Solo Al Secondo Grado

Archivio per luglio, 2016

München, Rouen (Saint-Etienne-du-Rouvray) – Mardi, 26 Juillet, 2016 – Terroranschlag oder Amoklauf?

( postilla al post che precede ‘München, Terroranschlag oder Amoklauf?’ del 23 luglio 2016 )

München, Rouen (F) Terroranschlag oder Amoklauf?

Ni ceci ni cela; ni le terrorisme ni colère;

que le désespoir!

/ Weder dies noch das; weder Terrorismus noch Amoklauf;

nur Verzweiflung!

Mardi, 26 Juillet, 2016,
Attentato in Chiesa, Francia, Rouen (Saint-Etienne-du-Rouvray). Un terrorista(?) di Daesh/ISIS … un sacerdote sgozzato…

الله أكبر، لكنها تلك فقط قليلا!

Se quattro disperati sono ridotti al coltello da macellaio, alle Chiese (cristiane), ed a far paura a delle suore…

vuol dire che sono proprio male in arnese !

Se poi a tanta sciatta considerazione della vita umana
vi aggiungiamo l’imbecillità – tutta occidentale – di certi ‘articoli’ come qui sotto per immagine…

Soyez prêt le 29 Juillet est la fin du monde./Seien Sie bereit: July 29, das Ende der Welt kommt. Chi è più imbecille ? Chi li scrive  - titoli ed articoli di questo genere -  o coloro che li leggono ,magari con interesse !?

Soyez prêt le 29 Juillet est la fin du monde./Seien Sie bereit: July 29, das Ende der Welt kommt.
Chi è più imbecille ? Chi li scrive
– titoli ed articoli di questo genere –
o coloro che li leggono ,magari con interesse !?

München, Terroranschlag oder Amoklauf?

München (D), Freitag 22. Juli 2016 17.50 ‘The new carnage’. Aber… Terroranschlag oder Amoklauf?

Un giovane ragazzo di origine iraniana, ma di nazionalità tedesca per ‘ius soli’, compie una strage che è profonda espressione di uno straniamento genetico/sociale.

E pensare che ancora molti giornalisti hanno il coraggio di scrivere :’

:’Nello shopping center Olympia, nel quartiere di Moosach. Il killer, nato in Germania, è morto suicida.

“Movente sconosciuto”/”Motive unknown”/”Motiv unbekannt”

Ihr Licht unter den Scheffel !

Ihr Licht unter den Scheffel !

Inutile ripetersi; si veda quanto già scritto in proposito su questi eventi luttuosi, ai seguenti link, tenendo conto delle reazioni ‘all’opposto’, che sono espressioni di protesta ,certo estrema, finalizzata a evitare stragi come quella di ieri a Monaco.
vedi ;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2012/11/03/piccola-lista-elenco/
,

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2014/04/29/auslander-raus-aus-unserer-heimat/
,

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2011/12/20/stragie-di-firenze-valutazioni-domande/
,

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2013/08/30/august-28-1963-martin-luther-king-i-have-a-dream/

Pity it is not racism! —> It was time, quite a case of racism! (…)

Pity it is not racism! —> It was time, quite a case of racism! (…)

We go on the Racist !

parentesi graffa b

Sloppy murder… ;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2015/09/02/sloppy-murder/
( Lunedì 31/agosto/2015 ) ____

The murder of Ashley Olsen; a little world, full of great misery ;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2014/04/19/pity-it-is-not-racism/


https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2016/01/24/the-murder-of-ashley-olsen-a-little-world-full-of-great-misery/

( Venerdì 8 gennaio 2016 ) ____

Pity it is not racism! ;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2014/04/19/pity-it-is-not-racism/
( 18/aprile/2014 ) ____ .

I tre casi sopra elencati, sono tre casi di cronaca nera ,avvenuti in Italia, di omicidi da parte di ‘neri’ o, secondo terminologia più corretta, ‘negroidi’
– ovvero secondo definizione antropologica,cioè di quel ramo della zoologia che si occupa della specie umana –
a danno di bianchi o, come nel terzo fattaccio sopra in elenco, di musulmani di tipo negroide a danno di altro musulmano similare.

Era da tempo nell’aria, qui in Italia, il bisogno di almeno un caso contrario,opposto a quelli avvenuti nei casi sopra elencati, per giustificare sia da parte della classe politica italiana – la maggior parte di essa,ma non tutta –

sia da parte di molti ‘ipocriti benpensanti’ che vanno dietro all’etica del momento,

per giustificare la politica di accoglienza ad oltranza di un intero universo africano o para africano.

vedi in proposito al seguente link;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2013/08/12/kashetu-kyenge-lespressione-di-un-malessere-non-la-causa/

E finalmente ci siamo; ( martedì 5 luglio 2016 Fermo/Marche/Italia )

‘ It was time, quite a case of racism! (…) We go on the Racist ! ‘

;un giovanotto italiano sferra un bel cazzottone ad un nero e il nero ci rimane secco !

