Solo Al Secondo Grado

Articoli con tag ‘carla bruni’

Nicolas Sarkozy; (ex) Monsieur le Président de la République française

21/marzo/2018

Nicolas Sarkozy ; (ex) Monsieur le Président de la République française

Sous-titre;

; l’octroi ,par l’Italie, de l’asile politique aux dissidents français

… et surtout à notre cher Nicolas (°°)

.

Nicolas Sarkozy;
le fils d’un immigrant hongrois de sang (d’origine) juif, (le père réfugié hongrois, après la révolution hongroise de 1956…)

è sotto interrogatorio/e fermo di polizia proprio in queste ore – martedì e mercoledì 20/21, marzo 2018 – , presso una gendarmeria, per finanziamenti illeciti ricevuti da parte dell’allora Governo libico di Mouammar Kadhafi/Mu’ammar Gheddafi, per la sua campagna elettorale all’elezione a Président de la République française, vinta nel 2007.
Tutto parte da una minuziosa indagine giornalistica svolta da due giornalisti francesi, che scovano un documento comprovante la reità di Sarkozy , e poi pubblicano il tutto; ‘avec les compliments du Guide’ écrit par les journalistes Fabrice Arfi et Karl Laske ; le scandale du livre sur le financement illecite de Nicolas Sarkozy.
Inutile dire che un simile finanziamento è illecito per se stesso, indipendentemente da una Legge ‘ad hoc’. E ciò per ovvie ragioni di inammissibilità di qualsiasi possibile ingerenza da parte di uno Stato straniero verso un Presidente di un altro Stato, nel caso francese.

A questo evento del 2007 seguì, nella ‘guerra di Libia’ del 2011 che vide la caduta del regime di Mouammar Kadhafi/Mouammar Gheddafi, nella così detta ‘primavera d’Africa’,
una strana insistente ingerenza francese, promossa proprio da Nicolas Sarkozy, allora Monsieur le Président de la République française, militare per ‘scavalcare’ il Governo italiano negli affari libici. Governo italiano da sempre legato allo Stato libico per storia e legami energetici (ENI etc…).

Ora ne comprendiamo il perché ; comprendiamo le ragioni di tanta insistenza ,non tanto francese, ma presidenziale francese, nella persona di Nicolas Sarkozy, in Libia…

.

Sulla morte del libico Mouammar Kadhafi/Mouammar Gheddafi vedi al seguente link;

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2011/10/25/1100/

(Mouammar Kadhafi/Mouammar Gheddafi ; voici un cas où l’histoire doit être écrite pas par un historien mais écrite par un entomologiste!)

.

Combien de notables et combien peu d humilite France

Combien de notables en France, et combien peu d’humilité !

Quanta spocchia percorreva

Nicolas Sarkozy, allora Monsieur le Président de la République française;

un Presidente dal profilo aquilino ,come dal naso ed orecchie allungate, tipici tratti che ne indicano le origini.

Nicolas, un brillante avvocato – francese solo per ius soli – a cui una folgorante carriera forense non bastava più.

Come non era soddisfatto dei suoi legami sentimentali passando così di moglie in moglie.  Tra le quali, la più nota è stata la famosissima modella italiana Carla Bruni, una ‘sessantottina”in fieri’/un membre ‘in-fieri’ de Mai 68 ad oltranza. Che grazie al legame matrimoniale, ha influenzato il marito Presidente a non concedere l’estradizione di terroristi italiani rifugiati in Francia…

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2013/02/14/sanremo-sanremo/

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2017/10/05/cesare-battisti-the-eternal-red-guy-from-brazil-im-not-afraid/

E poi, sempre nel corso del 2011, il saluto negato da Nicolas Sarkozy, – in occasione del G 20 a Cannes , del novembre /2011 – all’allora Presidente del Consiglio dei Ministri italiano, Silvio Berlusconi Sarkozy salutò tutte le altre Autorità convenute, ma finse di ‘non vedere’ l’allora Presidente del Consiglio italiano !
Un Berlusconi che ci rimase malissimo; lui che per formazione universitaria e linguistica è orgogliosamente francofono…
Quanta spocchia del caro Nicolas…

