Solo Al Secondo Grado

Archivio per aprile, 2012

ROMA LADRONA ! LEGA PENDANT ?

ROMA LADRONA ! LEGA PENDANT !

Sapeva o non sapeva il vecchio caro Umberto – quello che ce l’ha duro – e fa la rivoluzione contro ogni forma di corruzione dissipazione, assistenzialismo parassitismo etc…

è al pari di tutti i padri di famiglia italiani ; ovvero come (per fare esempi eclatanti ) Luciano MOGGI o Marcello LIPPI ,

un Padre di Famiglia

e dunque

per i figli si fa tutto !

si è anche disposti a dimettersi purchè – in cambio ( tacito ) – non si tocchino i figli, non si tocchi la famiglia !

Il rappresentante dei sciur padrun stanchi di essere taglieggiati da Governi capeggiati da terroni parassitari si costituiscono in un partito

– fondato da un ex venditore di patatine ma dalle idee politiche chiare/certe –

che vuole essere efficiente e costruttivo ma sopratutto scevro da ogni compromesso truffaldino …

vedi in proposito affermazioni del primo dei sciur padrun al seguente link :

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2011/11/20/milano-uno-due-tre-bis/

e poi ?

e poi si scivola pian piano prima verso compromessi tangentari
– come dal processo anni novanta davanti all’ex P.M. Di Pietro in cui Bossi confessò di aver preso la famosa tangente da duecento milioni , pare poi restituita , –
e quindi ,oggi, ci si imbarca in affari poco chiari di gestione del patrimonio/fondi della Lega stessa ;

ma i figli sono i figli e …

Per i figli si fa tutto !

si è anche disposti a dimettersi purchè – in cambio ( tacito ) – non si tocchino i figli non si tocchi la famiglia ( come appunto con Lippi e Moggi ) !

anche se magari non brillano di particolare intelligenza ne efficienza pratica !

Renzo Bossi non sembra avere un occhio molto vispo!
Ma…
in compenso come dice il padre ce l’hanno duro in famiglia !

Leggete quanto segue e confrontate con l’immagine qui subito sopra;

Nota ;

un vero rinnovamento delle Istituzioni passa prima di tutto attraverso il sacrificio consapevole del singolo a favore della Collettività intera !
L’ottenimento di un traguardo (meritato/meritevole) politico o/e economico od in altro ambito di un individuo non deve determinare in questo l’idea di trasformarlo in una sorta di ‘Dinastia’ ‘pro domo sua’ ; ovvero non deve determinare in questo l’esclusione di Altri meritevoli a favore della propria famiglia.
Anzi deve semmai spronarlo alla ricerca di coloro che realmente desiderano raccogliere disinteressatamente ( cioè a favore della Collettività ) il testimone del proprio ‘Maestro di vita’ !

Nota finale ;
nell’articolo del 20/aprile/2011 ,denominato :‘ 150 anni d’ITALIA / L’ EROE dei DUE MONDI ‘. , vedi direttamente al seguente link ;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2011/04/20/150-anni-ditalia-l-eroe-dei-due-mondi/

sottolineai il fatto poco conosciuto che

i figli di Giuseppe Garibaldi,Menotti e Ricciotti

ricoprirono alti incarichi di Governo e, per giunta poi tenteranno speculazioni fondiarie fallimentari ma ‘condonate’ dall’Istituto di Credito di allora per le ‘benemerenze di famiglia’ .

Se la Storia si ripete, sempre vichianamente parlando, eccone un esempio attualissimo;

il fratello di Umberto BOSSI – il Senatur – Franco ed il figlio dell’Umberto (avuto dalla prima moglie) , Riccardo sono stati assunti dalle segreterie dei due europarlamentari europei leghisti Salvini e Speroni .

Come già sottolineato;

L’ OBIEZIONE prima che puo’ essere fatta a quanto sopra e’ che essere ”enfant de la balle” non deve certo essere elemento di esclusione.
Questo e’ certo vero ma appare alquanto improbabile statisticamente che certe alte cariche ricoperte dai discendenti possano essere ricoperte in relazione ai meriti personali. E non ricollegabili invece a meriti di ”legami di famiglia,di sangue ” ,di un capostipite.


Ecco l’immagine dell’apoteosi di una moderna dinastia democratica .

Dopo più di tremila anni di Umanità cosa è realmente cambiato ?