Dal

Ministro degli Interni,
,nella persona di Angiolino Alfano, che riferisce al Parlamento l’arresto del ‘facinoroso’,come dicevano una volta i giornalisti italiani, oggi si dice :‘balordo’ , ( Alfano, si congratula in Parlamento col Questore per la denuncia dell’italiano con l’aggravante del ‘razzismo’,

manifestando il solito aplomb  da ragazzo di borgata che i suoi compaesani agrigentini e corregionali siciliani definiscono ‘consumato’ ,per quell’aria ipocrita che trasuda da ogni suo atteggiamento ‘bene’)

ai

piangenti appartenenti della Comunità cattolica di ‘Capodarco’ presso Fermo, nelle Marche,( Comunità che ospita i neri di religione cattolica )

al

Direttore/fondatore di questa stessa Comunità il Vescovo Don Vinicio Albanesi, che parla di aggressività estrema di forze estremiste etc…
(si ascoltino direttamente le Parole della Eccellenza al seguente link;
http://video.repubblica.it/cronaca/fermo-don-albanesi-delitto-dell-arroganza-gratuita-e-sottovalutata/245551/245635?ref=tbl )

agli

sciocchi e superficiali commenti post accaduto – di coloro che Umberto Eco definiva con l’espressione :’

:’ In internet ognuno ha diritto a manifestare la propria inconsistenza…’

vedi direttamente attraverso il seguente link;
http://www.repubblica.it/cronaca/2016/07/07/news/fermo_nigeriano_ucciso_l_ultra_indagato_per_omicidio-143590725/
(ne:’ I COMMENTI DEI LETTORI ‘)

ecco un piccolo campione di tanta pochezza ;……

551 commenti
Ordina

14 ore fa
kokkor08
Perché avete messo nel titolo “ultrà”? è un fascista, così va chiamato.
Condividi41 risponde11128

14 ore fa
quousqueferam
perché lo è- e quasi sempre le due cose vanno insieme
Condividi6 risponde7321

13 ore fa
Pippo Rosa
ma questo chi lo ha detto…
Condividi4 risponde1928

12 ore fa
polkiju
le cronache. Li leggiamo i giornali.
Condividi2710

12 ore fa
viaen
I normali tifosi sfegatati non sono ultrà. C’è una confusione di termini volta a evitare l’isolamento dei criminali da stadio, diluendoli fra le tifoserie.
Condividi2 risponde93

9 ore fa
neimon
giusto. il concetto di “Ultra’” identifica infatti non un tifoso sfegatato ma un esaltato violento. Quindi l’attributo “ultra’” (per di piu’ colpito da Daspo) e’ pertinente nello spiegare al lettore la provenienza del personaggio ed inquadrare il tipo. Inoltre l’abbinamento del termine con “Estremista di destra” identifica univocamente il soggetto: Ultra’ fascista. E’ una sorpresa trovare i due termini abbinati? Aggiungiamo “razzista” e non ci sorprenderemo. tutti preconcetti?
Condividi1 risposta174

8 ore fa
Danilo Bonina…

 

____________( fine frammento  ‘carrellata di commenti cretinetti’ ;

chattering people / or, coining a neologism; / tattle-making mob  )

Come vede Chi legge, Tutti, ma proprio tutti,

danno addosso al razzista/We go on the Racist ! Senza mezze misure; il capro espiatorio, colui che la deve pagare per tutti quelli che non si piegano – come pecore – a pensarla come molti politici impongono che la si pensi.

Pagherà con una severa condanna, così che gli altri ‘facinorosi/balordi’ sono avvertiti… ( A proposito… e l’indipendenza della Magistratura, dove è finita..?

__________________

E poi, invece, cosa salta fuori dopo poche ore dal fattaccio?!

Una ‘super testimone’ ,certa ‘Pisana Bachetti’ ,
riferisce che il nero defunto Emmanuel Chidi Namdi con la fidanzata Chinyery, hanno pestato a sangue l’italiano razzista, che dopo essersi rialzato da terra ,dove i due neri lo avevano costretto a botte, sferra un unico pugno al nero, uccidendolo.E…non è finita!
Non solo tutto questo, ma la nera Chinyery, prima della colluttazione aveva telefonato ad altri neri nigeriani, che poco dopo sono accorsi sul posto, per  dare aiuto nel pestaggio! Evitato per l’intervento della Polizia di Stato!