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2011/11/04/g-20-a-cannes-novembre2011/

E poi ancora la probabile defezione, tramite cambio di residenza, del caro Nicolas – siamo nel 2013 – , per evitare la tassazione imposta al 75% sul patrimonio dei francesi più danarosi dal suo successore alla carica presidenziale francese,François Hollande

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2013/01/24/sacrifici-a-senso-unico-non-solo-in-italia/

(…)

Ma…
Nicolas non è il solo Presidente avvolto nell’imbarazzo degli scandali;è in buona compagnia con lo stesso François Hollande il suo successore all’Eliseo, che non è stato da meno…

I francesi, certo quelli più sciovinisti potrebbero obiettare che di grandi Presidenti nella storia francese non ne sono certo mancati.
Uno per tutti; il Presidente/Imperatore dei francesi, Napoleone B(u)onaparte.

Un Sarkozy che con Buonaparte ha in comune il fatto – e solo questo – di essere un francese di prima generazione / d’adozione.

[ Il cognome di Napoleone è tutto toscano/San Miniato (Pisa), ed è Buonaparte, cambiato, da Napoleone stesso in Bonaparte per farsi accettare dai francesi più xenofobi di allora…]
Napoleone; l’artefice della grandeur francese.

Solo che tanti francesi sono dimentichi che Napoleone era italiano puro al cento per cento ;
il padre, Carlo Buonaparte, era un corso ovvero un cittadino della Repubblica di Genova che tra l’altro studiò in Toscana -Pisa- .
La madre, Letizia Ramolino, era una ligure pura,
ed entrambi i genitori di Napoleone erano nati in Corsica per legami economici delle loro famiglie con il ‘Banco di San Giorgio’, una Banca ligure/genovese, tutt’oggi esistente.

Ed infine ricordo che Napoleone Buonaparte , nacque in Corsica nel 1769 ; ovvero un anno dopo la cessione/vendita della Corsica alla Francia da parte della Repubblica di Genova…
( Cessione avvenuta a causa del caratteraccio di Pasquale Paoli/Pascal Paoli  e degli abitanti della Corsica.   Caratteraccio dei Corsi di quei tempi,  come di quelli attuali…).

(…)

Quanta spocchia buttata al vento da parte d’un fils d’un immigrant hongrois de sang (d’origine) juif,

Un Nicolas che ha dimostrato – nel peggiore dei modi – di essere non un Buonaparte,

ma soltanto un Masaniello (Tomaso Aniello d’Amalfi).

E… non solo lui…in Francia.

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2017/10/05/cesare-battisti-the-eternal-red-guy-from-brazil-im-not-afraid/

.

(°°)

Une proposition sérieuse pour une politique internationale italo-française (d’inspiration russe). L’octroi ,par l’Italie, de l’asile politique à Nicolas Sarkozy – (ex) Monsieur le Président de la République française – .

(Et en général)

L’octroi ,par l’Italie, de l’asile politique à tous les dissidents politiques français!

C’est bientôt dit;

Une proposition sérieuse pour une politique internationale italo-française (d’inspiration russe);

La France accorde ,depuis de nombreuses années, l’asile politique aux ‘dissidents politiques’ / terroristes italiens .

La France a également accordé ,depuis de nombreuses années, l’asile politique aux dissidents russes.

Par conséquent;
comme récemment – avec le changement du cadre politique international – c’est la Russie qui accorde l’asile politique aux dissidents français (voir l’affaire: Gérard Depardieu / Жерар Депардьё vedi link),

voilà que l’Italie devrait accorder l’asile politique à des gens comme le cher Nicolas Sárközy (ex) Monsieur le Président de la République française!

https://soloalsecondogrado.wordpress.com/tag/x-a-assassina-battisti-cesare/

Annunci

Sanremo Sanremo …

Sanremo Sanremo …alias

Alfredo Alfredo.

*febbraio 2013,

l’ennesimo ritorno endemico del mitico Festival della canzone italiana .

E’ – occorre dirlo senza mezzi termini – con disgusto che noto quanto segue sul carosello della banalità ritualizzata e scioccherella, che trova – e qui si resta ancora costernati dopo tanti anni – in moltissime figure della nomenclatura e classe dirigente italiana i suoi più autorevoli sostenitori .