Annunci

Il compassato MONTI il sanguigno Di PIETRO


……………………………………………………………………………………..

Mari e Monti; come in gastronomia !

Il fatto ;

ROMA (Reuters) – Durissime accuse al governo sono state lanciate oggi da Antonio Di Pietro, leader dell’Idv all’opposizione, oggi alla Camera, durante le dichiarazioni di voto sul decreto legge sulle semplificazioni burocratiche.

Contestando la politica economica dell’esecutivo di Mario Monti, Di Pietro ha detto che “vi sono persone che non arrivano a fine mese che si stanno suicidando. Lei ce li ha sulla coscienza questi suicidi, perché lei sta usando due pesi e due misure”.

“Dovevate rimettere a posto i conti, ma dovevate anche far pagare il conto a chi il conto poteva pagarlo e non sempre ai più deboli e soprattutto ai più onesti”, ha detto il leader Idv.

Di Pietro accusa Monti di avere cercato di rimettere a posto i conti pubblici e ridare credibilità internazionale all’Italia aumentando la pressione fiscale sulle fasce a reddito più basso e facendo una riforma del mercato del lavoro penalizzante per i lavoratori.

(Roberto Landucci)

Una breve considerazione in merito a quanto sopra ;

da una parte,

Di Pietro .
Non ha mai nascosto la sua origine terragna. Si è anche vantato di conoscere come si coltiva un ettaro (preciso) di terra in modo ottimale/redditizio . [**]
La sua crudezza, i suoi atteggiamenti da rude poliziotto – benchè magistrato – durante il periodo di tangentopoli quando era il vero/reale protagonista di quella sorta di repulisti generale di una repubblica partitica marciscente, li ricordiamo bene .
Come ricordiamo bene quando alcuni suicidi avvennero grazie alla durezza che si era creata attorno ai responsabili di quel mondo corrotto.

Non li difendo davvero , moralmente se la sono cercata e meritata !

Ora si lamenta dei suicidi che avvengono come conseguenza di una durezza economica della politica finalizzata a risanare a tutti i costi l’economia, il bilancio statale .
Come se dicesse ; ‘quelli di tangentopoli’ se la sono cercata , ‘questi’ sono vittime innocenti del sistema .

Dall’altra,
Mario Monti.
Un compassato professore universitario dai modi apparentemente algidi ma in realtà semplicemente con atteggiamenti che troviamo in tutte le Università almeno d’Italia ; modi gentilissimi che in realtà comandano/ordinano, senza spazio per un benchè minimo dissenso, premettendo il termine :” per cortesia/prego …” ed un mezzo sorriso appena accennato .
A questo Professore è toccato il compito ingrato di essere a capo di un ‘Governo tecnico’ ,

( di cui vedi definizione al seguente link ;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2011/07/16/la-manovra-economica-luglio-2011/

)

, gli è toccato risanare i conti di anni di allegra amministrazione strafalciona e consociativa in cui anche i cittadini semplici avevano la loro responsabilità nell’accettare che ciò avvenisse sotto i loro occhi in cambio magari di un piccolo insignificante vantaggio a loro favore !

Ci siamo bevuti l’Italia !

Tutti quanti nessuno escluso ; anche chi sapeva ‘di candore più puro’ ! .

Il demonizzare di Di Pietro,
trova dunque in quest’ottica tutto il suo ridimensionamento ; tanto più che avrebbe dovuto prendersela con l’Europa – Francia e Germania in testa – che hanno spinto a queste situazioni drammatiche .

Mario Monti,
come molti altri – e per giunta da economista puro – sapeva bene che ci saremmo trovati prima o poi Noi tutti italiani, di fronte a questo dramma collettivo .
E come ognuno di Noi ha la sua personale e morale responsabilità .

Accusarci a vicenda o rimbeccarsi l’uno contro l’altro come i ‘polli di Renzo’ – ricordate l’Opera del Manzoni…? – ha poco senso e serve semmai a scaricare le tensioni sociali createsi o a fare populismo da tribuno della plebe a fini elettorali .
Dall’altro si noti come i ‘tecnicismi’, anche se affidati a ‘compassati professori’, possono produrre effetti di chiaro dramma sociale come nelle così dette ‘dittature’ .

[**]
Tant’è che il notissimo architetto Massimiliano Fuksas , sentendo le parole di Di Pietro in una nota trasmissione televisiva , lo invitò ad andare a zappare .

Tag Cloud