E dopo alcuni giorni saltano fuori decine di testimonianze, che concordano con quella della prima testimone ascoltata dagli inquirenti (Pisana Bianchetti).
Cioè una violenza inaudita dei neri, ospitati dalla Comunità di Don Vinicio Albanesi, verso l’italiano accusato di violenze!

E già poche ore dopo il fattaccio, la nostra brava Chinyery si prodiga in un lamento che sa tanto di ipocrisia da riscatto giuridico economico; vedi ancora direttamente al seguente link;
http://www.repubblica.it/cronaca/2016/07/07/news/fermo_nigeriano_ucciso_l_ultra_indagato_per_omicidio-143590725/
(Omicidio di Fermo, Chinyary canta per il marito ucciso: “Dio dove sei?”).

Se questa è Democrazia , se tutto questo è libero pensiero in libero Stato… Fate un pò voi!

Nota;
certo la Chiesa svolge un ruolo sociale importante,e non può che avere tutto il Nostro rispetto.

Ma spesso, alcuni Suoi rappresentanti, sventolando il Vangelo in una sola direzione, non fanno onore all’Abito che indossano.
Tradendo i propositi di un Redentore che lo era a 360 gradi e non faziosamente, di parte.

Il buio più assoluto sotto il sole di mezzodì ! O... 'il sonno della ragione come affermò uno scrittore d'altri tempi... [Чёрный супрематический квадрат .  Pабота Казимира Малевича 1915. Il quadrato nero del pittore russo K. S. Malevič  (Казимир Северинович Малевич). Padre del suprematismo, corrente russa dell'arte astratta, Malevič dovrà accontentarsi di dipingere rifugiandosi nell'astratto più puro per evitare le epurazioni sovietiche nelle quali incapperà comunque con il contatto col mondo tedesco progressista della Bauhaus di cui vedi il logo del 1919. Non c'è il pericolo,se non altro, di appenderlo al contrario come accaduto con altro quadro astratto ad una mostra della Tate Modern London, nel novembre del 2008, con un quadro di Mark Rothko.]

Il buio più assoluto sotto il sole di mezzodì !
O… ‘il sonno della ragione’ come affermò uno scrittore d’altri tempi…__________________________________________      Se’ il buio si vede,ed il silenzio si sente’ , qui in queste realtà interpretative in cui i ‘significanti’ sono invertiti si ottiene l’effetto per il quale :’                                         :’ il buio si sente ed il silenzio si vede’                                                          ________
Чёрный супрематический квадрат .
Pабота Казимира Малевича 1915.
Il quadrato nero del pittore russo K. S. Malevič (Казимир Северинович Малевич).
Padre del suprematismo, corrente russa dell’arte astratta, Malevič dovrà accontentarsi di dipingere rifugiandosi nell’astratto più puro per evitare le epurazioni sovietiche nelle quali incapperà comunque con il contatto col mondo tedesco progressista della Bauhaus di cui vedi il logo del 1919.
Non c’è il pericolo,se non altro, di appenderlo al contrario come accaduto con altro quadro astratto ad una mostra della Tate Modern London, nel novembre del 2008, con un quadro di Mark Rothko.]

 

 

Vescovo Don Vinicio Albanesi. Un altro Vescovo 'da grappini'...

Vescovo Don Vinicio Albanesi.
Un altro Vescovo ‘da grappini’…  Sostengono,aiutano,difendono gli immigrati che ritengono più meritevoli;quelli che vanno a Messa fanno la Comunione… e poi questi stessi meritevoli immigrati,alla prima difficoltà palesano la loro vera natura fatta di odio irrefrenabile…Ma la vera colpa è di figure come Albanesi che malgrado ciò continuano ottusamente a difenderli per non ammettere di aver sbagliato nelle loro scelte pastorali. Perché un Sacerdote è prima di tutto un buon intenditore del cuore umano…

( …un buon intenditore del cuore umano…, perché come disse San Luca :’

:’ Il Regno di Dio è nel cuore del’uomo’

)

 

       ...Ecce Homo...

…Ecce Homo…

 

Dimenticavo;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2016/01/31/who-spits-in-the-stoup/

Ed inoltre,

a distanza di pochi giorni dal fattaccio, la ‘super’ testimone – Pisana Bachetti – , riferisce di minacce nei suoi stessi riguardi,per aver testimoniato l’accaduto, come sopra descritto; violenze della coppia di neri nei riguardi dell’italiano!

Solo per questo la testimone è vittima di aggressioni verbali e mediatiche!