Quest’anno la coppia di presentatori, Fazio e Littizzetto ,
che con bonaria umiltà da una parte e sarcasmo pseudo intelligente dall’altra , conducono il Festival dell’imbecillità dell’italiano amorfo e assopito su valori a livello di Claudio VILLA o Domenico MODUGNO, due cantanti del :

: ‘ CANTA CHE TI PASSA ‘

fanno pure dell’apertissima satira politica di parte .
Convinti di risolvere così la partita politica con un sicuro impegno morale a favore dei più disagiati . ma intanto incassano lauti cachets .
Non cambia la musica per Carla BRUNI che partecipa incassa e poi sostiene Battisti & C. .

Per evitare malintesi – attributi di faziosità – ,
noto che se torniamo ai Festivals presentati dal siciliano Pippo BAUDO abbiamo una situazione specchiata ; falso trionfalismo del vuoto , di una società vuota che si auto celebra nella propria imbecillità .

Ora si può capire il riferimento, qui sopra fatto nel titolo del post, ad un bel film di Pietro GERMI titolato :‘ Alfredo Alfredo ‘ .

L’unica fuga possibile pare essere quella di un’altra via – invisibile – di cui tragicamente fu a suo tempo protagonista e testimone Liugi TENCO (**) nel lontano 1967 …

endemico

(**)
su cui, dopo il tragico evento Eugenio MONTALE , ebbe a scrivere poche ma significative parole che erano – Suo malgrado essendo sempre stato Poeta pacato e gentile – :

:’ Con questo tragico gesto Tenco ha vouto scuotere le coscienze degli italiani …’

SACRIFICI a SENSO UNICO …NON SOLO in ITALIA

SACRIFICI a SENSO UNICO…

…NON SOLO in ITALIA

senso unico

Poche parole ;

l’attuale Presidente di Francia , François Hollande , un moderato e flemmatico socialista decide, per far fronte alla crisi mondiale e del Suo Paese , di ridursi lo stipendio/indennità . Fin quà tutto bene.
Meno bene vanno le cose quando decide di tassare il reddito dei francesi più fortunati/danarosi con una

tassa del ben 75%

.
La rivolta – non popolare – tra i paperon dei paperoni transalpini è assicurata ma,nel contempo assai silente ;

la prima defezione – per evitare tale onerosa tassazione – è del noto attore francese Gérard Depardieu che cambia nazionalità prendendo quella russa – e quindi il suo nome diviene in cirillico ; Жерар Депардьё (**),

e fin quà possiamo ancora ‘starci’/accettare decisioni personali all’interno pur sempre della legalità anche se discutibili eticamente ,

ma, udite udite la prossima probabile defezione dell’ex presidente di Francia , Nicolas Sarkozy , – in Gran Bretagna

lascia tutti gli europei sbigottiti e sopratutto gli europeisti convinti .
Se poi aggiungiamo/ricordiamo
che il bel Sarkozy è supportato dai consigli della bella moglie Carla Bruni , comunista convinta al punto da ostacolare ,pare consigliando il marito quando questi era ancora Presidente di Francia , l’estradizione di una terrorista delle B.R. ( brigate rosse ) adducendo per questa motivi di salute ,
dopo aver aggiunto questa ciliegina sulla torta d’Europa non possiamo che ritrovarci con l’amaro in bocca!
Il rospo dell’avidità ,del capitano che abbandona per primo la nave, dell’ipocrisia di chi sbandierava le bandiere del patriottismo ad oltranza ma che poi si riduce a:”

rospo

:” armiamoci e partite ” ,

riduce tutta la costruzione dall’alto europea e sopratutto i francesi di tal risma ad una mera operazione di capitale speculativo fatta con manto del rispetto di inesistenti idee democratiche .

E pensare che col caso Cesare Battisti ,

– di cui vedi DOMANA e RISPOSTA al seguente link ;
https://soloalsecondogrado.wordpress.com/sofri-battisti-c/#comments
( i primi due post ) –

, la Francia e sopratutto alcuni francesi – e la moglie del Primo francese – sbandieravano democrazia sbeffeggiando l’italietta delle miserie giudiziarie !

