’  del mondo politico nei suoi confronti al rientro in Italia dal Brasile.
Per evitare una vera e propria debacle dei bei teoremi libertari ,pieni di ‘egualitarismo’  (stile; ‘siamo tutti fratelli’) elaborati dal bel nostro sistema democratico,
, nella difficile via crucis imposta alle masse nell’accettazione di italiani di diversa matrice etnica ,
ecco che gli si impedisce con grande discrezione ogni contatto mediatico. Così il nostro eroe Mariolino viene scortato fuori dall’aeroporto senza neanche permettergli di ritirare i bagagli e viene portato via con un S.U.V. con vetri oscurati. Di sicuro verrà tenuto alla larga dagli ‘sciacalli’giornalisti che devono pur fare il loro lavoro…

Voglio qui ricordare un fatto ormai storico e di maggior rilievo internazionale;

USA, Maine 1965 con il famosissimo phantom punch il già campione del mondo dei pesi massimi Cassius Marcellus Clay jr. poi auto trasformatosi in Muhammad Ali in quanto neo islamico, batte l’ex campione nero Sonny Liston .
Doveva batterlo , ed in modo eclatante in quanto politica e sport si erano intrecciati in maniera straordinariamente perversa , con un mondo islamico allora , lo dimostrano i tempi dal ‘ 2001 torri gemelle’, in straordinario anticipo sui tempi di conflitto tra il mondo occidentale cristiano e quello orientale musulmano .
Ed ecco nascere un campione ‘ politico ‘ più che reale.

Nel nostro, nostrale , caso italiano quindi provincialotto (da provinciale) la cosa è difforme solo dal punto di vista della direzione presa dalle Istituzioni che remano in direzione opposta a quella del caso americano sopra citato,

– la nomenclatura italiana forza verso l’accettazione sportiva e mediatica di un ‘nero’, mentre quella americana la ostacolava… –

Ma la sostanza di fondo è la stessa come l’intreccio tra politica e sport.
A chi legge le conclusioni del caso…

Ebraismo Cristianesimo Islamismo …and And … 157, verse of Sura IV – Koran –

san miniato2

Ebraismo Cristianesimo Islamismo

,

tre mondi religiosi, tre mondi contrapposti in maniera insanabile.

Cuius regio, eius religio

ovvero;

a ciascuna contrada/regione la sua religione,

recita una vecchia massima d’altri tempi, ai tempi dei due Papi de Medici ‘scomunicatori’ loro malgrado ; Leone X, ( Giovanni De Medici)
ed il cugino
Clemente VII ( Giulio De Medici ),

allora alle prese con il mondo/regione germanica e quindi con Martin Lutero, il primo, e con il mondo anglosassone, quindi con Enrico VIII il secondo.
Da cui nacquero due gemmazioni del cattolicesimo; il protestantesimo luterano (o evangelica luterana, come loro stessi si definiscono)/ continentale europeo,
ed il
protestantesimo insulare/inglese ,anglicano (o evangelica anglicana).

La spaccatura, da allora non è mai stata ricucita malgrado si possa parlare, o si voglia a tutti i costi parlare di una Comunità europea ,Stato unito d’Europa a tutti gli effetti.

Malgrado una semplice cesura
dettata allora da questioni non tanto dottrinali ma d’amministrazione territoriale della realtà religiosa comune, quella cristiana,
lo strappo è rimasto tale.

Figuriamoci quando la cesura è profondamente dottrinale economica e culturale come quella che divide queste tre religioni che in comune hanno lo stesso identico Dio.

Perché, si ricordi bene, il Padre è comune sia a quella cristiana come a quella ebraica e come a quella islamica che lo chiama Allah.

Ma diamo uno sguardo pragmatico, da vicino, a come la pensano realmente all’interno di questi tre mondi i loro appartenenti almeno nella maggioranza.

Il mondo più antico è indubbiamente quello ebraico che rimane fermo nell’attesa di un Messia.

E’ un mondo che si ritiene insultato da quello cristiano come da quello musulmano.

A riprova;

domenica 17/gennaio/2010 Papa Benedetto XVI
visitò la Sinagoga romana ;
il discorso del Rabbino non fu certo dei più sereni, dato che ha sùbito puntato il dito sul ben noto/’presunto tale’,
silenzio di Papa Pio XII sulla Shoah, sull’eccidio in massa degli ebrei durante la seconda guerra mondiale.

E …(insultato) da quello musulmano ;

basta scorrere i giornali nei fatti di cronaca in Palestina/Israele – e non solo – per vedere la carneficina reciproca ormai endemica .

.

Il mondo cristiano,

pur nella sua divisione è ,si può dire così, condotto nella sua politica estera da quello cattolico preminente.
E’ notorio l’atteggiamento anti ebraico ,dei secoli or sono,  di molti Papi come Papa Benedetto XIV e Clemente XII ,
per i quali gli ebrei erano considerati ‘deicidi’ .
Da allora vi è stato un cambiamento di atteggiamento ma la cesura ed il risentimento ebraico è certo forte.

.

Il mondo musulmano

è invece straordinariamente degno di nota nelle sue argomentazioni.
Vi si ragiona,si fa per dire, così al suo interno;

;come i cristiani sono,temporalmente successivi agli ebrei con un testo religioso ultimo , la Bibbia cristiana,rispetto a quella ebraica la Torah ,
che contiene il Nuovo testamento, innovativo rispetto al Vecchio testo ebraico ( Vecchio testamento)

parimenti il mondo musulmano con il Corano , temporalmente ultimo rispetto al testo cristiano ( di ben sei secoli successivo) è innovativo rispetto a quello cristiano e quindi ‘migliore’.