Vedi direttamente attraverso il seguente link;

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/fermo-testimone-minacciata-morte-sono-inferno-1281673.html

 

Massacre in Bangladesh; gooders and hypocrisy do not make it …?

Massacre in Bangladesh; gooders and hypocrisy do not make it …?

Pochi in Italia ricorderanno, sopratutto in questo momento luttuoso ( 1° luglio 2016 ,notte tra venerdì e sabato scorsi ),
la strage di molti operai ed operaie bengalesi morti dopo un crollo di un fatiscente edificio adibito a produzione tessile – per firme italiane prestigiose – in cui si lavorava in condizioni a dir poco proibitive. Era il 24 aprile 2013 – Rana Plaza – Bangladesh.
Tutto fu spazzato sotto il tappeto con affermazioni di non conoscenza, da parte delle ditte italiane tessili committenti, della reale situazione di vita lavorativa, con la vaga promessa di sorvegliare meglio l’operato delle ditte locali esecutrici .
D’altro canto i bei propositi di grande generosità italiana i molti casi espressi, e fattivamente concretizzatisi,
come ad esempio nell’ indennizzare con un vitalizio di circa tremila euro, la famiglia di un bengalese morto per un pugno sferrato da un altro musulmano – tunisino – a Pisa per un semplice diverbio, (Era l’aprile del 2014.)
sembrano non sortire effetto ‘calmante’, ‘rabbonente’ sull’opinione pubblica di questo ,ed altri ,Stati musulmani.
( Vedi circa quel fatto pisano al seguente link;
https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2014/04/19/pity-it-is-not-racism/ )

O come le lacrime della Ministra europea, l’italiana Mogherini
vedi al seguente link;
https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2016/03/25/brussels-attack-cultural-anthropology-of-a-massacre/

Il buonismo ad oltranza, e l’ipocrisia mielosa sembra non rendano più.

E la conferma di ciò sta
proprio nella tipologia di coloro che hanno composto il commando terroristico; bengalesi del ‘Bangladesh bene’ ;quello colto e ricco. Non un gruppo di disperati votati all’ISIS che nulla hanno da perdere, ma giovanotti di belle speranze!
E, dall’altro , il fatto che gli italiani uccisi erano tutti imprenditori tessili o legati al settore dell’abbigliamento – titolari o dirigenti di ditte locali esecutrici –

E ciò dovrebbe far pensare sopratutto il bel mondo imprenditoriale e politico italiano che ,
sentendo i commenti giornalistici in corso sull’accaduto,attraverso sedicenti esperti di terrorismo islamico,
sembra si stiano ‘nascondendo dietro ad un dito’ .
Fanno finta di nulla…Ignorano le vere cause..!

...Non è forse meglio evitare ogni forma di ipocrisia, 'andando al dunque'  di queste faccende..?

…Non è forse meglio evitare ogni forma di ipocrisia, ‘andando al dunque’ di queste faccende..?

Nota;

Il volo United Airlines 93

– il quarto dei quattro aerei dirottati durante gli attentati dell’11 settembre 2001 –

fu l’unico  a non aver raggiunto il suo obiettivo, schiantandosi in un campo poco fuori Shanksville  in Pennsylvania, piccolo centro abitato a 250 chilometri a nord di Washington.

Ciò fu dovuto molto probabilmente alla coraggiosa reazione di alcuni passeggeri dell’aereo, tra cui una squadra di football americano. Quando si vuole, reazioni di assoluta determinazione si possono avere…

Tanto più che se si prova a cercare notizie su internet, circa questa strage di Dacca, in lingua bengalese – su un motore di ricerca bengalese – si rimarrà delusi! Ne notizie ne, meno ancora scritti di cordoglio etc… Ciò evidenzia ovviamente condivisione silenziosa e collettiva di quelle genti per l’accaduto, non vi pare ?

Se poi notiamo il fatto che  fu rifiutato il lutto nazionale nel marzo di un anno fa per le quattro vittime italiane della strage del museo Bardo a Tunisi,

oggi notiamo ancora che si ripete questo oltraggio non solo alle salme ma anche a tutti gli italiani.

Ovvia la ragione della decisione del Governo italiano di rifiutare il lutto nazionale per le vittime;

sarebbe un affronto al mondo islamico e l’incipit

della formazione di una coscienza nazionale del problema ,sempre vigliaccamente evitato,

consistente nell’impossibilità di un connubio tra due Civiltà ,non solo differenti, ma nettamente contrapposte.

Vedi in proposito ;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2012/11/03/piccola-lista-elenco/

 

mondi contrapposti

 

Cloud dei tag