(**)
La nazionalità russa è stata offerta dal Presidente della Federazione Russa ,Vladimir Putin , a Gérard Depardieu NON a caso ;
per più di un secolo i russi in disaccordo con lo Zar ,durante lo zarismo, e i primi rivoluzionari bolscevichi russi (Lenin…) cercavano riparo/asilo politico in Francia ; nella democratica Francia . Poi gli ultimi nobili scampati alla Rivoluzione fecero lo stesso .

Uno smacco inaccettabile per il permaloso Vladimir che tempo fa non si contenne quando una politica gli chiese come affrontasse il problema della mafia russa…

Ed ecco dunque con Depardieu l’occasione del riscatto ;

ora siamo Noi russi

ad offrire asilo , anche se patrimoniale/fiscale , agli europei che lo desiderano .
Purchè danarosi s’intende !

G 20 a CANNES , novembre/2011

Il Gruppo dei G 20 a Cannes , del novembre /2011 ;

un confronto senza complimenti quando ‘ le cose ‘ si fanno difficili .

Una breve premessa .

Qualche anno or sono l’allora Presidente del Consiglio Giulio ANDREOTTI dovendo – come ora l’attuale Presidente, Silvio BERLUSCONI – far fronte alla grave crisi finanziaria chiese aiuto economico alla Germania – un prestito ,tanto per capirci – .
Erano gli anni in cui in Italia giocava un famosissimo calciatore tedesco ;‘ Karl-Heinz Rummenigge ‘ nel club interista .
Fu pagato a peso d’oro e questo stupì molto il mondo tedesco così da suscitare da parte di un politico tedesco una domanda impertinente al Presidente Andreotti .

La domanda – più che altro uno sfottò in piena regola – fu :’

:” (…) Ma come avete i soldi per comperare il Nostro Karl-Heinz Rummenigge e poi venite a chiederci i prestiti ? ”

Se la Storia si ripete vichianamente eccone con Cannes 2011 un esempio lampante .

La sciattezza dei governanti italiani – tutti dediti a pensare come meglio conservare i ‘cadreghino’ – porta ad una trascuratezza economica tale che attira su di loro il disprezzo di un SARKOZY (**) – il figlio di un immigrato ungherese che di francese non solo non ha un nome ma nemmeno il sangue – che si è rifiutato di stringere la mano al Presidente italiano Berlusconi che – mai come in vita sua – ha manifestato un sorriso di tanto imbarazzo e umiliazione per tale episodio profondamente vessatorio .

Nota finale ;

il greco Papandreu è stato letteralmente preso a pesci in faccia per il ‘giochetto’ dell’ipotizzato referendum popolare circa la decisione in seno alla Gracia se rimanere in Europa o meno e circa gli aiuti finanziari europei .

Di certo l’universo economico politico italiano poteva evitare di ritrovarsi alle strette a mò della Grecia , con un comportamento sciatto e incapace di scelte coraggiose .

Si pensi solo all’atteggiamento della ‘Lega‘ con un Bossi che rifiuta un Governo tecnico
( di cui vedi concetto all’ articolo ;’ La MANOVRA ECONOMICA / luglio 2011′, vedi in ‘ARCHIVIO’ luglio/2011 od al seguente link ;
https://soloalsecondogrado.wordpress.com/2011/07/16/la-manovra-economica-luglio-2011/
)

ben sapendo che questo tipo di Governo prenderebbe misure economiche drastiche ormai sopratutto nei confronti del ‘sciur padrun’ – visto che la così detta ‘gente comune’ è ormai a tasche vuote – e quindi non vuole lasciarsi destituire dalla gestione della politica economica finanziaria .

(**) In questo atteggiamento di SARKOZY nei confronti di BERLUSCONI, giurerei che c’è lo zampino della moglie Carla Bruni . Atteggiamento del tipo :”

:” se stringi la mano a quel verme giuro che ‘non te la do più !’ ”


Possiamo ben capire la coraggiosa scelta di SARKOZY !

Tag Cloud