Ma questo, affermano molti musulmani, i cristiani caparbiamente non lo vogliono riconoscere!

Se si pensa al bel pensiero che ebbe,

non tanto utopicamente ma ingenuamente nel senso etimologico del termine cioè il ‘non pensare il male’,

Nicola Cusano (Nikolaus Krebs,il tedesco) in piena nascita del Rinascimento/umanesimo (siamo nel quindicesimo secolo) quando parlava di:’

:‘ unità della Chiesa cattolica e di concordanza di tutti le fedi di matrice cristiana’

si rimane maluccio nel vedere gli sviluppi di molti Suoi successori, per modo di dire, nell’ambito religioso!

Voglio qui infine trascrivere un noto passo del Corano ;

Corano,
Sura (capitolo) IV ‘ la Sura delle donne ‘ ( Medinese di 176 versetti )

:’ versetto 157;

” In verità noi abbiamo ucciso il Cristo”. Ma essi non uccisero Gesù, figlio di Maria, l’Inviato di Dio, bensì un altro uomo reso simile a Lui ai loro occhi. Quanti dubitano di ciò possono fare solo delle ipotesi,ma è certo che gli ebrei non uccisero Gesù. ‘

Un fatto è certo ; o il testo coranico con questa affermazione ‘sbaglia’ / è fasullo o è errato quello cristiano, la Bibbia !

In altri termini ;
Gesù per i cristiani fu crocifisso da cui il simbolo primo cristiano, la Croce,

Gesù per i musulmani non è stato crocifisso , ma lo fu solo un disgraziato che prese il suo posto [Simone di Cirene, il libico (?)] !

Un versetto che ha fatto certo  pensare molti ‘dotti’ teologi delle varie Confessioni contrapposte tra loro,sia socialmente, sia teologicamente, sia ‘a pelle’ per rispettiva antipatia mal celata.
Di sicuro, nel contempo, quando si giunge a conclusioni,  come col versetto coranico sopra riportato,
indiscutibilmente contraddittorio con un testo sacro ed un altro,
il risultato obbliga ‘gli uomini di Fede’ a spazzare tutto sotto il tappeto…
E ciò in primo luogo proprio da parte dei ‘dotti’ teologi di cui sopra… Loro in certe battaglie non ci si mettono davvero!

Analizziamone le affermazioni con un poco più d’attenzione;

‘Noi

abbiamo ucciso il Cristo’ .

Noi tutti esseri umani ? Non pare proprio.

Difatti il versetto del Corano che precede (156) afferma:’

:’La loro miscredenza (degli Ebrei) li portò a calunniare Maria, pronunciando queste turpi parole:’

E per uccisione del ‘Cristo’ ovvero il Prescelto, l’Unto del Signore
( che per gli islamici è ‘uno e non trino’ come invece per i Cattolici :’

:’ Credete dunque nel vostro Signore e nei Suoi inviati e non dite mai “tre”, ciò sarà meglio per voi,null’altro…’ verso 171, Sura IV )

si deve intendere l’Idea di ‘Verità’ che Egli professava. Il Suo bagaglio dottrinale/messianico.
Gli Ebrei uccisero/rifiutarono tale ‘portato messianico’ .

La seconda frase del versetto 157, Sura IV del Corano;

Ma essi non uccisero Gesù, figlio di Maria, l’Inviato di Dio, bensì un altro uomo reso simile a Lui ai loro occhi.

La frase è chiara; per intervento divino, agli ebrei non fu permesso di uccidere Gesù, fisicamente, ma solo spiritualmente,rifiutandone l’Idea.
Gli ebrei uccisero solo una figura resa simile – sorta di sosia [Simone di Cirene, il libico (?)] – a Gesù, da intervento divino.
Il Signore non ha permesso che Gesù,Suo Profeta fosse fisicamente profanato.

Infine, l’ultima parte del versetto 157 della Sura IV del Corano:’

:’Quanti dubitano di ciò possono fare solo delle ipotesi,ma è certo che gli ebrei non uccisero Gesù.’

Si può dubitare di questo evento che ci dice di una profanazione evitata del divino,

uccidendo un Profeta quale Gesù era

facendo dunque solo delle ipotesi.
Ma in ogni caso gli ebrei non riuscirono nel loro intento,teso a profanare la Persona ,fisicamente intesa, di Gesù.

Vi è da chiedersi:’

:’ se gli ebrei non riuscirono ad uccidere Gesù, – Figlio di Maria, l’Inviato(Profeta) di Dio – , che fine ha fatto il Profeta Gesù ?! ‘

(…)

158, versetto della Sura IV – Corano – :’

:’ il quale (Gesù) fu da Dio innalzato fino a Lui. In Verità Dio è l’Onnipotente e l’Onnisciente!’

Teoria dell’Ascensione – come da testo biblico, ( ivi dopo la Resurrezione) – di Gesù ?!…

Al seguente link un breve sintetico elenco delle ragioni fondamentali dell’antisemitismo;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/quattro-chiacchiere-sul-cinema-d-essai-e-sul-suo-scomodo-valore/#comment-34

Cloud dei tag